Vai al contenuto
Home » SERIE TV » I 9 psicologi più affascinanti delle Serie Tv

I 9 psicologi più affascinanti delle Serie Tv

L’elemento psicologico è quello che più di ogni altro può rendere una serie credibile e realistica. L’introspezione dei personaggi principali permette al pubblico di sentirsi più vicino alla loro storia e, magari, gli consente di capire anche qualcosa di sé, come ogni forma narrativa che si rispetti. Per questo è quasi inevitabile che gli psicologi delle serie tv (in tutte le specializzazioni in cui chi esercita professione complessa può essere qualificato) ci attraggano, nonostante le loro debolezze da esseri umani o, forse, proprio per quelle.

Psichiatri, psicoanalisti, sessuologi e molto altro ancora. Ciascuno dei professionisti che vi nomineremo oggi ha generato negli spettatori, e nei personaggi delle serie in cui compaiono, sentimenti contrastanti, che hanno spesso portato a oltrepassare il muro di solito invalicabile tra medico e paziente. Che si tratti del loro aspetto o del loro carattere non ha alcuna importanza. Chiunque sarebbe d’accordo nel dire che il loro fascino non ha eguali.

Vediamo quali sono i 9 psicologi delle serie tv più affascinanti di sempre.

1) Jean Holloway – Gypsy

gypsy

Quando è stato distribuita da Netflix nel 2017, Gypsy ha generato opinioni contrastanti negli spettatori. Alcuni hanno apprezzato Naomi Watts nei panni della terapista Jean Holloway, altri invece hanno trovato mediocre la sua interpretazione. Quale che siano le idee del pubblico, di una cosa possiamo essere certi: Jean ha fascino da vendere. Il suo stile, il suo sguardo, ogni cosa di lei ci ha fatto sperare di essere guardati anche solo per un secondo nello stesso modo in cui lei guarda Sydney Pierce (interpretata da Sophie Cookson). La quotidianità apparentemente perfetta di Jean non riesce a salvarla dalla noia di una vita che le va stretta e che la porta a cercare attenzione altrove. Forse, viste le premesse, avere una psicoterapeuta come lei non sarebbe stata una grande idea, anche perché saremmo rimasti sicuramente vittime del suo fascino.

2) Paula Agard – Suits

suits

La dottoressa Paula Agard (interpretata da Christina Cole) è un’altra di quelle professioniste da cui non siamo mai riusciti a staccare gli occhi. A causa di una serie di attacchi di panico, Harvey Specter è stato costretto a servirsi delle sue abilità di psicoterapista per tornare a stare meglio. Eppure, con tutta probabilità Harvey non avrebbe mai immaginato che si sarebbe ritrovato a sognare i suoi grandi occhi blu. Paula e Harvey hanno abbattuto i confini invalicabili tra medico e paziente, e hanno finito per provare dei forti sentimenti l’uno per l’altra. Sebbene Paula sia comparsa in Suits pochi episodi, ai fan sarebbe piaciuto vederla più spesso. L’hanno sempre ammirata come donna e come psicoterapista e avrebbero tanto voluto averla come dottoressa.

Tra gli psicologi delle serie tv che ci hanno affascinato maggiormente.

3) Hannibal Lecter – Hannibal

hannibal

Uno psichiatra sui generis, un uomo che ha imparato a nascondersi e a plasmare i suoi pazienti per giocare con loro. È proprio ciò che Hannibal Lecter (Mads Mikkelsen) fa con Will Graham, facendolo dubitare di se stesso fino a sfiorare la follia. Un personaggio deviante, una figura totalmente negativa, eppure è impossibile non rimanere – seppur negativamente – impressionati dal modo in cui Lecter parla, dalla sua posata eleganza, dal modo in cui riesce a farsi strada indisturbato nella mente delle persone. Così, Hannibal è riuscito a creare un legame tanto forte quanto tossico con Will, una co-dipendenza che si basa sull’affinità tra le loro menti, sul modo in cui il loro modo di ragionare si incastra. Alla fine, Hannibal, andata in onda per tre stagioni dal 2013 al 2015, non è altro che una serie che fa della mente la sua vera protagonista, e chi meglio di uno “psichiatra” come Lecter poteva rispecchiarne la vera anima?

4) Isaac Herschkopf – The Shrink Next Door

the shrink next door

The Shrink Next Door è il nuovo drama black-comedy di Apple Tv+, basato su una storia vera che ha dell’incredibile. Il vero psichiatra Isaac Herschkopf (interpretato nella serie da Paul Rudd), con il suo fascino e con la sua capacità manipolatoria, è riuscito a insinuarsi piano piano nella vita di uno dei suoi pazienti, Marty Markowitz (nella serie Will Ferrell). Sarebbe stato estremamente facile cadere preda dei modi di fare di Isaac e del suo sorriso innocente, e per una persona fragile come Marty è stato proprio così. Il terapeuta ha usato le debolezze e l’ansia di Markowitz per isolarlo dal resto della sua famiglia, per garantirsi un posto nella sua azienda e, quindi, arrivare dritto alle sue finanze.

