in

I 15 personaggi più misteriosi delle Serie Tv

Lost, serie tv

Ci sono gli eroi e ci sono i cattivi, ci sono i personaggi scomodi, antipatici, quelli che odiamo e quelli che amiamo e poi, nelle Serie Tv, ci sono quei particolari personaggi che chiameremo “misteriosi”. Sono personaggi indefiniti, un po’ particolari, che catturano la nostra attenzione, che riescono ad entrarci dentro e diventano ICONICI.

In questa classifica ci sono 15 tra i personaggi più misteriosi delle Serie Tv, messi in ordine crescente. Vi sfido a indovinare chi sta sul podio.

Inutile dirvi che l’articolo è ad alto tasso SPOILER. Cominciamo!

1) Negan – TWD

Partiamo con qualcuno di soft, anche se a ben pensarci soft Negan non lo è poi tanto. Insieme a Lucille, il personaggio interpretato da Jeffrey Dean Morgan è sicuramente uno dei più brutali non solo di The Walking Dead ma dell’intero panorama televisivo attuale.
Basandoci solo su quanto visto fino ad ora nelle sesta e settima stagione, quello che sappiamo su Negan è davvero poco. A parte il carattere violento, sanguinario e allo stesso tempo spaventosamente carismatico, conosciamo pochissimo di questo personaggio, delle sue reali motivazioni e soprattutto del suo passato.
Il fascino di Morgan (papà di Sam e Dean in Supernatural) si mischia all’enorme lavoro attoriale compiuto per dare forma e sostanza ad un villain senza scrupoli che supera nettamente persino la follia del Governatore.
Chi è Negan realmente? Da dove viene? È questo il suo vero nome?

Dopo un finale di stagione che apre uno spiraglio di speranza sulla situazione dei sopravvissuti, ci aspettiamo qualche risposta in più su questo personaggio oscuro.

2) Elliot – MR. ROBOT


Un personaggio che forse, più che misterioso, potremmo definire particolare.

Mr. Robot è una Serie di non facile digeribilità, che a tratti può risultare pesante e difficile da seguire così come il suo protagonista.
Elliot Anderson ci viene presentato come un ragazzo geniale, un dio dell’informatica che vive una doppia vita: per il mondo esterno è un esperto di sicurezza informatica ma nel privato Elliot è un individuo sociofobico, depresso, drogato che non riesce a relazionarsi con le persone trattandole invece come computer da hackerare.
Viene avvicinato da Mr. Robot che lo recluta in un gruppo di hacktivisti e fin qui la trama procede in maniera lineare. Poi lo schiaffo in faccia a fine prima stagione, durissimo, ci lascia un segno rosso su tutta la guancia e ti rendi conto di aver visto una cosa completamente diversa.

*SPOILER ALERT Perché Eliot è Mr. Robot e in realtà il protagonista è un narratore inattendibile, il che lo rende un vero e proprio mistero vivente. Perché se quello che noi vediamo è manipolato dalla mente di Elliot, come facciamo a sapere cosa stiamo guardando?
Enorme trip o realtà?

3) Lorne Malvo – FARGO

Un altro personaggio misterioso arriva direttamente dalla pluri-premiata Fargo.

Questa volta siamo di fronte a qualcosa più nella norma però. Lorne Malvo, infatti, non è pazzo o un brutale villain dei fumetti ma un delinquente violento. Di lui non sappiamo nulla, arriva in una cittadina in Minnesota, dove sconquassa la vita del già labile Lester Nygaard (Martin Freeman) e riparte.
Un personaggio che ha un po’ il ruolo di deus ex-machina più che cattivo della storia. L’incontro-scontro tra i due protagonisti avviene con perfetto parallelismo nel primo e ultimo episodio della Serie a concludere un quadro dove nel frattempo è accaduto di tutto.

Lorne Malvo è una figura fredda, spietata, che osserva il mondo con gli occhi di un rapace e rimane nell’ombra.

