in

7 Serie Tv che facciamo malissimo a considerare vecchie

Essere nati e cresciuti negli anni ’90 comporta, oltre ad aver visto in diretta Twin Peaks, tanti, tanti vantaggi. Tra i vari privilegi possiamo annoverare sicuramente l’abbigliamento decisamente discutibile a cui i nostri genitori ci hanno costretto. Chi può dimenticare le famosissime (e orride…) scarpe con gli occhi che tutte abbiamo avuto? Sistematicamente associate a delle castissime calze bianco panna? O chi non ricorda con una certa nostalgia il resto in Goleador per cui facevamo a botte con i nostri amichetti? Quante amicizie rovinate per un po’ di zucchero colorato in più!

Indimenticabili sono anche i pomeriggi passati davanti a uno schermo (le ormai obsolete TV a tubo catodico) dove ha avuto inizio una passione che ci avrebbe accompagnato per sempre: le Serie Tv. Era il miglior modo per staccare dallo studio (o evitarlo, se vogliamo…) ed era il miglior modo per iniziare la domenica. Oggi, quindi, tratteremo una questione spinosa: perché le ultimissime generazioni non guardano e alle volte nemmeno conoscono (che dolore!) serie vecchie ma assolutamente must watch? Tra queste non può assolutamente mancare Twin Peaks, e ovviamente non è affatto l’unica!

Facciamo un giro quindi nei nostri ricordi e sfogliamo insieme alcune delle serie che ci hanno accompagnato per tutta l’infanzia, influenzando un po’ la personalità degli uomini e delle donne che siamo oggi.

1) Willy il principe di Bel-Air

Willy

“Ehi questa è la maxi-storia di come la mia vita cambiata, capovolta, sottosopra sia finita, seduto su due piedi qui con te, ti parlerò di Willy, super fico di Bel Air!”

Ammettiamolo, la sigla la conosciamo tutti a memoria! Era impossibile non farsi trasportare dalla simpatia di questo ragazzo completamente svitato che da Filadelfia si trasferisce in uno dei quartieri più ricchi di Los Angeles. Willy, interpretato da un giovanissimo Will Smith, va a vivere a casa della famiglia Banks, costretto dalla madre che lo vuole allontanare dall’ambiente pericoloso del suo quartiere. Da questo momento la vita dei Banks viene sconvolta dalla personalità travolgente di Willy, le cui peripezie scateneranno una serie infinita di situazioni ilari.

Bisogna recuperare questa serie non solo per le risate garantite, ma anche perché potremmo rivivere quelle ambientazioni anni ’90 che ci mancano tanto!

Written by Sara Aversa

Quando non sono impegnata ad inciampare ovunque, dato che ho sempre la testa fra le nuvole, cerco di vivere la mia vita un quarto di Serie Tv alla volta. Sostenitrice del fatto che Dale Cooper sarà il mio compagno di vita in una realtà o nell'altra. No, non sono pazza (forse...), sono solo una sognatrice imperterrita.

Le 5 Serie Tv Netflix più brutte uscite nell’ultimo periodo

the big bang theory

7 notizie sulle Serie Tv che vi peggioreranno la giornata