in

5 cose che farebbe Sherlock se avesse una Tardis

Ormai ce lo hanno detto in tutte le salse possibili: il crossover non si farà. Fosse per Moffat forse potremmo avere qualche speranza, ma Gatiss e Sue Vertue (la produttrice dello show e moglie di Moffat) sono irremovibili.

Secondo loro, infatti, il rischio è di rovinare le due serie (soprattutto Sherlock) e di deludere i fan che su questo crossover hanno aspettative molto alte. Chissà, probabilmente hanno anche ragione loro.

Ma mettiamo da parte la realtà per un attimo. Cosa succederebbe se Sherlock si trovasse con una TARDIS tra le mani? Andrebbe indietro o avanti nel tempo? Cercherebbe di sistemare alcuni dei casini che ha combinato o li peggiorerebbe nel tentativo? Riuscirebbe a sconfiggere la noia o la TARDIS stessa gli verrebbe a noia dopo un po’?

Chissà. Intanto io mi sono divertita a ipotizzare cosa potrebbe succedere.

 

REICHEINBACH FALL

Jim & Sherlock
Jim & Sherlock

Considerato quello che è successo con Watson dopo che è ‘risuscitato’, non sono sicura che Sherlock se ne andrebbe di nuovo. O forse sì, se questo servisse a fermare Moriarty. Ma con una TARDIS le cose sarebbero diverse. Potrebbe infatti tornare indietro nel tempo, magari all’evento che ha portato Jim a diventare un criminale e cambiare le cose. Moriarty vivrebbe una vita normale e lui non dovrebbe fingere la sua morte.

Oddio, forse questa cosa è troppo romantica per Sherlock. Senza contare che Jimmy boy ha alleviato di molto la sua noia. E in fondo Sherlock non è ‘dalla parte degli angeli’. Ce lo vedo più a tornare a quando Jim si è iniziato a interessare a lui, mettendo a punto un qualche piano geniale per fermarlo PRIMA che succeda l’irrimediabile. In fondo, ha dalla sua il poter anticipare le mosse dell’avversario. Secondo me, potrebbe persino farcela! Forse scatenerebbe qualche paradosso, ma di quello si occuperà in seguito. Dopotutto, il tempo può essere riscritto.

Written by Olimpia Petruzzella

Tra un'indagine con Sherlock Holmes e un viaggio e l'altro col Dottore, sono anche riuscita a laurearmi in Archeologia (River, grazie ancora per quella dritta... e per avermi presentato Euripide!) e fare un master in sceneggiatura alla Silvio D'Amico. Perché siamo tutti storie, alla fine. Ed è meglio farne una buona, no?

castle

#ConsigliSeriali – Castle: l’irriverenza comica del poliziesco

Meryl Streep, star della nuova Serie Tv diretta da JJ Abrams