Per la brillante interpretazione, Billy Bob Thornton vinse il Golden Globe come miglior attore in una miniserie e chi l’ha vista non può che concordare.

4) John Silver – BLACK SAILS

Più che un personaggio, una leggenda che prima di approdare in Tv è salpata dalla carta stampata.

Dalla penna di Robert Louis Stevenson, nasce “Long” John Silver, pirata protagonista di Treasure Island. Possiamo parlare di cattivo?

No in realtà no. Come ci insegna Black Sails non esistono i cattivi  ma solo uomini e donne con le loro scelte, i loro obiettivi e desideri.
In quattro stagioni di un capolavoro assoluto, Silver passa da cuoco di bordo a quartiermastro a re dei pirati mentre fa da sfondo l’evoluzione del suo rapporto con il Capitano Flint (Toby Stephens da Emmy). Due individui estremamente diversi, uniti da un doppio filo di amore-odio in una delle partite a scacchi più avvincenti della Tv.
Il personaggio di Silver non trova risposta alle domande lasciate in sospeso nel libro, fino alla fine della Serie non abbiamo idea da dove provenga realmente o di qualsiasi indizio sul suo passato in modo che, come afferma lo stesso Silver, il passato non influenzi il presente.

5) Robert Ford – WESTWORLD

Westworld è una delle Serie Tv più chiacchierate dell’anno, c’è già chi parla di cult.

Forse è ancora presto per dirlo, ma non per affermare che il personaggio interpretato da Anthony Hopkins difficilmente lo dimenticheremo.

Un vero e proprio burattinaio dietro la tenda che muove i fili non solo delle sue creature ma di tutti coloro che gli stanno intorno, determinandone vita e morte. Un personaggio che a fine prima stagione non abbiamo conosciuto appieno e di cui rimangono lati inesplorati e domande in sospeso.

Il piano di Robert Ford è tutto ciò che ci è stato mostrato o è rimasta ancora un’altra carta da scoprire?

6) Praire Johnson – THE OA

Facciamo un passo in avanti nella lista e parliamo di un personaggio che è davvero davvero misterioso.

Per chi non avesse visto THE OA, stiamo parlando di una Serie Tv strana. Non ha un genere ben definito e dopo averla vista (sono solo otto episodi) ti lascia confuso e disorientato. La prima domanda che sorgerà spontanea sarà “Che cosa c***o ho appena visto?”, voi che l’avete guardata so che state annuendo.
Una Serie che si conclude con un milione di domande e una su tutte *SPOILER ALERT cosa di quanto ha raccontato Praire è vero? Esistono davvero Hap, Homer e tutti gli altri o sono solo frutto della sua immaginazione? Personaggi che la sua mente ha creato per proteggersi dal vero trauma?
Una Serie targata Netflix che ha spaccato critica e pubblico con una Brit Marling eterea nel ruolo di Praire, il cui grande pregio è convincere fino alla fine senza far sospettare nulla. Ci siamo cascati tutti.


7) John Il Rosso – THE MENTALIST

Nessuna immagine spoilerosa per questa grande nemesi, John il Rosso ha distrutto la vita e tormentato Patrick James per ben sei stagioni fino alla rivelazione finale.
Un personaggio misterioso che è anche cattivo, killer spietato che fa da filo rosso (appunto) all’interno della trama dell’intera Serie Tv, per arrivare ai famosi ultimi sei sospettati.
Un villain che ha spinto Patrick fin sull’orlo del baratro, che gli ha fatto mettere in discussione la propria moralità e ne ha stuzzicato l’intelligenza in mille modi diversi.

8) Jaqen H’gar – GAME OF THRONES

Quest’uomo è un mistero vivente.

Non sappiamo nulla della sua storia e chissà se lo sapremo in futuro visto come si è risolta la storyline di Arya alla fine della sesta stagione.

Dopo averla allenata per quasi tre stagioni, Jaqen ha visto *SPOILER ALERT Arya smettere di essere Nessuno per tornare ad essere Arya Stark e prendersi la propria vendetta nei confronti di coloro che le hanno sterminato la famiglia.

