Vai al contenuto
Home » Serie TV » La classifica delle 20 migliori Serie Tv attualmente in onda

La classifica delle 20 migliori Serie Tv attualmente in onda

Tra le nuove serie tv in arrivo nel 2022, quelle ancora in produzione e quelle in onda è facile perdere l’orientamento. Tra le decine di titoli però spiccano dei nomi più succulenti di altri. Oggi vogliamo aiutarvi a non perdere il filo. Dunque armatevi di taccuino e tenetevi pronti per segnare le migliori serie tv in onda nel 2022 che non potete lasciarvi scappare. Un “ce l’ho/manca” seriale, per mettere ordine e non perdersi nulla. Ci sono serie tv che ormai da anni sono diventate dei punti di riferimento, e che probabilmente continueranno a esistere anche quando ci trasferiremo sulle colonie marziane. Dalle serie tv animate in produzione da ere geologiche, come South Park o I Simpson, fino alle comedy più irriverenti, come Curb Your Enthusiasm, arrivata alla sua 11° stagione. Su TIMVision proprio in queste settimane è tornata anche Villanelle, nella nuova e attesissima stagione di Killing Eve, mentre si vocifera una probabile seconda stagione per Russian Doll. Tra le novità più attese del 2022 e le nuove stagioni di serie di culto che stanno per arrivare, inganniamo il tempo con una classifica rapida e indolore delle migliori serie tv in onda o in produzione che proprio non potete perdervi.

Ecco le 20 migliori serie tv in onda o in produzione che non potete assolutamente perdere nel 2022.

20. Cobra Kai

cobra cai migliori serie in onda

Divertente, scoppiettante e inaspettata. Se ancora non ne siete a conoscenza, Cobra Kai è la serie tv sequel della celebre saga degli anni ’80 intitolata Karate Kid. Daniel LaRusso (Ralph Macchio), ormai adulto, non ha abbandonato né il karate né la sua avversione per Johnny Lawrence (William Zabka). Tra nuovi allievi, nuove sfide e nuove minacce, le tensioni tra i dojo avversari non si placano, anzi, in ogni stagione raggiungono il punto di rottura per stabilire nuovi equilibri. Un sequel piacevolmente inaspettato, che avrebbe potuto essere più disastroso di quella volta che Miyagi esagerò con il sakè. Invece Cobra Kai ha stupito tutti ed è riuscita ad accontentare perfino i nostalgici del franchisee. Il martial arts comedy-drama iniziato nel 2018 è arrivato ormai alla 4° stagione, ma è più in forma di Miyagi nei suoi tempi d’oro. Prodotto da YouTube Red, da YouTube Premium e infine da Netflix, la serie tiene sempre alta l’attenzione. La comedy-drama è stata già rinnovata per una 5° stagione, di cui però ancora non conosciamo la data d’uscita.

19. American Horror Story

american horror story

L’horror ideato dai creatori di Glee, Ryan Murphy e Brad Falchuk, è una serie antologica arrivata nel 2011 di cui ogni stagione, e siamo arrivati già a 10, ha una trama, un’ambientazione e un cast differenti. Tra i nomi che si sono succeduti nel corso di un decennio troviamo attrici del calibro di Connie Britton, Jessica Lange, Kathy Bates, Sarah Paulson fino alle pop star, come Lady Gaga. Chiamarlo horror però è riduttivo e marginale. American Horror Story, infatti, è un lavoro di critica sociale. Un ritratto che raffigura e parodia la società americana stessa, pervasa da contraddizioni e insidie. Un’opera mastodontica che ha saputo mescolare generi, dal dramma familiare all’horror; linguaggi, dai più poetici ai più trash, e che ha regalato personaggi tanto inquietanti quanto seducenti, come Infantata o Twisty il Clown. Disponibile sulla piattaforma Disney+, l’11° stagione sta per tornare con nuove puntate la cui uscita è prevista nell’autunno del 2022. Il ritardo, ovviamente, è da imputare agli stravolgimenti causati della pandemia.

