in

Le Serie Tv sui supereroi sono sempre esistite

#
#

Non sempre i supereroi hanno avuto vita facile al di fuori di quei fumetti che conquistano grandi e bambini, viste le difficoltà nel creare un prodotto che allo stesso tempo potesse accontentare sia il pubblico affezionato che quello ignaro sul mondo dei supereroi. Inoltre per esigenze televisive o cinematografiche, spesso i caratteri fondamentali di un eroe o di una storia vengono sacrificati, lasciando così spazio a risultati, e Serie Tv, decisamente scadenti.

#
#

Nel 1978 fu il turno dei film su Superman dell’indimenticabile Christopher Reeve, mentre nel 1989 il genio di Tim Burton diede inizio ad una saga su Batman, poi proseguita e conclusa dal regista Joe Schumacher, universalmente riconosciuta come il punto di svolta delle trasposizioni cinematografiche sui supereroi. La profondità e la caratterizzazione dei personaggi fu infatti una travolgente novità per l’epoca e portò ad un Oscar per la migliore scenografia ed a incassi record. Da questo momento si ebbe però un nuovo crollo verticale, i supereroi tornarono ad ottenere buoni risultati solo sulla carta stampata, mentre al cinema il solo Spiderman di Sam Raimi cercava di mantenerne alto il nome. Gli altri prodotti cinematografici invece stentavano a decollare, finché Nolan diede vita alla strepitosa trilogia del Cavaliere Oscuro, fonte di ispirazione per quello che sarebbe diventato il Marvel Cinematic Universe, ed il più giovane Dc Universe.

In televisione invece le cose non andavano meglio, il solo Smallville metteva in scena le vicende di un giovane Clark Kent alle prese con problemi adolescenziali, mutanti e kriptonite. Il successo fu comunque notevole, dato che la Serie ha avuto vita per ben dieci stagioni, con risultati sempre ottimi. Si può dire che quella sul giovane Superman sia stata il precursore di un’era in cui le Serie Tv sui supereroi hanno iniziato a fiorire, attirando non solo i fans ma anche coloro i quali non sapessero nemmeno chi fosse il velocista scarlatto o l’arciere verde. E così Arrow diede inizio al cosidetto Arrowverse, che ha raccolto nel tempo The Flash, Legends of Tomorrow e SuperGirl, finché anche il colosso Netflix ha iniziato ad interessarsi alla questione producendo Serie legate alla Marvel, come Daredevil, Jessica Jones e The Defenders.

#
#

Quello che non tutti sanno in realtà è che il mondo televisivo dei supereroi non nasce nel 2001 con Smallville, ma ha origini molto più remote, fino al lontano 1966. Era un’altra epoca, le tecnologie e i budget a disposizione non permettevano di creare prodotti che oggi potremmo definire come strepitosi e la diffusione non era a livello mondiale come lo è ora, ma i risultati furono più che sorprendenti.

Adventures of Superman

Clark Kent da inizio alla storia dei supereroi sul piccolo schermo con questa Serie Tv molto popolare degli anni cinquanta, andata in onda sulla ABC dal 1952 a 1958 per un totale di 104 episodi divisi in sei stagioni. Venne prodotta inizialmente in bianco e nero per le prime due stagioni, per passare al colore nel 1955 con la terza stagione ed il kriptoniano era interpretato da George Reeves.

Scritto da Enrico Calogiuri

Nasce con Buffy e cresce con Smallville, la mia passione per le Serie Tv non ha limiti. Studente di Giurisprudenza, ma con una netta preferenza per la fantascienza.

Saints & Strangers

Saints & Strangers – Come (e dove) nasce la Festa del Ringraziamento

The Deuce – Il nostro caro James Franco non mancherà nella seconda stagione