in

Le 5 migliori Serie Tv che puoi vedere in meno di 5 ore

serie tv brevi

Dopo Le migliori Serie Tv che puoi vedere in meno di 7 ore, continuiamo ad alimentare il fuoco delle serie tv brevi con un’altra cinquina composta questa volta da serie televisive della durata inferiore alle 5 ore.

Un pomeriggio svogliato o una mattinata di relax è il giusto tempo che vi servirà per vedere integralmente le 5 serie tv che abbiamo selezionato per voi: tra miniserie di successo, serie tv brevi, anzi brevissime, e prime stagioni lampo ancora in attesa del loro seguito, oggi ci imbarcheremo nel mare ancora purtroppo ingiustamente inesplorato delle serie tv brevi.

Quante volte avete voluto tuffarvi in un trascinante binge watching capace di accogliervi calorosamente e poi lasciarvi andare sulla scia dei ricordi, giusto il tempo di un solo pomeriggio? Quel tuffo, quell’affaccio su un mondo meraviglioso, breve ma intensissimo, diventa ora realtà grazie alle 5 serie tv che abbiamo selezionato che, in meno di 5 ore di visione vi catapulteranno in storie, vite ed emozioni di cui non pensavate neanche di aver così bisogno fino a letteralmente qualche minuto prima della loro illuminante conoscenza.

1) When They See Us – 4 ore e 56 minuti

serie tv brevi

La serie più lunga tra le serie tv brevi presenti in questa lista è When They See Us, la miniserie originale Netflix che ha fatto breccia in migliaia di telespettatori, rimasti stregati dalla sua dirompete potenza narrativa e da quella storia, tragicamente vera, che non può di certo lasciare indifferenti.

Composta da soli 4 episodi la cui durata varia dai 64 agli 88 minuti, When They See Us documenta il caso della jogger di Central Park che nel 1989 sconvolse l’opinione pubblica degli Stati Uniti d’America e del mondo intero.

Accusati di omicidio e soggetti a estenuanti ore di interrogatorio in assenza di legali o tutori, furono 5 giovani ragazzi minorenni, 4 afroamericani e un ispanico, che dovettero subire i soprusi di una giustizia non giusta e di un’assalto mediatico che li ha dipinti colpevoli prima ancora che le inesistenti prove della loro presunta colpevolezza potessero assolverli.

Quella di When They See Us è la storia di un lungo processo contro il razzismo, capace, come pochissime altre serie tv brevi e non riuscirono prima di lei, di sconvolgere, capovolgere e assoggettare la nostra coscienza costringendoci a fare i conti con un privilegio di cui non sappiamo di essere detentori e con una storia che non si cancella mai ma che continua incessantemente e pericolosamente a ripercorsi.

2) Fleabag – 4 ore e 48 minuti

serie tv brevi

4 ore e 48 minuti è tutto il tempo che vi serve per divorarvi, e siamo certi che accadrà, le due stagioni di cui Fleabag è composta: breve ma intensissima, Fleabag vi catapulterà nel suo mondo in appena 12 episodi da 25 minuti l’uno, provare per credere.

Titolo della serie ma anche nomignolo della protagonista, Fleabag è un racconto così reale da arrivare addirittura a infastidire, così limpido e maestosamente efficace da portarci a riflettere su noi stessi e sul nostro approccio alla vita. Siamo dei buoni amici? Siamo stati dei buoni amanti? Qual è l’apporto che diamo alla nostra famiglia? É solo sfiga o forse è anche un po’colpa nostra? Sono solo alcune del domande che arriverete a porvi dopo e durante la visione della carismatica serie tv di Phoebe Waller-Bridge.

Irregolare, irrispettosa, irresponsabile, egoista e disfattista Fleabag è la massima espressione di tutto quello che giuriamo di non essere ma che in fondo, sotto chili di autocommiserazione e giustificazioni spesso infondate, realmente siamo. Fare pace con se stessi non è una sciocchezza e Fleabag lo sa bene in quanto antieroina della sua stessa storia dietro la quale si cela molto più di quello che preferisce mostrare. Scudo insicuro dell’agghiacciante, divertente e spesso triste realtà, Fleabag mette i puntini sulle i su tutti quei discorsi che mal si celano nell’anticamera del nostro cervello di cui fingiamo l’inesistenza in un’apparente sicurezza che, la protagonista in cui in molti di voi riusciranno a rispecchiarsi, vi farà rimettere in discussione.