18. Barry

Barry

Barry è una serie unica e sui generis, forse una delle più particolari dell’ultimo decennio. Oltre ad aver riportato al centro dell’attenzione l’attore che interpretava l’amatissimo Fonzie, Henry Winkler, è il manifesto del filone comedy che non si accontenta più solo di far ridere. La dark-comedy dai toni fortemente amari e grotteschi arriva nientemeno che da due menti feconde della comicità: Alec Berg (Silicon Valley, Saturday Night Live) e Bill Hader (Saturday Night Live e South Park). Con uno score di pubblico e di critica che sfiora il 100% su Rotten Tomatoes, la serie di HBO, arrivata solo nel 2018, è già entrata a pieno titolo nelle dramedy più raffinate del millennio. La trama, che in apparenza potrebbe sembrare prevedibile, ci sbatte in faccia il dramma esistenziale più crudo e ci sfida mettendo in scena delle tematiche controverse, come il disturbo da stress post-traumatico di un ex soldato, senza inciampare mai nel cliché o in patetici moralismi. Il serial killer aspirante comico si appresta a tornare sulle scene con un terzo capitolo, previsto per il 24 aprile 2022 su Sky e NOW.

17. The Boys

the boys

Sfacciata. Eccessiva. Incontenibile. The Boys sta per tornare su Prime Video, il 3 giugno 2022, con una terza stagione più cattiva delle precedenti. Se non riuscite ad aspettare ancora qualche altro mese, potete ingannare il tempo con lo spin-off animato, The Boys Presents: Diabolical. La serie basata sull’omonimo fumetto creato da Garth Ennis e Darick Robertson e ideata da Eric Kripke (Supernatural) è una dark comedy che parodia senza filtri la società americana partendo da uno dei suoi frutti pop più identitari: i supereroi. Violenta e aggressiva, come la politica imperialista e la corruzione, non risparmia mai un colpo per nessuno. Contro il culto sfrenato di figure carismatiche, che prima o poi ci si ritorceranno contro, come John / Patriota (un sublime Antony Starr), in The Boys scorrono fiumi di sangue in perfetto stile pulp. Una denuncia alla follia del mondo moderno che si scaglia contro la tradizione occidentale stessa, dove l’utilitarismo e la fama trionfano a discapito di tutto. E dove il fine giustifica sempre i mezzi.

16. Billions

migliori serie tv in onda

Creata nel 2016 per Showtime da Brian Koppelman, David Levien e Andrew Ross Sorkin e interpretata da Paul Giamatti e Damian Lewis, Billions ci ha trascinato per cinque stagioni nel mondo dell’alta finanza ed è appena tornata con un sesto capitolo. Una nuova stagione in onda su Sky e NOW che ci aspetta fino al 13 aprile 2022 con 12 episodi. Una delle migliori serie tv in onda dove ormai non resta che tifare per i suoi villain. Vendetta, ossessione e pulsioni infantili, infatti, sono alla base di ogni stroyline. Bobby “Axe” Axelrod e Chuck Rhoades s’inseguono ancora in una danza estenuante, vittime di una relazione tossica irresistibile. Una danza spietata, alimentata da bisogni egoistici, che non fanno che corrompere sia i protagonisti, sia chi li circonda. Certo, si tratta di una serie difficile, per niente adatta al binge-watching, dove una solida conoscenza dei meccanismi finanziari non può che rendere il viaggio più leggero. Eppure, grazie a una scrittura magistrale e alla tridimensionalità dei suoi personaggi, Billions può essere goduta anche da chi è digiuno delle più basilari nozioni tecniche. Al centro della vicenda, infatti, c’è solo un protagonista: l’animo umano corruttibile e il desiderio di sopraffazione.

15. Westworld

westworld migliori serie in onda

Tra le migliori serie tv in onda o ancora in produzione non poteva mancare un’altra perla di casa HBO: Westworld. Prodotto da J.J. Abrams, Jerry Weintraub e Bryan Burk, ideato da Lisa Joy e Jonathan Nolan (fratello del ben più visionario Christopher Nolan) e basato sul film omonimo del ’73 di Michael Crichton, il dramma fantascientifico ha stregato con una prima stagione che sfiora la perfezione. Una premessa tanto agghiacciante quanto semplice: in un futuro imprecisato, Westworld è uno dei tanti parchi a tema della Delos Inc. che permette a degli ospiti annoiati e ricchi di immergersi nel vecchio West americano, dando sfogo a ogni fantasia e perversione. Sebbene la complessità della scrittura, la bravura del cast, tra cui Anthony Hopkins, la regia e le ambientazioni meravigliose della prima stagione non siano state ancora eguagliate dalle successive, non ci resta che aspettare il nuovo capitolo. La quarta stagione, infatti, potrebbe arrivare a sconvolgerci prima del previsto, entro la fine del 2022.

