in

30 disagi che solo un vero fan di Sherlock può capire

Questi sono tempi fortunati, tempi in cui nella relativamente vicina Gran Bretagna si stanno svolgendo le riprese dell’anticipatissima (ed è un eufemismo) quarta stagione di Sherlock, attesa per l’inizio del 2017.

Si sa, Sherlock è un successo mondiale, con un fedele e dedicato seguito, e una media di una decina di milioni di spettatori sempre garantiti. E non ci sorprende se l’entusiasmo per questa serie non cala nemmeno con le attese epocali che intervallano le stagioni, perché Sherlock è un capolavoro e merita tutto il suo successo.
Con degli scrittori brillanti come Moffat e Gatiss, l’affiatato duo di Benedict Cumberbatch (Sherlock) e Martin Freeman (John Watson) ed un cast secondario altrettanto brillante, fallire è difficile.

Certo, da una grande passione derivano inevitabilmente grandi disagi, ed i fan di Sherlock questo lo sanno molto bene.
Se anche tu sei un instancabile Sherlockian, con molta probabilità ti ritroverai in questi punti:

 

30 – Misuri il tempo in stagioni di Sherlock.

29 – Hai dei seri istinti omicidi verso chiunque si lamenti di dover aspettare la nuova stagione della sua serie preferita per tutta l’estate e poi si stupisce quando scopre che tu devi aspettare in media due anni. Per vedere tre episodi.

28 – Tra una stagione e l’altra ti sei laureato.

27 – Se sei andato a vedere i gioielli della corona hai seriamente pensato di rubarli, perché honey, you should see me in a crown!

sherlock


26 – I tuoi amici ti apostrofano in continuazione con “Elementare, Watson!” e tu non hai nemmeno voglia di iniziare a spiegar loro quanto sia inesatto.

25 – Quando qualcuno ti dà dello psicopatico, tu lo correggi prontamente, perché non sei uno psicopatico, sei un sociopatico altamente funzionale.

sherlock

24 – Quando vai a Londra importuni tutti i tuoi amici per farti portare nei luoghi in cui viene girata la serie. E conosci le coordinate geografiche.

23 – Cerchi di applicare i metodi deduttivi di Sherlock sulla gente che incontri per strada o nei mezzi pubblici. A volte, con successo.

22 – La schermata di blocco del tuo smartphone è sicuramente I am □□□□locked.

sherlock

21 – Hai almeno un cappotto che indossi rigorosamente con il bavero alzato. Forse anche una sciarpa blu.

20 – Come dimenticare la camicia viola. Quella ce l’hai per forza.

19 – Sai esattamente come fingerti morto grazie al metodo della pallina sotto il braccio.

18 – Quando qualcuno ti fa andare su tutte le furie e poi ti dice di calmarti, è tutto okay ti parte una sfuriata uguale a quella di John nel laboratorio in The Hounds of Baskerville. “NO IT’S NOT! IT’S NOT OKAY!”

sherlock

17 – Quando hai a che fare con qualcuno non particolarmente sveglio intimi cordialmente di tacere perché abbassa il Q.I. di tutta la via. Abbiamo tutti il nostro Anderson.

16 – A Natale anche tu vorresti addormentare tutti i tuoi parenti drogando le bevande.

15 – Il solo partner che cerchi e puoi accettare è quello con un cervello degno di essere chiamato tale, perché Brainy is the new sexy e Irene Adler fa scuolasherlock

Written by Veronica De Simone

Studentessa universitaria in perenne attesa di una nuova stagione di Sherlock e con una sindrome da stress post-Breaking Bad.
La mia aspirazione per il futuro è lavorare nella pubblicità (con una sigaretta ed un bicchiere di Whisky à la Don Draper). Per gli amici sono quella che ama i Pink Floyd e la pizza.

Grey’s Anatomy: confermato uno dei protagonisti

I 10 grandi temi esistenziali affrontati in True Detective