Si chiude una porta, si apre un portone e la porta che si chiude in questo caso è quella della Casa del Bianco e del Nero, dove avevamo appunto rivisto Jaqen H’Ghar (la sua ultima comparsa era stata nella seconda stagione). Ma nulla in più su questo personaggio è stato detto.
Il suo ruolo di Uomo Senza Volto al servizio del dio lascia spazio solo a teorie e congetture (una bellissima che gira tra i fan è che in realtà Syrio Forel e Jaqen sarebbero la stessa persona!). Chissà se rivedremo questo enigmatico personaggio prima della fine.

9) Jim Moriarty – SHERLOCK

Jim Moriarty, nemesi dell’investigatore di Baker Street, è apparso per la prima volta in Sherlock nel terzo episodio della prima stagione intitolato “The Great Game”.

Inutile dire che si sono tutti innamorati del cupo, affascinante e sociopatico personaggio portato in scena da Andrew Scott, complice la bromance tra lui e Benedict Cumberbatch sullo schermo.
James Moriarty è uno psicopatico in piena regola che porta Sherlock a fingere la propria morte e continua a perseguitarlo dalla tomba. Nella quarta stagione, gli autori hanno trovato un modo fresco e possibile per riportare sullo schermo Andrew Scott rivelando come, ancora una volta, dietro le grandi tragedie della vita di Holmes si cela sempre Moriarty, non intenzionato a liberarlo nemmeno da morto.
Un personaggio da brividi, il cui passato è ignoto così come anche le sue reali motivazioni. Come ogni nemesi, non c’è una spiegazione logica ma solo il bisogno di confrontarsi con un altro essere all’altezza, di pari astuzia e abilità.

10) La vagabonda – SONS OF ANARCHY

È un personaggio avvolto da un alone di mistero che lo accompagna per tutte e sette le stagioni della Serie Tv Sons of Anarchy.

Fin dalla prima apparizione ci si chiede che ruolo abbia nella vita di Jax (Charlie Hunnam) e nella storia dei Sons.

Alcuni dicono che in qualche modo rappresenti la morte che si presenta sempre puntuale in momenti cruciali a chiedere il conto. Altri invece affermano che si tratti della madre di Brooke.

Dove sta la verità?

11) Osservatore – FRINGE

Uno dei personaggi più iconici della Serie Tv creata da J.J. Abrams.

September, il più famoso di loro, è un personaggio pelato, albino e misterioso che inevitabilmente attira l’attenzione del pubblico e di Olivia.

Con il passare delle stagioni si scopre che non ne esiste solo uno ma ben Dodici e nell’ultima stagione rivestono il ruolo di veri e propri cattivi. Gli Osservatori rimangono sempre agli angoli di importanti vicende storiche per osservare, appunto, prendere nota senza mai intervenire.

Considerati dai critici come gli elementi più sci-fi della Serie e forse i più stravaganti (ma J.J. Abrams non è nuovo all’esagerazione), gli Osservatori da semplici figuranti assumono un ruolo di primo piano all’interno della storia e dei più importanti sviluppi di trama.

12) Bob – TWIN PEAKS

Impossibile non menzionare una delle figure più misteriose in assoluto. Villain per eccellenza di Twin Peaks, la figura di Bob rimane per grandissima parte della Serie un’oscura minaccia senza volto, solo più avanti si scoprirà essere non un essere umano ma un’entità maligna residente nella Loggia Nera.

Bob si impossessa dei corpi delle persone per compiere atti terribili, egli rappresenta la la pura malvagità umana e si manifesta sotto forma di gufo il più delle volte.
In realtà di Twin Peaks andrebbero inseriti gran parte dei personaggi, non possiamo certo non considerare infatti il Nano, il Gigante, il Maggiore Briggs, la Signora Ceppo ecc …. Tantissimi poi i misteri rimasti irrisolti.
Bob rappresenta il personaggio più iconico, terrificante e rappresentativo della Serie Tv più misteriosa di sempre.