14. Ted Lasso

ted lasso

Nel 2020 Bill Lawrence e Jason Sudeikis si sono lanciati in una nuova avventura seriale e hanno deciso di raccontare le vicende di un allenatore statunitense di football americano, Ted Lasso, che vola in Inghilterra per allenare una squadra di calcio britannica. Una comedy sportiva, dunque, che nel suo genere non ha assolutamente eguali. Brillante ed elegante, forse non ha ricevuto ancora l’attenzione che merita, nonostante la carrellata di premi che ha conquistato. La tematica sportiva, forse, allontana un pubblico più ampio. Eppure la serie con Jason Sudeikis usa il calcio solo come pretesto e fa crepare dalle risate tutta la famiglia. L’umorismo nasce soprattutto dalla riflessione sulle diversità culturali, senza mai banalizzare l’argomento. Nella seconda stagione, inoltre, la serie diventa molto più che una comedy, continuando a far ridere ma alzando l’asticella sul piano di riflessioni, tematiche trattate e approfondimento dei personaggi. Ted Lasso è una delle migliori serie tv in onda e sta per tornare con un nuovo capitolo. Le riprese della terza stagione, infatti, sono finalmente iniziate. Non sappiamo molto, ma sembrerebbe che di mezzo ci sia una partnership con Nike. La data di rilascio su Apple TV+ è ancora incerta perché la produzione si sarebbe imbattuta in alcuni ritardi, causati delle restrizioni dovute alla pandemia.

13. Euphoria

Un teen drama arrivato nel 2019 che è riuscito a raffigurare la Generazione Z in un quadro iperrealistico, conturbante e a volte brutale. Ideata da Sam Levinson, la serie con Zendaya narra le vicende di un gruppo di liceali alla ricerca della propria identità e affronta i temi cari alla narrazione adolescenziale, come l’amicizia, l’amore, il trauma, il sesso e la droga. Ma si spinge al di là della comfort zone dei soliti teen drama. Forse ancor più di quanto aveva saputo fare Skins. Tra le tematiche affrontate, in maniera più o meno cruda, spicca il racconto onesto e senza filtri della depressione giovanile. La serie prodotta, tra i tanti, dal rapper Drake ha spaccato in due la critica, attirando tante lodi quante stroncature degli scettici. Ad ogni modo la seconda stagione, appena terminata su Sky e NOW, consacra Euphoria come una delle migliori serie tv in onda degli ultimi tempi. HBO ha annunciato che il dramma è stato rinnovato per una terza stagione, che arriverà con ottime probabilità nella prima metà del 2023.

12. The Handmaid’s Tale

The Handmaid's Tale migliori serie tv in onda

Tra le migliori serie tv in onda o in produzione spicca The Handmaid’s Tale: uno dei drama distopici più agghiaccianti della serialità. La quarta stagione ci ha lasciati attoniti e affamati, ma l’attesa sta per finire. Il quinto capitolo, infatti, dovrebbe tornare entro la fine del 2022. Ideata da Bruce Miller e basata sul romanzo di Margaret Atwood, Il racconto dell’ancella, la serie tv con Elisabeth Moss è un concentrato di adrenalina, dolore e rabbia che graffia lo spettatore. Una visione, o meglio un monito, che strizza le viscere. Per questo bisognerebbe consumarne una puntata alla volta. Il binge-watching forsennato potrebbe compromettere il nostro equilibrio psicologico. Come ha dichiarato la sua autrice canadese, pur trovandoci in un futuro non troppo lontano, tutto ciò che viene raccontato trae ispirazione da considerazioni basate sulla nostra realtà storica. L’idea stessa di Gilead nasce dalla certezza che le nazioni non hanno mai costruito dei governi totalitari su fondamenta che non esistessero già. Come ha dichiarato Atwood:

Mi sono data una regola, non includere nulla che gli esseri umani non avessero già fatto in qualche luogo e in qualche epoca storica. Non volevo essere accusata di inventarmi cose al di là del potenziale umano di compiere atrocità.

