Vai al contenuto
Home » SERIE TV » 5 canzoni riportate al successo dalle serie tv

5 canzoni riportate al successo dalle serie tv

La quarta stagione di Stranger Things è stata finalmente rilasciata per intero e ha avuto un successo straordinario; notizia sulla bocca di tutti è che la serie dei Duffer Brothers ha avuto la capacità di rilanciare una canzone degli anni ’80 e di averla portata in vetta alle classifiche.

É cosa nota che una bella serie tv non può non avere un bel soundtrack e negli ultimi 20 anni sono state realizzate serie splendide le cui musiche sono entrate a far parte della nostra vita.

Come diciamo qui , la colonna sonora è l’ulteriore protagonista di una serie tv; quante scene iconiche sono fisse nella nostra mente grazie all’utilizzo della canzone perfetta? Quante volte pensiamo a una serie soprattutto per via della sua sigla? Quante delle nostre canzoni preferite abbiamo scoperto mentre guardavamo un programma tv? Quanti brani sepolti nel cimitero delle canzoni dimenticate sono stati resuscitati da una serie di successo?

A questa domanda vi rispondiamo subito; pronti per scoprire 5 canzoni riportate al successo dalle serie tv?

1. Running Up That Hill (A Deal with God) – Stranger Things

Iniziamo dalla canzone più discussa degli ultimi mesi: “Running Up That Hill (A Deal with God)” di Kate Bush.

Questa canzone che parla dell’incomunicabilità tra un uomo e una donna è più vecchia della maggior parte di noi amanti delle serie tv: è stata infatti pubblicata il 5 agosto 1985 come primo singolo dell’album “Hounds of Love” ma grazie a Stranger Things 4 sta godendo di una seconda giovinezza.

La canzone di Kate Bush sta raccogliendo dei numeri da record! “Running Up That Hill (A Deal with God) è schizzata in vetta alle classifiche per la prima volta quasi 37 anni dopo la sua pubblicazione. Si è accaparrata il numero 1 su iTunes, oltre 103 milioni di ascolti su Spotify, e il primo posto della classifica dei singoli britannica. Il brano è stato anche inserito in 1,8 milioni di video su Tik Tok. É la prima volta che una canzone ottiene un successo del genere grazie all’inserimento in una serie tv.

Dopo l’uscita della quarta stagione di Stranger Things gli streaming sono aumentati del 16.867%, facendola diventare la canzone con più stream sulle piattaforme sia a livello globale che negli Stati Uniti.

Un successo quantificabile in più di due milioni di dollari che la cantante avrebbe guadagnato grazie ai Duffer Brothers.

Kate Bush, con la canzone che salva Max da Vecna, ha stabilito 3 Guinness World Record: artista donna più anziana a raggiungere il numero unotempo più lungo per una canzone per arrivare al numero uno nella classifica ufficiale dei singoli e divario più lungo tra i numeri uno.

Fun fact: “Running Up That Hill (A Deal With God)” ha impiegato 36 anni e 310 giorni per raggiungere il primo posto in tutte queste categorie e ha così battuto “Last Christmas” degli Wham! che aveva impiegato 36 anni e 23 giorni per raggiungere la posizione numero uno nel gennaio 2021.

Kate Bush non raggiungeva la prima posizione nelle classifiche UK dal 1978, dai tempi del suo singolo di debutto “Wuthering Heights“.

L’artista, commentando il primo posto in classifica ottenuto nel Regno Unito e il successo internazionale ottenuto dal brano, ha dichiarato:

Penso sia semplicemente straordinario… Piuttosto sconvolgente, in realtà, non trovate? Voglio dire, il mondo è impazzito.

Incredibile quanto siano potenti alcune serie tv!

2. Senza un perché – The Young Pope

Stranger Things non è l’unica però. Anche una artista italiana è tornata in classifica grazie a una serie tv e stiamo parlando di Nada Malanima, quella di “Ma che freddo fa“.

Durante la quarta puntata della serie Sky di Sorrentino ” The Young Pope” (2016), Jude Law, nei panni del pontefice Pio XIII ascolta il brano “Senza un perché“, una struggente ballata rock con un testo malinconico scritta da Nada nel 2004 e tratta dall’album “Tutto l’amore che mi manca” e il pubblico se ne innamora.

Grazie proprio a questa puntata, il brano vola nella classifica dei brani rock più venduti di iTunes: e “Senza un perché” raggiunge il secondo posto delle classifiche, dietro solo al nuovo singolo di Vasco Rossi “Un mondo migliore“. 

Scritta e pubblicata nel lontano 2004, passo’ del tutto inosservata, ignorata da pubblico e critica ma nel Novembre 2016, si ritrovò in testa a tutte le classifiche, con grande stupore della stessa autrice.

