in ,

#VenerdìVintage – TWIN PEAKS, un personaggio alla volta: Bobby Briggs

bobby
bobby

La prima cosa da dire quando si parla di Bobby Briggs è di una banalità così sfacciata che fa quasi imbarazzo usarla: Bobby è BELLISSIMO! Altro che quell’odiosissimo James Hurley, Bobby è il vero bonazzo di Twin Peaks. Bobby ci viene presentato come il top di gamma cui le teenager di Twin Peaks possano ambire. il bel diciassettenne è il giovane diciassette ribelle figlio di una famiglia per bene, quaterback della squadra di football del college e fidanzatino della reginetta della scuola: nientepopòdimenoche…. LAURA PALMER! E come accade spesso nelle coppie di ‘celebrità’ – che siano anche solo ‘celebrità’ di una piccola cittadina – se sappiamo già che Laura non stava solo con Bobby, beh, di certo Bobby non stava solo con Laura! E cosa li teneva insieme? Come altrettanto spesso accade – ahinoi – nel mondo delle celebrità, ciò che li teneva insieme era… LA COCAINA. Ebbene sì, quel ragazzaccio di Bobby, figlio del maggiore dell’Aeronautica militare, si era messo in brutti giri e spacciava droga che la sua fidanzatina di facciata consumava in grandi quantità. Il fatto che ognuno dei due si facesse gli affaracci propri in barba all’altro non impedirà a Bobby – che è un vero bullo delle giostre – di provare una gelosia furente alla scoperta della relazione adulterina che la giovane aveva con James Hurley (fosse stato l’unico ‘amante’, poi!). E, tra le altre cose, come se lui stesso non fosse a sua volta l’amante di Shelly Johnson, moglie del pericoloso Leo, il quale cercherà invano di uccidere entrambi. Una volta scagionato dalle accuse in quanto primo indagato per la morte di Laura, dopo che Leo sarà entrato in stato catatonico, i due giovani andranno a convivere in casa della bella cameriera, anche cercando di accaparrarsi la pensione d’invalidità. Certo, Bobby è quello che si definisce – nella maggior parte dei casi – un cazzone attaccabrighe, ma nasconde una grande sensibilità. Personaggio piuttosto maldestro, egli diventerà il braccio destro di Benjamin Horne e cercherà di mantenere. Bobby è sicuramente uno dei personaggi che subiscono un’evoluzione più radicale all’interno di Twin Peaks. Se il sentimento che lo lega a Shelly sembra, di primo acchito, superficiale, esso non lo è per niente: a riprova di questo, la loro è l’unica storia d’amore che duri dall’inizio alla fine della serie.

bobby 2

Indimenticabile nel suo incedere da bullo e indimenticabile il suo exploit al funerale di Laura Palmer. Uno di quei discorsi contro l’ipocrisia e il perbenismo che solo l’ingenua e meravigliosa gioventù può fare e che avrà un seguito seriale solo nello strepitoso discorso di Jen al funerale di Abby in Dawson’s Creek.

LA FRASE: 

« Amen! Che c’è da guardare? Cosa state aspettando? Siete rivoltanti. Maledetti ipocriti, siete rivoltanti! Lo sapevate tutti che Laura era nei guai, ma nessuno ha fatto niente. Nessuno di voi brava gente. Volete sapere chi ha ammazzato Laura? Siete stati voi! Siamo stati tutti. E le belle parole non la riporteranno in vita, risparmiate le preghiere. Lei comunque ne avrebbe riso. »

E comunque, Bobby, è belloccio anche adesso:

dana ashbrook
dana ashbrook

 

Elisa Belotti

un saluto agli amici di Serie Tv, la nostra droga, Seriamente Tv,www.davidlynch.it,  Serie Tv Vintage, Twin Peaks – La Gazzetta Italiana,Twin Peaks Italian Gazette, Ansia Totale per il ritorno di Twin Peaks!

Written by Elisa Belotti

Siamo qui per parlare di questo mondo e di mille altri, per ridere, riflettere e immaginare. “Sono un idiota, io sono un pazzo, lo so... ma sono stato una buona lettura, giusto?”, vorrei dirvi che è mia, ma mentirei: è di un tale Hunter S. Thompson. Sperando di poterla dire anche io, un giorno.

Sarah

#VenerdìVintage – Gli esordi assurdi di Sarah Paulson

#VenerdìVintage – 10 motivi per amare Hiro Nakamura