11. Sex Education

Un teen drama made in UK, creato da Laurie Nunn per Netflix che, come Euphoria, cavalca una vera e propria rivoluzione sessuale e culturale del nuovo millennio. Una serie tv che parla di adolescenza, ma si rivolge sia ai più piccoli che ai loro genitori, con intelligenza e acume. Una narrazione asciutta, ma divertente, complicata e realistica capace di indagare il rapporto che gli adolescenti hanno con il proprio copro, con la sessualità e con il mondo degli adulti. La serie con Gillian Anderson e Asa Butterfield ha saputo trattare i temi più complessi con estrema maturità e saggezza, senza mai rifugiarsi in comodi cliché. Anzi, in più di un’occasione li ha addirittura frantumati. Le avventure di Otis Milburn, sua madre, Maeve e i loro compagni di scuola sono arrivate alla terza stagione appena trasmessa. Ma le riprese del quarto capitolo stanno per iniziare: l’uscita dei nuovi episodi è prevista entro l’inizio del 2023.

Le migliori serie tv in onda: entriamo nella top 10 delle migliori serie tv in onda!

10. The Marvelous Mrs. Maisel

The Marvelous Mrs. Maisel

La serie creata da Amy Sherman-Palladino (Una mamma per amica) ci riporta indietro nel tempo alla fine dei – nemmeno tanto – favolosi anni ’50. Miriam “Midge” Maisel vive a New York, nell’Upper West Side. È sposata con un marito perfetto (?), ha due figli e una famiglia, orgogliosamente attaccata alle proprie tradizioni ebraiche, che la ama. La favola che ci dà il benvenuto però si esaurisce in una manciata di puntate: molto presto il castello di carte crolla addosso alla protagonista, interpretata da una favolosa Rachel Brosnahan. Ma le macerie del suo matrimonio aprono nuove strade, tra cui quella della stand-up comedy. Un mestiere, allora, per niente “da donne”. Sfidando molte delle convenzioni ancora salde in un’epoca che si apprestava a mutare verso orizzonti progressisti, The Marvelous Mrs. Maisel è scoppiettante, elegante e coinvolgente. Senza dubbio, è una delle migliori serie tv in onda attualmente. L’ottava puntata della quarta stagione, conclusasi lo scorso 11 marzo, fortunatamente non sarà l’ultima. La quinta arriverà presumibilmente nel 2023, ma come ha annunciato Prime Video: questa volta sì che sarà l’ultima.

9. Rick and Morty

migliori serie tv in onda

Rick è uno scienziato geniale, Morty è suo nipote adolescente e insieme solcano l’universo in avventure incredibili. Eppure è difficile individuare chi tra i due sia il bambino. Entrambi doppiati da Justin Roiland, nonché creatore dello show, la serie tv animata per adulti nasce nel 2013 da un cortometraggio animato parodia di Ritorno al futuro. Nonostante i suoi personaggi di dubbia moralità, è impossibile non voler bene allo show di Adult Swim. È una di quelle storie che assicura sempre il giusto equilibrio tra follia, divertimento e riflessione. Condita da un sano politically incorrect, riferimenti ai franchisee di fantascienza più iconici e alla realtà stessa, si tratta di una serie che crea hype, nonché una certa dipendenza. Ma non temete. Come è stato confermato all’Adult Swim Festival 2021, la sesta stagione di Rick and Morty è in lavorazione e debutterà nel corso del 2022, anche se non sappiamo la data d’uscita. Cody Ziglar ha addirittura confermato via Twitter che è stata ultimata perfino la scrittura della settima.

8. Ozark

ozark

Creata da Bill Dubuque, Ozark non poteva mancare nella classifica delle migliori serie tv in onda. Il drama con protagonista Marty Byrde (l’attore Jason Bateman) è oscuro, controverso e amorale. Dopo aver trasferito la sua famiglia da Chicago in una località di villeggiatura estiva, appunto negli Ozarks, Marty, sua moglie Wendy (Laura Linney) e i loro due figli si ritrovano a fare i conti con la criminalità organizzata. Il cast è formidabile, l’ambientazione è insolita per il genere e la narrazione è costruita a scatole cinesi, dove un problema porta inevitabilmente all’altro. Il viaggio verso l’abisso, che inizia senza troppi preamboli, ci conduce in una landa desolata dove i confini tra bene e male, giusto e sbagliato si assottigliano sempre di più. La pressione è sempre al massimo, e aumenta di puntata in puntata, schiacciando lo spettatore all’interno di un vortice crudo e furioso. La prima parte della quarta stagione è già arrivata su Netflix mentre la seconda ci aspetta sulla piattaforma il 29 aprile 2022.