Anche il Dr. Herschkopf, purtroppo, è uno degli psicologi più affascinanti delle serie tv, anche se bisognerebbe stargli alla larga.

5) Paul Weston – In Treatment

in treatment

Quattro stagioni sono bastate per innamorarci perdutamente di Paul Weston (Gabriel Byrne). A dire la verità, ne sarebbe bastata anche soltanto una. Uno psicoterapeuta dal grande talento, nonché protagonista indiscusso di In Treatment. Nella serie della HBO, liberamente ispirata alla serie israeliana BeTipul, ogni episodio è incentrato sulla situazione di un paziente diverso, ognuno a modo suo affascinato dalle capacità e dallo charme di Paul. Quest’ultimo ha l’aria di un uomo in grado di provare empatia per il dolore altrui, ma al tempo stesso è un uomo che ha sofferto e i suoi pazienti riescono a leggerglielo negli occhi. Il suo fascino, quindi, è quello di una persona intelligente e attenta, di un terapista che sa ascoltare anche se non sempre ha la risposta giusta da dare ai suoi pazienti.

6) Jean Milburn – Sex Education

sex education psicologi delle serie tv

Diciamo la verità, Gillian Anderson è piena di fascino in qualsiasi ruolo ricopra o abbia ricoperto, non importa in quale film o serie tv. Eppure come Jean Milburn, terapista sessuale dall’incredibile talento, Gillian si è conquistata un posto speciale nel nostro cuore. Oltre al fatto che se ci fosse stata una Jean nelle nostre vite, probabilmente a quest’ora parleremmo tutti di argomenti legati al sesso con maggiore semplicità e con minor imbarazzo, senza contare che ce ne saremmo perdutamente innamorati. Il fascino e la curiosità che, senza ombra di dubbio, la sua professione esercita su chiunque si unisce a quello del suo stile unico e alla sua capacità di ascoltare senza giudicare, creando un mix a cui è impossibile resistere. In un mondo migliore nelle scuole avremmo più Jean Milburn a disposizione degli studenti.

7) Wendy Carr – Mindhunter

mindhunter psicologi delle serie tv

Un’altra donna in grado di scavare a fondo nella psiche di chiunque, una psicologa e una professoressa dall’immenso talento. Wendy Carr (Anna Torv) è quel personaggio senza cui Mindhunter non sarebbe stata la stessa, perché con il suo carattere è riuscita in più di un’occasione a tenere a bada quello esplosivo di Holden Ford (Jonathan Groff) e a fare da equilibrata mediatrice tra lui, Bill Tench e i loro superiori. Un compito decisamente impegnativo quello che si sono prefissati di portare a termine Holden, Bill e Wendy: studiare la psicologia dei serial killer e le eventuali motivazioni che possono celarsi dietro i loro crimini. Un lavoro che rischia di consumarti dall’interno se non sei pronto a gestirlo nel modo giusto. Wendy è una donna forte e intelligente, e sono proprio questi alcuni dei motivi per cui Kay è caduta ai suoi piedi.

Senza ombra di dubbio uno degli psicologi più affascinanti delle serie tv.

8) Molly Clock – Scrubs

scrubs psicologi delle serie tv

Una psichiatra con la testa un po’ fra le nuvole, una donna goffa ma tenera e sempre pronta a vedere il buono in chiunque, forse anche in chi non ne ha affatto. Per i pochi episodi in cui abbiamo avuto il piacere di vederla passeggiare per i corridoi del Sacro Cuore, Molly Clock è stata in grado di incantare non solo dottori e pazienti che si rivolgevano a lei nella serie, ma anche gli spettatori che si sono trovati di fronte una persona dolce, umana e bellissima in ogni aspetto. Due grandi occhi chiari, un fisico che sfiora la perfezione. Davvero impossibile non cadere vittime della sua presenza, e tremendamente complicato riuscire a non distrarsi pensando di confidarsi con una dottoressa come lei. Anche J. D. è rimasto impigliato nella sua rete. Per fortuna ne è uscito senza troppi danni.

9) Jennifer Melfi – I Soprano

i soprano psicologi delle serie tv

L’ambiguità del rapporto tra la psicoanalista Jennifer Melfi (interpretata da Lorraine Bracco) e il suo paziente più importante, Tony Soprano (James Gandolfini) ha sempre tenuto sulle spine anche noi. Il modo in cui Tony si è confidato con Jennifer nel corso de I Soprano e tutte le avances di quest’ultimo che lei ha dovuto rifiutare, sono il frutto di un mix di elementi che avrebbero fatto cedere chiunque. Il fascino di Jennifer non si limita solo al suo aspetto, ma si unisce anche alla sua incredibile intelligenza, alla sua eleganza, alla sua capacità di ascoltare e non esprimere giudizi affrettati. Per il boss mafioso la psicoanalista sarebbe stata la donna ideale, e forse lo sarebbe stato per chiunque fosse finito in terapia con lei e si fosse fatto ingannare allo stesso modo dal suo innegabile sex appeal.

Scopri il primo libro di Hall of Series: 1000 Serie Tv descritte in 10 parole è disponibile ora su Amazon!