Vai al contenuto
Home » Stranger Things » Stranger Things – Parla Sadie Sink: «Sarebbe stato meglio far morire Max»

Stranger Things – Parla Sadie Sink: «Sarebbe stato meglio far morire Max»

La star della celebre serie Stranger Things parla della possibile morte della sua Max: «Forse sarebbe stato meglio così».

Lo scontro tra Max e Vecna, il villain per eccellenza della serie hit Stranger Things, è diventato in breve tempo una delle scene più iconiche della quarta stagione e, probabilmente, dell’intero show targato Netflix. Purtroppo, Max è uscita piuttosto malconcia dalla battaglia contro il potente Vecna: nell’ultimo episodio di Stranger Things 4, infatti, scopriamo che la ragazza è in ospedale in coma, con l’amica Undici che cerca invano di comunicare con lei. Questo ha fatto nascere nei fan un dubbio: Max è morta? È possibile che si riprenda?

È stata Sadie Sink stessa, la giovane e talentuosa attrice che ha interpretato l’amata Max, a chiarie un po’ la faccenda. Durante un’intervista per un podcast di Variety, Sadie ha raccontato che recentemente si è diffusa una popolare critica secondo la quale gli sceneggiatori di Stranger Things (in particolare Matt e Ross Duffer, creatori dello show) sarebbero “troppo buoni” con i personaggi principali, al punto da sembrare spaventati di uccidere chiunque appartenga al gruppo dei protagonisti. Vedendo lo stato comatoso in cui si trova Max, i fan hanno quindi iniziato a dire che sarebbe stato meglio se la quarta stagione si fosse conclusa con la sua morte. Una critica su cui Sadie si dice d’accordo, accodandosi al pensiero di altre due star della serie (Millie Bobby Brown e Maya Hawke, interpreti, rispettivamente, di Undici e Robin).

Sadie ha raccontato: “Non ne avevo idea finché non l’ho letto in un’intervista, ma penso che i fratelli Duffer avessero in programma di uccidermi, uccidermi completamente intendo; doveva essere il piano originale di questa stagione, ma poi l’hanno cambiato. Quello che so è che i Duffer sono molto intelligenti, calcolano tutto, e deciderebbero di uccidere un personaggio solo se ciò andasse bene per la trama; viceversa, deciderebbero di tenere un personaggio solo se fosse utile per la trama. Quindi è tutto molto calcolato, loro sanno cosa stanno facendo”.

In fin dei conti, però, Sadie dice di essere contenta che Max non sia ancora morta. “Capisco che, se Max fosse completamente morta, ciò avrebbe avuto di sicuro un impatto maggiore sulla serie, però personalmente sono contenta che lei ci sia ancora“. La sua morte, infatti, avrebbe avuto un impatto devastante su Lucas, Undici e gli altri. La probabilità che lei possa risvegliarsi, dunque, può essere visto come un indizio del fatto che il gruppo di amici riuscirà finalmente a sconfiggere Vecna e a salvare Hawkins.

L’arrivo di Max

Max Mayfield è arrivata nella serie all’inizio della seconda stagione, andando subito ad aggiungersi all’amatissimo gruppo di protagonisti composto, tra gli altri, da Mike (Finn Wolfhard), Dustin (Gaten Matarazzo), Lucas (Caleb McLaughlin), Will (Noah Schanpp) e Undici (Millie Bobby Brown). Con il suo carattere forte e schietto, Max è diventata in breve tempo uno dei personaggi più popolari della serie.

Qui un’analisi del personaggio di Max