7. The Mandalorian

The Mandalorian

Con The Mandalorian Disney+ dimostra che Star Wars è passata in buone mani. La serie tv creata da Jon Favreau e presentata nel 2019 è riuscita a riportarci nelle atmosfere degne del primo capitolo della saga fantascientifica più iconica del XX secolo, che si colora di sfumature western. Ci troviamo pochi anni dopo la caduta dell’Impero Galattico, avvenuta ad opera delle forze ribelli, nelle regioni ai confini della Nuova Repubblica. Mandalorian (Pedro Pascal) è un cacciatore di taglie solitario e burbero che opera nell’Orlo Esterno. Un giorno, durante una missione, s’imbatte in una creaturina sempre affamata che cambierà il corso del suo destino: Grogu; per gli amici, Baby Yoda. La prima stagione è stata un successo sia di pubblico che di critica e si è aggiudicata ben sette Primetime Creative Arts Emmy Awards mentre la seconda ha totalizzato uno score del 93% sull’aggregatore Rotten Tomatoes. In fermento per il terzo capitolo, previsto entro la fine del 2022, possiamo solo ingannare l’attesa con The Book of Boba Fett, certi che l’universo di Star Wars sia pieno di soprese, come hanno dichiarato i suoi creatori:

Si tratta di un universo enorme, e c’è ancora moltissimo da esplorare.

6. Yellowstone

Yellowstone migliori serie tv in onda

Per restare in tema western, non poteva mancare nella classifica delle migliori serie tv in onda attualmente quello con il premio oscar Kevin Costner, alle prese con la sua quarta serie tv. Non c’è dubbio, infatti, che l’attore sia uno dei punti di forza della serie drammatica ideata da Taylor Sheridan e John Linson, dove interpreta un potente patriarca di una famiglia di allevatori. John Dutton, capo famiglia di sesta generazione, controlla il più grande ranch degli USA, in un ambiente corrotto in cui la politica e le società petrolifere fanno affari mentre le industrie del settore primario fanno arricchire i magnati. La famiglia Dutton è dunque al centro di un equilibrio complicato, permeato da alleanze mutevoli, crimini, ferite mai rimarginate, faide interne e vicende drammatiche. Con la quarta stagione trasmessa in Italia lo scorso gennaio, non ci resta che aspettare la fine del 2022 per un nuovo, e senza dubbio strepitoso, quinto capitolo.

Le migliori serie tv in onda: entriamo nella top 5 delle migliori serie tv in onda o in produzione in arrivo nel 2022!

5. The Crown

the crown migliori serie in onda

Una serie tv britannica pluripremiata, che brilla per accuratezza storica, scelte narrative e le interpretazioni di un cast degno della casata reale. Più che la corona britannica, è la storia la protagonista delle quattro stagioni finora approdate su Netflix. Il drama ideato da Peter Morgan ripercorre un secolo di storia, dal prematuro passaggio del testimone tra re Giorgio VI e una giovanissima e spaventata Elisabetta fino ai tempi più recenti. Il quinto capitolo, previsto per novembre 2022, ci porterà indietro negli anni ’90, quelli di Dodi Al-Fayed e di Tony Blair, con un cast completamente rinnovato. Imelda Stauton indosserà la corona che fu di Olivia Colman mentre Emma Corrin cederà il tipico taglio di capelli di Lady Diana a Elizabeth Debicki. Carlo sarà Domic West mentre al posto del principe Filippo troveremo nientemeno che l’High Sparrow di Game of Thrones, Jonathan Pryce. Ma c’è di più: Netflix ha confermato che ci sarà anche una sesta – e questa volta per davvero – ultima stagione.

4. Stranger Things

Stranger Things

Il fanta-teen drama dei fratelli Duffer, uscito nel 2016, sta per tornare con la quarta stagione. Le nuove nove puntate saranno divise in due parti, di cui la prima uscirà il 27 maggio mentre la seconda arriverà su Netflix il 1° luglio. A questa seguirà una quinta e ultimissima stagione che porterà a conclusione le misteriose avventure che hanno avuto luogo nella fittizia città di Hawkins, nell’Indiana, risolvendo – si spera – ogni mistero. Stranger Things, la cui sigla ormai di culto è stata realizzata da Imaginary Forces, è riuscita a mettere d’accordo sia i nerd cresciuti negli anni ’80 a pane, film sci-fi e videogiochi, sia la Gen Z, imponendosi come un fenomeno culturale pop con pochi precedenti. Oltre a essere una delle migliori serie tv in onda, finora, è anche la più vista della piattaforma. I creatori non si sono sbilanciati su cosa vedremo nel nuovo capitolo, ma hanno già preannunciato che “la quarta stagione sarà la più grandiosa di sempre e durerà il doppio delle precedenti”.

