Vai al contenuto
Home » SERIE TV » La classifica delle 10 Serie Tv italiane più amate all’estero

La classifica delle 10 Serie Tv italiane più amate all’estero

Il made in Italy delle serie tv non andava fortissimo nel mondo, specie se paragonato alle imponenti case di produzione anglosassoni che sfornavano invece prodotti esportabili in tutto il pianeta una volta alla settimana. Tuttavia, da qualche anno la musica è cambiata e non bisogna sottovalutare l’appeal della televisione italiana, che pure all’estero risulta essere molto apprezzata. Gomorra la guardano in più di 170 Paesi, Il commissario Montalbano va fortissimo in Inghilterra, L’amica geniale ha conquistato il pubblico internazionale. Le serie tv italiane esercitano un certo fascino sul pubblico d’oltralpe. Non solo quelle che parlano di mafia – che negli Usa riscuoterebbero sempre grande successo – ma soprattutto i period drama, quegli show che mostrano la bellezza storico-artistica dell’Italia al mondo intero e che raccontano di trame nascoste nelle pieghe del tempo. Un passato che, per un pubblico lontano, è sempre estremamente affascinante e misterioso.

Dunque non è solo Genny Savastano di Gomorra a essere entrato nelle case degli spettatori stranieri.

Con questa classifica abbiamo selezionato le dieci serie tv italiane che hanno avuto più successo all’estero. Si tratta di produzioni 100% made in Italy, ma anche di alcune co-produzioni che si sono avvantaggiate della collaborazione di partner stranieri. Con l’avvento di Netflix è diventato tutto più semplice: le serie che si trovano sulla piattaforma possono beneficiare di un accesso privilegiato alle case del pubblico estero ed è probabilmente in questo senso che si spiega il successo di alcuni prodotti che mai avremmo creduto potessero essere tanto amati e seguiti fuori dall’Italia.

Vediamo di che si tratta.

10) Il nome della rosa

Gomorra e le altre Serie Tv italiane più amate all'estero

Come dicevamo, non sono solo le storie di mafia e criminalità ad incuriosire il pubblico internazionale. La capacità attrattiva del nostro Paese deriva sempre e principalmente dal patrimonio storico, artistico e culturale. Una serie tv tratta dal capolavoro di Umberto Eco non poteva passare inosservata all’estero. De Il nome della rosa se ne fece già un film nel 1986, che fu un flop negli Stati Uniti ma un grande successo in Europa. Nel cast c’era Sean Connery nei panni del frate francescano Guglielmo da Baskerville. Anche la serie, che è frutto di una collaborazione italo-tedesca, ha puntato su un cast internazionale: spiccano i nomi di John Turturro nei panni di Guglielmo e Michael Emerson (Lost) in quelli dell’abate Abbono. Poi ancora il britannico Rupert Everett e il tedesco Damien Hardung, accanto agli italiani Alessio Boni, Fabrizio Bentivoglio e Greta Scarano.

La serie tv di Rai 1 ha avuto un grandissimo successo all’estero, merito anche delle ambientazioni completamente italiane. Il nome della rosa, a metà del 2019, nel ranking delle serie italiane più vendute all’estero era in seconda posizione: il prodotto di Giacomo Battiato è stato acquistato in ben 132 Paesi.

9) Roma

Gomorra e le altre Serie Tv italiane più amate all'estero

È soprattutto la BBC a rilanciare i period drama italiani. Lo ha fatto con Il nome della rosa e lo ha fatto anche con Roma, la serie sulla storia della Roma antica che non può non suscitare gli appetiti di tutti gli appassionati di drammi storici. In questo caso, la BBC ha anche partecipato direttamente alla produzione insieme a HBO. Roma è stata girata negli studi di Cinecittà ed è stata realizzata grazie alla collaborazione tra produzioni di Stati Uniti, Inghilterra e Italia.

Il cast è quasi tutto internazionale e la serie è stata trasmessa sulla Rai, sulla BBC e sui canali HBO. Sono stati spesi per la sua promozione circa 10 milioni di dollari e il primo episodio negli Stati Uniti raggiunse complessivamente circa nove milioni di spettatori. Oltreoceano Roma è stato un successo, diversi invece gli ascolti in Inghilterra, che sono andati via via calando dopo le prime puntate. In Italia fu trasmessa solo la prima stagione sulla Rai, con alcune parti tagliate, mentre la seconda non è mai arrivata sulla tv nazionale.

