in ,

#VenerdìVintage – Che fine hanno fatto gli attori di Buffy l’ammazzavampiri?

Leggere la rubrica del Che fine hanno fatto è sempre un trauma, non è vero? Siete lì, leggete il titolo, dite “Wow, è vero! Chissà che fine hanno fatto” ma poi iniziate a pensare a quanto sia doloroso rendersi conto, effettivamente, del tempo passato.
Sì, stiamo invecchiando, il tempo passa veloce, ma le pietre miliari restano le pietre miliari. Un esordio del genere non l’avrei scritto se non si fosse trattato di una delle serie televisive più amate: Buffy l’ammazzavampiri. Come non dar ragione a chi pensa che non potrà avere eguali nel genere? Siamo nell’era in cui il paranormale e il fantastico regnano ovunque, da Twilight a The Vampire Diaries, da Teen Wolf a True Blood.
Eppure niente da fare: Buffy Summers è inimitabile. Amo Damon Salvatore, trovo ben fatti True Blood e Teen Wolf, ma sarà che è stato il mio primo approccio ai vampiri e company, sarà che Spike e Angel sono stati due dei protagonisti dei miei sogni d’amore impossibili, ma questa serie televisiva mi manca tantissimo, anzi CI manca tantissimo.

E come Buffy l’ammazzavampiri, così ci mancano gli attori, gli stessi attori che quando ritroviamo in altre serie televisive o film ci fanno ripercorrere la nostra infanzia/adolescenza. Quando partiva la sigla su Italia Uno… (diamo un momento all’epica sigla di Buffy)

…mi scatenavo ballando sul divano.
Quando adesso, dopo più di 10 anni, ritrovo gli attori in televisione, non posso non tornare indietro nel tempo e pensare a me 12enne che ballo come una pazza.

Prima di iniziare ad assaporare i tempi andati, ecco qualche chicca:

1) Joss Whedon, creatore della serie tv, adesso è conosciutissimo per aver realizzato i film targati Marvel, The Avengers e Avengers: Age of Ultron.

2) Per il motivo precedente, Whedon non nega di aver creato dei collegamenti tra Buffy l’ammazzavampiri e The Avengers: Bruce Banner, ovvero Hulk, è arrabbiato tutto il tempo proprio come il lupo mannaro Oz.

3) Kate Holmes e Ryan Reynolds dovevano inizialmente ricoprire rispettivamente i ruoli di Buffy e Xander. Ora li conosciamo benissimo entrambi, soprattutto per aver partecipato a film sui supereroi (rieccoli): per citarne uno, Reynolds è proprio ora protagonista al cinema con il film già campione di incassi, Deadpool.

E’ arrivato il momento: vediamo che fine hanno fatto gli attori di Buffy l’ammazzavampiri!

SARAH MICHELLE GELLAR – Buffy Summers

buffy

Iniziamo con la protagonista, che dite? La nostra amata cacciatrice. Buffy è stata la prima vera “badass“, per di più bionda, a riuscire a salvarsi il didietro da sola. Joss Whedon ha voluto dare spazio ad un donna indipendente dopo essere stato abituato alle ragazze dei film horror, salvate sempre in corner dai loro uomini.
L’attrice Sarah Michelle Gellar è stata ampiamente amata da tutti. Forse abituata alla “banda di amici” (la Scooby Gang, tra l’altro) su cui poteva contare in Buffy, ha interpretato Dafne nei due film dedicati alla Mistery & Affini, gruppo di investigatori giovani con la famosa mascotte Scooby Doo. E’ sposata con Freddie Prinze Jr, attore conosciuto sul set di “So cosa hai fatto” (1997) ma incontrato nuovamente nei panni di Fred, partner proprio di Dafne in Scooby Doo.
Ha recitato in altri film come L’incubo di Joanna Mills e Suburban Girl, ma ricordiamo il film horror The Grudge (e il suo sequel), in cui la Gellar ha dovuto pensare nuovamente a salvarsi da sola.
Vogliamo parlare di serie televisive? L’abbiamo vista nei panni, o non-panni, di Bridget una spogliarellista tossicodipendente in Ringer, prodotto dalla stessa attrice. E poi in The Crazy Ones, dove Sarah Michelle Gellar interpreta Sidney, figlia del titolare di un’agenzia pubblicitaria interpretato da Robin Williams.

Written by Giuseppina Cataldo

Amo i viaggi (anche quelli mentali), i supereroi, i concerti, i colpi di scena, i tramonti, il mio letto, la pizza. Sono una Bridget Jones amante di apocalissi e fantascienza, per cui non ho paura di sognare in grande.
Sono ubriaca di mio, nonostante sia astemia.
Cambio look spesso, voglio captare ogni sfumatura prima di scegliere quella giusta.
In testa ho la mia isola di Lost personale.
Sono onnivora, nel senso più ampio del termine.
Odio l'ansia.

That '70s Show

#VenerdìVintage – That ’70s Show, una serie che ci ha fatto innamorare

Ian

#VenerdìVintage – Gli esordi assurdi di Ian Somerhalder