Le migliori serie tv in onda: entriamo nella top 3 delle migliori serie tv in onda!

3. Peaky Blinders

Peaky Blinders

Era il 2019 quando Thomas Shelby (Cillian Murphy) ci aveva lasciati con un finale amaro, tra follia e tormento. Finalmente l’attesa è finita e la banda di Birmingham sta per tornare su Netflix il 10 giugno 2022 con il sesto e ultimo capitolo. Una delle novità più significative, e tragiche, sarà purtroppo l’assenza di Zia Polly. L’attrice Helen McRory, infatti, è venuta a mancare la primavera scorsa per via del cancro. Nel corso delle cinque stagioni il dramma storico dai toni gangster ideato Steven Knight ci ha abituato a scene potenti e spettacolari, discorsi leggendari e sequenze di lotta adrenaliniche entrando così a pieno titolo nella Hall of Fame della serialità. Con uno score complessivo del 94% su Rotten Tomatoes non è presto per definire la serie tv enigmatica e misteriosa come una delle migliori in circolazione.

2. Succession: tra le migliori serie tv in onda in questo momento

Succession

Tra le migliori serie tv in onda spicca su tutte una delle più strafottenti in circolazione. La dark comedy-drama di HBO è un’opera di genio, un capolavoro indiscusso della serialità. I suoi dialoghi graffiano, il suo cinismo disorienta, ma allo stesso tempo dà assuefazione. La famiglia Roy è l’incarnazione di tutto quello che non funziona nella società occidentale. E nell’essere umano stesso, incontentabile e capriccioso. I suoi protagonisti, dai figli disfunzionali al patriarca con i deliri di onnipotenza, sono dei villain impuniti per i quali è impossibile tifare, e che prima o poi finiremo per odiare. Eppure non ne abbiamo mai abbastanza. La serie tv ideata da Jesse Armstrong e prodotta da Will Ferrell e Adam McKay con Brian Cox e Jeremy Strong tornerà su Sky e NOW entro la fine del 2022. Un nuovo capitolo pronto a darci il voltastomaco e che presumibilmente risponderà alle domande lasciate in sospeso dal climax drammatico della terza stagione.

1. Better Call Saul: la migliore serie tv in onda

Uno spin-off/prequel della AMC ideato da Vince Gilligan e Peter Gould che nel giro di poche puntate si è affrancato dall’originale stesso, Breaking Bad, camminando con le proprie gambe. La trasformazione da avvocato delle cause perse, Jimmy McGill, a avvocato dalle inclinazioni criminali, Saul Goodman, è compiuta. Bob Odenkirk ci aveva fatto preoccupare dopo il malore avuto sul set di Better Call Saul 6. Ma si è subito ripreso. La lavorazione è andata avanti e il capitolo conclusivo di una delle migliori serie tv in onda e non sta per tornare su Netflix il 18 aprile 2022 con un doppio appuntamento settimanale. Il drama dai toni dark ambientato tra il Nebraska e Albuquerque ci ha dato la possibilità di riscoprire personaggi iconici di Breaking Bad, come Mike Ehrmantraut e Gus Fring. Ma ha dimostrato addirittura che lo spin-off non è sempre un formato di serie B. Anzi a volte può gareggiare con l’originale stesso quanto a epicità e magnificenza.

Queste erano le migliori serie tv in onda o in produzione attualmente che non potete lasciarvi scappare.

La buona notizia è che, se non le avete già viste tutte, avete ancora tempo per recuperarle prima dell’arrivo di una nuova stagione. Se invece le avete già divorate tutte quante, beh preparatevi perché il 2022 è carico di tante novità seriali in arrivo. Tra queste spicca la serie prequel de Il Signore degli Anelli, Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, e House of the Dragon, il fantasy drama creato da George R. R. Martin nonché prequel di Game of Thrones.

LEGGI ANCHE – Non solo le migliori serie tv in onda: La classifica delle 30 migliori Serie Tv comedy di tutti i tempi