in

10 (+1) personaggi delle Serie Tv che hanno dovuto affrontare la morte di un genitore

Serie Tv

Le scene più tristi delle Serie Tv sono quelle che spesso ci regalano i momenti più emozionanti. Molte volte ne abbiamo parlato nei nostri articoli, cercando di approfondire ed esaminare quelle più strazianti. Ovviamente, la quasi totalità di queste scene (se si escludono le ship che scoppiano), sono legate alla morte di un personaggio. Questa volta con voi vogliamo scavare ancora di più nella ferite che questi show ci lasciano inevitabilmente, parlando della morte dei genitori seriali. Un argomento di certo difficile da affrontare, anche se si tratta di pura finzione. Perché riesce a toccare le corde delle nostre paure più profonde e quindi è in grado di colpirci con estrema efficacia.

Ammetto che ripercorrere le singole storie, seppur diversissime, di questi personaggi costretti a fare i conti con l’addio di un padre o di una madre, non è stato facile. Scopriamo 11 esempi di personaggi delle Serie Tv che hanno dovuto affrontare la morte di un genitore. Preparate fazzoletti a volontà!

1) e 2) Game of Thrones: Arya e Sansa Stark – La morte di Ned e Catelyn

Ovviamente la morte di questi due genitori ha toccato tutti i figli Stark, compreso Jon. Ma ho scelto come esempio solo Arya e Sansa, leggendo capirete il perché.

Serie Tv

Le due ragazze assistono impotenti all’esecuzione del padre nella piazza pubblica. Un episodio che le porterà verso cammini diametralmente diversi. Sansa, prigioniera ad Approdo del Re, diventerà il burattino vittima delle angherie e dei soprusi dei Lannister. Tanto da essere costretta ad ‘ammirare’ la testa mozzata del padre su una picca. In lei in quell’occasione vediamo per una frazione di secondo, in un’occhiata truce che riserva a Joffrey, un barlume di quel carattere più forte e tenace che ci siamo sempre aspettati. Arya, costretta a fuggire per non cadere nelle grinfie del Re, scapperà lontano. La giovane Stark intraprenderà un lunghissimo viaggio, soprattutto interiore, che la porterà a crescere in fretta, in direzione del suo unico scopo: vendicarsi.

 

Ma per le due ragazze Stark non c’è pace, lo sappiamo, e di lì a poco dovranno fare i conti anche con l’uccisione crudele del fratello Robb e dell’amata madre Catelyn. Sansa, ormai completamente sola al mondo, sente perduta ogni possibilità di riprendere in mano la sua vita ed è ormai completamente in balia dei Lannister. E noi l’abbiamo detestata per il suo essere così passiva, per il suo starsene lì seduta a piangere. Domandiamoci però cosa avremmo fatto noi, soli, indifesi e tenuti prigionieri, nella sua stessa circostanza. Per Arya invece, la morte della madre non è altro che la spinta in più per realizzare la sua sanguinosa missione vendicativa. I nomi dei carnefici di Catelyn e Robb diventano altre ‘tacche’ da aggiungere alla sua death list.

Stessi genitori, ma modi totalmente diversi di affrontare le loro morti all’interno della Serie Tv.

Written by Barbara Curti

Ho 31 anni e studio Lettere. Spero che prima o poi questa mia passione per le Serie Tv mi torni utile per il futuro: lasciate solo che alle prossime Olimpiadi venga riconosciuto il binge-watching come disciplina e per me sarà la svolta!!!

Per il resto, visto che non so cos'altro aggiungere.... AMMACCABANANE!

gerhardt

10 personaggi delle Serie Tv durati pochissimo ma che hanno lasciato il segno

Patrick Dempsey

Patrick Dempsey potrebbe affiancare Barbara D’Urso nel revival de La dottoressa Giò: tutti i dettagli!