in ,

La classifica dei 5 migliori cartoni visti sulla Rai

I Digimon cartoni animati rai

Se pensiamo ai cartoni animati, nel mondo precedente il grande dilagare dei servizi di streaming, ci rifacciamo principalmente a cinema e televisione. Soffermandoci su quelli appartenenti a questa seconda categoria prendiamo in esame quelli che hanno una serialità, quindi non lungometraggi. Bene, anche con tutte queste limitazioni la maggior parte dei titoli, mi arrischierei di dire la totalità, sono riconducibili a emittenti private. Mediaset e quella pletora di tv locali che hanno fatto la fortuna di intere generazioni di giovani e adolescenti a cavallo tra gli anni ’80 e 2000. Eppure mamma Rai una sua piccola nicchia se l’è ricavata. Certo, il titolo più “famoso” è I Digimon. Che comunque una loro dignità e rilevanza l’hanno pure avuta.

Però, come vedremo, la Rai ha saputo piazzare alcune opere davvero importanti e soprattutto entrate nell’immaginario culturale occidentale. Come ad esempio aver portato i Looney Tunes o molti dei lavori della Disney.

Vediamo quindi, oltre a I Digimon, quali sono i migliori cartoni animati trasmessi dalla Rai.

1) I Digimon

I Digimon
I Digimon

Non si può che partire da qui. Nascono come videogioco. O meglio, come versione alternativa al famoso Tamagochi. Si chiamava Digitalpet e, ovviamente, si doveva accudire un piccolo Digimon. Poi I Digimon divennero un anime e quindi un manga. Da qui il cartone animato che ha spopolato nei primi anni duemila.

Il confronto principe di questo cartone, ma in generale del brand de I Digimon, era ovviamente con I Pokemon. Anche se questi ultimi erano usciti sul mercato solo un paio d’anni prima. I due blocchi di fan si sono scontrati, e ancora, nonostante il tempo trascorso, si scontrano, su quale dei due mondi sia il migliore, più affascinante e divertente.

Rai Due fece un vero e proprio boom con la scelta di trasmettere questo format. Andando a intercettare un target di pubblico che notoriamente era appannaggio delle reti Mediaset. Sia come fascia d’età che d’orario. Sono molte le curiosità che coinvolgono questo cartone ma sicuramente la più interessante è che in tutte le varie saghe trasmesse, almeno uno dei digiprescelti, aveva problemi familiari. O oppure ha avuto qualche tipo di perdita. Questa scelta venne presa dal creatore per far capire che non bisogna mai smettere di lottare. Ma anzi scegliere di andare avanti e diventare ancora più forti.

Written by Enrico Maccani

Scrivere di ciò che si ama.. con chi condivide la stessa passione, questa è una strada per la felicità.
"Sembra quasi un paradosso ma spesso si fa fatica a trovare un romanzo moderno o un film che sia più interessante di un buon telefilm. C'è in giro, ad esempio, un'opera che rappresenti un viaggio metafisico fra i segreti del Male più avvincente di Twin Peaks?"

breaking bad

C’è un simbolismo pazzesco in Ozymandias

Breaking Bad El Camino fisico Todd

Breaking Bad – Il diverso aspetto di Todd in El Camino ha un’affascinante spiegazione