3) Modern Love – 4 ore

serie tv romantiche

Tratta dalla popolare rubrica del New York Times, Modern Love è una di quelle serie tv brevi che non può assolutamente mancare nel catalogo di visione di ogni romantico che si definisca tale. Serie antologica attualmente composta da una sola stagione, ma con una seconda confermata e in arrivo, Modern Love è il racconto dell’amore autentico che mai nessuna fiaba o commedia romantica potranno mai raccontarvi. In soli 8 episodi da 30 minuti l’uno, Modern Love in sole quattro ore esatte vi trascinerà in un universo a tinte rosa, visibili anche da chi solitamente al romanticismo mette un veto.

Non aspettatevi disperate corse all’altare, occhi a cuoricino e primi baci da togliere il fiato, Modern Love è un dolcissimo inno alla normalità e alle diverse forme che l’amore riesce a prendere. Amore romantico, platonico, fisico, familiare o per sé stessi, si accavallano e si intrecciano in queste storie che prendono vita nel microcosmo newyorkese e che mai come ora ci fanno sognare di entrare in una delle meravigliose vite su cui la serie timidamente si affaccia.

Con Anne Hathaway, Tina Fey, John Slattery, Andrew Scott, Dev Patel e molti altri notissimi attori del panorama cinematografico, oltre che seriale, Modern Love ci porterà nella casa di una coppia in cerca di adozione, nella sfera intima di una donna affetta da bipolarismo e negli intrighi di una coppia che non sa se è capace di bastarsi. Con nomalità, autenticità e un’inscalfibile speranza verso le relazioni umane, Modern Love vi darà questo assaggio sensazionale in appena 4 ore di visione.

4) Unorthodox – 3 ore e 33 minuti

Toccante e angosciante, Unorthodox è sicuramente uno dei più brillanti capolavori degli ultimi anni che deve il merito del suo successo ad ogni più piccolo frammento della sua perfetta composizione. Dall’ineccepibile performance di Shira Haas interprete di Esty, alla fotografia degna protagonista di un disegno emozionale più ampio, fino alla trama solida e commovente, capace di toccare i tasti dell’anima di chi si appresta a vederla.

Unorthodox è il canto afono di chi urla sott’acqua, il manifesto emozionale di tutte quelle anime stanche di lottare ma ancora capaci di resistere, ancora un po’. Ed è proprio con gli ultimi brandelli della sua tenacia che Esty riuscirà nell’impensabile impresa di garantirsi una vita all’altezza delle sua aspettative, virando verso i suoi sogni e lasciandosi indietro tutto ciò che a lungo l’ha soffocata impedendole di cantare la sua vita.

Con i suoi quattro episodi da 55 minuti l’uno, Unorthodox riuscirà a riempirvi il cuore in sole tre ore e mezza di visione rendendovi partecipi della cultura ultra-ortodossa chassidica di cui Esty fa parte. Senza giudizi o faziosità, ma solo raccontando limpidamente il punto di vista della protagonista e facendo del suo sentire il sentire comune di chi vive qualsiasi oppressione, sociale, religiosa o familiare che sia.

5) Undone – 3 ore e 20 min

Figlia dello stesso creatore di BoJack Horseman, Raphael Bob-Waksberg, Undone è una delle serie tv brevi animate più profonde che siano mai state create. Ancora ingiustamente sottovalutata nonostante il potenziale smisurato della sua prima e attualmente ancora unica stagione, Undone scava nella psiche umana portando chiunque ci si approcci a un livello di introspezione, post visione, difficilmente riscontrabile altrove, ancor di più in una serie tv animata.

Seconda soltanto a BoJack Horseman, Undone ci dirige in soli 8 episodi da 25 minuti l’uno in mete volutamente inesplorate della psiche umana, in mondi e microcosmi elettivi in cui è facile rispecchiarsi. Soprattutto quando è la protagonista Alma a parlare di sé, sottolineando un’infinità di cose banali, raccapriccianti o profondissime che ognuno di noi si è ritrovato almeno una volta a pensare, senza aver mai avuto il coraggio di esplicitarlo ad alta voce.

Grazie all’utilizzo della grafica Rotoscope, Undone si rivela un gioiello unico nel suo genere che in poco più di 3 ore renderà possibile anche il più strambo dei trip e il più incredibile dei miraggi. Finzione, suggestione e complessità si sciolgono fino a fondersi in un viaggio interiore che fa venire i brividi ma che ha anche dei colori bellissimi.

LEGGI ANCHE: – Le 5 migliori Serie Tv che puoi vedere in meno di 3 ore

Written by Claudia Balmamori

Ho finito Netflix.

Friends

Friends reunion, al via le riprese la settimana prossima