in

Netflix, Amazon Prime Video e Disney+: chi ha la piattaforma migliore?

Dall’inizio degli anni 2010, lo streaming online è andato sempre più prepotentemente ad imporsi e a sostituire supporti fisici e digitali, soprattutto nel campo della musica e del cinema. Quindi abbiamo iniziato a dire addio a DVD, CD e quant’altro. L’arrivo delle serie tv streaming ha rivoluzionato l’industria cinematografica e anche le nostre abitudini. Trovare un buon contenuto da guardare, su una piattaforma che funzioni, non è cosa da poco. Si fa sempre più attenzione, oltre al prezzo, alla qualità del catalogo offerto, alle funzioni extra, all’efficacia dell’algoritmo e anche all’intuitività di queste piattaforme. Attualmente tra le più importanti aziende al mondo di streaming online di film e serie tv vediamo Netflix, Prime Video e Disney+.

Qual è però la piattaforma migliore?

serie tv streaming

Lanciata in Italia nel 2015 Netflix diventa disponibile in tutto il mondo l’anno seguente. Questa è probabilmente la piattaforma che tutti associano al concetto di serie tv, tra le primissime a trovare un posto nella nuova era digitale. Parecchi anni fa Netflix gridava innovazione, era la porta sicura a cui bussare per farsi ascoltare. Di conseguenza era molto più semplice di oggi avere la possibilità di dire la propria ed influenzare questa corrente multimediale.

Basti pensare che nel 2006 Netflix indisse un premio di 1 milione di dollari per chiunque fosse in grado di migliorare, almeno del 10%, le performance dell’algoritmo di suggerimento dei film.

Netflix in questo senso è stato un po’ il pioniere delle serie tv streaming.

Inutile dire che ci sembrava di avere molta più voce in capitolo rispetto al giorno d’oggi, in cui molti utenti si lamentano spesso della scarsa qualità dei contenuti. Netflix con i suoi utenti ha effettuato una sorta di alfabetizzazione digitale, essendo tra le prime piattaforme a diventare popolare soprattutto nei giovani, è stato per lei possibile definire i propri confini e creare una sorta di arena di gioco. Il suo stile di interfaccia è ben riconoscibile ed è disponibile in 23 lingue diverse. Anche l’assistenza clienti è disponibile in altrettante e lingue ed esiste una speciale sezione nella piattaforma in cui gli utenti possono richiedere film o serie tv che non sono ancora presenti su Netflix.

Questa piattaforma ha anche puntato molto sui contenuti originali. Il suo esordio in questo senso avviene nel 2013 con la serie House of Cards – Gli intrighi del potere che ha ricevuto un riscontro estremamente positivo sia dalla critica che dal pubblico. Per quanto riguarda poi le serie tv streaming, i contenuti di Netflix originali sono davvero molti e spaziano tra quasi tutti i generi cinematografici. In Netflix il genere drammatico, ad esempio, è rappresentato da Narcos, The Crown, La regina degli scacchi e Peaky Blinders. Tutte serie tv da un’enorme successo e che hanno anche vinto diversi premi come Golden Globe ed Emmy Awards. Tra le serie tv streaming Netflix ci sono anche dei prodotti italiani come Baby, Suburra e SKAM Italia.

Serie tv streaming e funzionalità di Prime Video

serie tv streaming

Amazon Prime Video invece circolava in rete già da un pezzo. Era un servizio ausiliare, com’è tutt’ora, per i clienti Amazon. Non meno iconico di Netflix, anche Prime Video offre un catalogo di produzioni originali piuttosto variegato.

Possiede anche una modalità Video Party che ti consente di guardare e commentare i contenuti Prime Video insieme ad altre persone. La modalità Video Party è davvero alla portata di chiunque e il creatore del gruppo controlla il video, mentre ogni partecipante controlla solo le proprie impostazioni di audio e sottotitoli. Questa funzionalità aggiuntiva è stata lungamente aspettata e desiderata dagli utenti, soprattutto durante la pandemia, come nuova possibilità di incontro virtuale. Netflix offre la stessa funzionalità ma disponibile unicamente con un’estensione di google chrome che deve essere scaricata, quindi meno immediata e forse leggermente meno utilizzata.

