in

10 buoni propositi per il nuovo anno ispirati da The Umbrella Academy

1) Non aver paura di chi sei realmente (Klaus)

Ognuno dei protagonisti si fa portavoce di un messaggio che attraverso la sua storia diventa paradigma. E strettamente connesso alla presa di coscienza di Vanya è quella di Klaus (qui trovate 10 motivi per amarlo). Che tuttavia non ha reso la sua nuova forza una potenza distruttiva. Numero 4 si detestava, all’inizio lo troviamo continuamente ubriaco o sotto effetto di qualche droga, perché non voleva in alcun modo sentire le voci dentro la sua testa, i fantasmi che cercavano di comunicare con lui. Ma alla fine, anche grazie a un provvidenziale viaggio negli anni ’60, ha scoperto che non doveva aver paura di essere se stesso. Non doveva temere di lasciar parlare quei fantasmi, ma che anzi doveva ascoltarli, accoglierli. E in questo modo ha potuto accettare anche se stesso, con tutte le sue stravaganze.

Leggi anche – The Umbrella Academy: è una perla preziosissima

Written by Carolina Avagliano

Ogni giorno mi rifugio in mondi sconosciuti così, episodio dopo episodio e pagina dopo pagina, i colori di quegli universi e di quelle storie inondano le mie giornate.

Shameless 10×09 – Ritorno alle origini (o quasi). Ma Shameless non è più la stessa

Il Mondo di Patty: caso Darthes, arriva il verdetto finale dopo le accuse di Thelma Fardin