13) L’Uomo che fuma – X-FILES


Nelle prime stagioni soprattutto lo si vede di rado, in momenti chiave, intento appunto a fumare (da qui il nome con cui viene identificato perché il vero nome non si scoprirà mai). Si capisce soltanto che c’è lui dietro la decisione dell’FBI di chiudere a chiave gli x-files.
Con il passare delle stagioni si scoprirà che *SPOILER ALERT è il capo del Consorzio, l’entità segreta che vuole soppiantare la razza umana con gli alieni. A lui sono collegati i misteri più grandi della Serie (non ultimo la questione del figlio di Scully e Murder) e anche nel revival dello scorso anno non si capisce bene come faccia a essere vivo dato che sarebbe dovuto morire nel primo finale di serie.
Alieno?

14) Jacob – LOST

Una delle figure più criptiche della Tv, che ha perseguitato non solo i naufraghi ma tutti i fan di Lost per sei lunghi anni.

Interpretato da Mark Pellegrino, Jacob non si mostra per quasi l’intera Serie Tv, rimanendo un nome ripetuto da Richard, Benjamin e il resto degli Altri. La sua storia e quella dell’Uomo Nero la scopriamo solo nell’episodio 6×15, “Across the Sea”; veniamo così a conoscenza del loro passato, della nascita della rivalità e di due destini contrapposti che li hanno resi due facce della stessa medaglia.
Un personaggio che ha influenzato le vite dei naufraghi, i Candidati, che ha determinato le loro scelte fino a portarli a imbarcarsi sul famoso volo Oceanic 815.

Jacob ha perso man mano la propria umanità fino ad astenersi dall’intervenire negli avvenimenti dell’Isola ed assumere un ruolo di puro osservatore (che ad un livello più ampio immancabilmente lo ricollega al Bene assoluto in contrapposizione al Male tentatore identificato nell’Uomo Nero).
Fiducioso nel genere umano e nella capacità di migliorarsi, Jacob mostra costantemente al fratello la grande forza che risiede nell’animo umano.

15) Il Dottore – DOCTOR WHO

Una delle Serie Tv più longeve (54 anni) oltre che una delle più famose, Doctor Who è un romanzo epico, un’immensa opera sinfonica in cui coesistono la violenza di Wagner negli scatti d’ira del Dottore; la vita di Rossini in quel correre senza sosta e nell’imbranataggine tipica di Eleven; la lirica di Verdi nell’amore per Rose, per River, per i Ponds; la cupezza di Beethoveen e la poesia di Mozart.
Il Dottore, icona, mito, leggenda. Lui sbaglia e sbaglia tanto, soffre e grida, ride e batte le mani, ama e odia ed è il primo dei bambini e il più anziano tra i vecchi. Conosce l’infinità dell’universo e la complessità delle leggi fisiche e poi non comprende la semplicità racchiusa in un bacio e quei sentimenti fondamentalmente umani.

Quando pensi di poterne ancora uscire, in realtà ormai sei fregato.
È lui il personaggio più misterioso per eccellenza, cambia vestiti, nave e faccia persino! E non è finita qui, dopo 54 anni non sappiamo ancora il suo nome!

Leggi anche: Serie Tv a confronto – Westworld vs Lost

Written by Serena Faro

Ho attraversato gli oceani del tempo a bordo del TARDIS, ho viaggiato in macchina con Sam e Dean a caccia di mostri, sono arrivata tardi ad un matrimonio a Westeros (meno male) così mi sono diretta a Storybrooke per poi salpare con il capitano Flint. Ho visitato la Londra dei "penny dreadfuls" e la New York dei "mad men". Mi sono ritrovata su un'isola un po' particolare, in attesa di una nuova avventura.

Coppie Serie Tv

10 coppie di attori delle Serie Tv costrette a lavorare insieme dopo aver rotto

Serie TV

77 cliché tipici delle Serie Tv