Un’altra funzionalità, tutta targata Prime Video, è la possibilità di vedere gli attori presenti in quella scena. Ognuno di loro è poi collegato ad una scheda attore, in cui possiamo leggere le note biografiche essenziali e i lavori per cui sono più noti. Un modo davvero intelligente ed apprezzato per farci risparmiare tempo su Wikipedia a cercare quel volto che abbiamo già visto da qualche parte, ma di cui non ricordiamo il nome.

Per quanto riguarda invece le serie tv streaming originali di Prime Video:

Troviamo sicuramente The Marvelous Mrs. Maisel, commedia del 2017 che ha portato a casa 3 Golden Globe e 5 Emmy Awards. Ma possiamo vedere anche Fleabag, The Man in the High Castle, Homecoming e The Boys. Tutte serie tv che hanno avuto davvero un grande successo e un ampissimo bacino di utenza. Sono i cavalli di battaglia su cui punta la piattaforma proprio perché tra i più apprezzati.

the boys

Dinsey+ è l’ultima arrivata della lista. All’inizio alcuni dei suoi attuali prodotti erano visibili su Netflix, ma allo scadere degli accordi con quest’ultima Disney ha deciso di creare una piattaforma tutta sua. In Italia è stata lanciata il 24 marzo 2020 ed appena un anno dopo conta già più di 100 milioni di abbonati. Tutti i contenuti di Disney+ inoltre sono sottotitolati e doppiati in 16 lingue.

Disney+, a differenza delle altre, nasce proprio con l’intenzione di mettere a disposizione principalmente serie tv e film dei suoi studios. Hanno creato una sorta di enorme archivio online con tutti i contenuti Walt Disney Studios che erano già andati in onda parecchi anni fa, basti pensare ai grandi classici come Cenerentola o Biancaneve.

Mantiene l’immagine e l’impronta Disney di piattaforma per bambini e famiglie, ma con l’aggiunta di sezioni dedicate anche ad altre case di produzione e ad un pubblico più adulto come Marvel e National Geographic. Anche Disney+ ha la possibilità di riprodurre ogni film o serie tv in modalità GroupWatch. Una stanza virtuale in cui condividere la visione di una serie tv streaming con un massimo di 6 persone.

serie tv streaming

Con l’arrivo di questa piattaforma è stato possibile per noi rivivere magici momenti di infanzia con gli storici film d’animazione. In aggiunta sono stati messi a disposizione, per i più famosi tra questi, diversi contenuti extra che riguardano la creazione del film. Possiamo quindi vedere gli schizzi e i bozzetti originali, scene tagliate e il processo creativo dietro alla costruzione di queste pietre miliari. Ultimamente però diversi di questi film iconici di Disney sono stati accusati di promuovere un messaggio scorretto e una negativa rappresentazione di persone o culture. Disney+ ha quindi aggiunto un disclaimer e nel 2021 ne ha vietato la visione ai profili per bambini.

Le serie tv originali di questa piattaforma sono High School Musical: The Musical: La serie, Elena, diventerò presidente, The Mandalorian, la recentissima miniserie WandaVision, decisamente apprezzata e molto chiacchierata nell’ultimo periodo, nonché The Falcon and the Winter Soldier. I contenuti originali di Disney+ hanno subito un notevole incremento anche grazie all’aggiunta della nuova sezione Star. Principalmente indirizzata ad un pubblico adulto, Star sarà per Disney+ un nuovo gradino verso l’espansione ad un pubblico più globale che mai.

LEGGI ANCHE – Amazon Prime Video: 5 show introvabili che vorremmo vedere nel catalogo

Scritto da Eleonora Pezzo

Alla continua ricerca di sinonimi, ispirazione e cerchietti alla Blair Waldorf.

Normal People

Normal People: dal liceo al college passando per l’amore

Le ultime notizie su LOL – Chi ride è fuori, The Walking Dead, Loki, Bridgerton e Friends