in ,

10 motivi per amare Varys

Varys nel sentire le parole della sacerdotessa Kinvara.

Lannister, Stark, Baratheon, Tyrrell, Martell, Targaryen, Mormont, Bolton… e quante altre? Fra famiglie, casate, dinastie, eredi a volte si perdono di vista gli obiettivi, le cose importanti, essenziali. Tuttavia ci sono personaggi che hanno una visione molto più chiara delle cose e sono proprio quei personaggi che non spiccano, che non fanno parte di grandi famiglie e che non possono sperare in epici futuri quelli che, sotto sotto, riescono a tirare le fila delle storie, a sbrigare le faccende, a manovrare i grandi che si sentono tali.  Dietro le quinte dirigono il gioco, e se si parla del Gioco dei Troni allora questa figura è sicuramente Varys, ed ecco perchè lo amiamo.

1. Burattinaio

Varys è uno dei burattinai che gestiscono da anni le politiche di Westeros. Si può pensare a Varys come un giocatore alle prese con un videogame: lui ha la sua squadra, un gruppo di persone che può influenzare e manovrare, fa la sua mossa e aspetta di vedere come reagiscono tutti gli altri.

2. Uccellini

Per fare questo mestiere c’è bisogno di informazioni, TANTE INFORMAZIONI! Fin dalle prime puntate si parla di uccellini ma solo con il tempo si capisce che questi famosi uccellini che sussurrano dolci canzoni dall’oriente, dal Nord o dal Sud a Varys non sono dei personaggi immaginari o una metafora; sono dei bambini, e, si sa, i bambini dicono sempre la verità, dipende da chi sono comprati.

Written by Diletta Regoli

Vivo a Milano e sono entrata da poco a far parte della grande famiglia di Hall of Series. Mi piace risolvere i problemi della vita quotidiana con creatività ed inventiva sempre con positività e determinazione magari prendendo spunto dalle avventure dei miei personaggi preferiti.

How I Met Your Mother nona

Perché ho deciso di riguardare tutto How I Met Your Mother a 3 anni dalla fine

Grimm Supernatural

Supernatural vs Grimm: serie a confronto