Ragazzi, dal 2022 al 2016 sono passati 6 anni che sono davvero tanti in campo digitale e nonostante non ci fosse ancora Tik Tok, Netflix & co non fossero così diffuse (cosa di cui oggi Stranger Things ha sicuramente beneficiato), la canzone è “resuscitata” grazie al genio di Sorrentino, al compositore Lele Marchitelli (che ha curato la colonna sonora della serie) e alla benedizione di Jude Law.

3. Where you lead – Gilmore Girls

Stranger Things

La serie tv che ha fatto riscoprire alle nuove generazioni un pezzo degli anni ’70 è “Gilmore Girls“.

La serie tv con Lauren Graham e Alexis Bledel è un vero e proprio cult dei primi anni 2000 ed è una centrifuga di riferimenti pop con una colonna sonora pazzesca e infatti la musica ha un ruolo fondamentale all’interno di “Una Mamma per Amica” e aiuta a caratterizzare ancora di più i personaggi.

Di questa serie iniziata nel 2000 ricordiamo certamente tutti la sigla “Where you lead” che è diventata ormai una canzone familiare e ogni fan che si rispetti conosce perfettamente queste sei parole: “Where you lead, I will follow”, sei semplici parole con un sacco di significato.

Quella che divenne la sigla delle Gilmore Girls, “Where You Lead“, fu introdotta per la prima volta nel 1971 nell’album “Tapestry” di Carole King ed è stata poi ri-registrata dalla star folk appositamente per la serie in questione in una nuova speciale versione e con un cambio di significato: Carole King infatti la canta con la figlia Louise Goffin e il tema centrale diventa il legame tra una madre e una figlia e non quello tra un uomo e una donna.

La sceneggiatrice Amy Sherman Palladino, nel 2015 ha detto a “Entertainment Weekly” che voleva un gran classico per la colonna sonora del suo show e che “nulla è più classico di Carol King”.

La pluripremiata autrice accettò di cantare la sigla della serie tv perché amava l’idea di rinnovare la canzone in “qualcosa di più rilevante.”

I tempi in cui “Gilmore Girls” è stata trasmessa erano totalmente diversi da quelli attuali e non esisteva lo streaming ma di sicuro la canzone che ha accompagnato le donne Gilmore ha ricevuto in dono una nuova vita e anche un nuovo significato!

4. 5 fine frøkner – Skam

Skam” è una serie tv norvegese, iniziata nel 2015 e terminata nel 2017, che racconta le storie di un gruppo di studenti di un liceo di Oslo. Ndr: Esiste anche la versione italiana che ha avuto un riscontro positivo.

Una delle chiavi di successo della serie è stata la simbiosi con i social, infatti i personaggi principali di “Skam” avevano un profilo social, dove giornalmente pubblicavano post, storie, chat, comportandosi come se il personaggio che interpretavano fosse reale.

Anche questa serie ha avuto il potere di regalare un inaspettato successo a una canzone; è il caso di “5 fine frøkner” di Gabrielle Leithaug (cantante norvegese divenuta famosa in seguito alla sua partecipazione all’X-factor norvegese)

Il singolo uscito nel 2014, nel suo paese di origine, raggiunse la settima posizione in classifica e grazie alla sua inclusione in una puntata della terza stagione della serie televisiva “Skam” il brano ha ottenuto popolarità negli altri paesi scandinavi, raggiungendo il 4º posto nella Sverigetopplistan svedese e il 37º nella “Track Top-40” danese ed è anche stato certificato disco di platino sia in Norvegia che in Svezia.

5. Ti amo – La casa di Carta

Stranger Things

Umberto Tozzi non ha bisogno di grande pubblicità e se la passa anche piuttosto bene grazie alla Siae, alcune delle sue canzoni hanno avuto un successo internazionale e ne sono state fatte anche versioni in altre lingue.

Grazie a “La Casa de Papel“, il brano “Ti amo“, scritto con Giancarlo Bigazzi, che consacrò Tozzi al successo, con la vittoria del Festivalbar e una permanenza record al primo posto dei singoli più venduti in Italia senza interruzioni dal 23 luglio al 22 ottobre del 1977, ha avuto modo di farsi conoscere letteralmente in tutto il mondo. Berlino sceglie di cantarla al suo matrimonio in una scena memorabile e il successo è assicurato.

Ebbene, in poco più di un mese dall’uscita dell’episodio in cui viene riprodotto, il brano ha avuto un incremento degli stream dell’800% travalicando i confini italiani e dando vita a più di 2.000 versioni. Pensate che è stato aggiunto a 1 milione di playlist. Germania, Messico e la Francia sono i Paesi che l’hanno ascoltata più spesso su Spotify.

Ormai è assodato: ciò che veicola un prodotto musicale, qualsiasi sia il suo genere, è la televisione e ancor di più la presenza all’interno delle storie raccontate nelle serie tv.

Vi viene in mente qualche altro esempio di canzoni rilanciate dalle serie tv?

Leggi anche: Le canzoni delle serie tv – With or Without You