8) Baby

Se la Rai ha puntato sulle serie storiche, Netflix invece ha cercato di focalizzarsi sull’attualità, dando spazio a produzioni come Suburra e Baby. Proprio quest’ultima ha avuto, grazie alla piattaforma di streaming più famosa al mondo, un discreto successo internazionale. Se ne era parlato parecchio prima del rilascio degli episodi della prima stagione. E non sempre benissimo. La critica internazionale ha discusso molto sull’argomento trattato e sul messaggio che la serie avrebbe dovuto dare, specialmente alle giovani generazioni. Il pubblico l’ha invece guardata senza lasciarsi condizionare.

Nell’anno in cui è uscita, Baby – la serie tv sullo scandalo delle baby squillo dei Parioli – ha attirato su di sé le attenzioni del pubblico italiano, ma è riuscita ad incuriosire anche quello straniero. Considerata spesso una versione rimodellata e italianizzata di Élite, Baby è stata vista e apprezzata soprattutto nei Paesi latini e in particolare in Spagna e in Cile dove risulta una delle serie tv italiane più viste degli ultimi tempi.

7) Skam Italia

skam italia 4

Ancora più luminosa, invece, la strada percorsa da Skam Italia, la versione made in Italy del franchise norvegese. Creata da Ludovico Bessegato e trasmessa su TIMvision, la serie affronta i problemi tipici dell’adolescenza concentrandosi su un gruppo di teenagers della Capitale. Il leit motiv è sempre lo stesso, ma cos’ha Skam Italia in più rispetto alle altre versioni sparse in giro per il mondo? Sicuramente molto del successo internazionale dello show è da attribuire all’ambientazione, una scenografia che mostra Roma da tutte le sue angolature.

Skam Italia è riuscita a vincere una sfida non facile per il mondo televisivo italiano, mostrandosi in grado di creare un prodotto interessante non solo per la platea di teenager – che sono letteralmente impazziti – ma anche per quella di persone più adulte. Un po’ a sorpresa questa serie tv è risultata uno dei prodotti italiani più seguiti e amati all’estero – in particolare in Francia, Polonia, Stati Uniti e Inghilterra. Merito del franchise già collaudato, ma merito anche del lavoro della regia, della sceneggiatura e degli interpreti italiani.

6) Suburra

Gomorra e le altre Serie Tv italiane più amate all'estero

Cosa ne pensano all’estero di Suburra? Ci eravamo già fatti questa domanda quando il successo della serie era ancora in fase embrionale. Il racconto della Roma della corruzione e del malaffare prometteva bene sin dall’inizio. Suburra è la prima serie tv italiana realizzata per Netflix. Ha dunque segnato un passo importante nella storia della produzione televisiva del nostro Paese. A raccontare il lato oscuro della Capitale ci aveva già pensato Romanzo criminale, che è il primo prodotto italiano ad aver avuto un successo internazionale. Con Suburra le cose sono però cambiate: mentre Romanzo criminale guardava principalmente al pubblico nostrano, la serie con Alessandro Borghi si è dovuta invece adattare al linguaggio e alle regole della piattaforma di streaming, in grado di proiettare la fama di uno show in tutti gli angoli del pianeta.

Come per Gomorra, anche per Suburra vale il fascino del gangster all’italiana.

Rispetto a Romanzo criminale però, la serie prova a darsi un respiro più internazionale, proprio per arrivare a sollecitare i gusti di un pubblico che non è solo italiano. Grande successo lo ha avuto soprattutto in Spagna, Polonia, Grecia e Olanda. Ma anche sull’altra sponda dell’Oceano, dove i gangster di casa nostra sono sempre apprezzati.

5) Il commissario Montalbano

Il Commissario Montalbano

Un vero e proprio cult all’estero è invece Il commissario Montalbano, che ha esportato l’immagine di una Sicilia colorata, emblematica e misteriosa all’estero. Molto ha aiutato la scrittura di Andrea Camilleri, scrittore famoso in tutto il mondo, dalla cui penna è venuto fuori il commissario Montalbano, un personaggio originale, spiritoso e profondamente italiano – non ditelo a Stanis La Rochelle. Perché questa serie funziona tanto oltre confine? Abbiamo già provato a spiegarvelo qui, ma le ragioni risiedono innanzitutto nella narrazione lenta e affascinante di Camilleri, nella curiosità suscitata dai personaggi – e dai loro interpreti – e nella cartolina siciliana che è in grado di suscitare grande interesse all’estero.

Diversamente da Gomorra poi, Il commissario Montalbano non fa della violenza e del sangue uno dei suoi punti di forza.

Pur essendo una serie crime, la trasposizione dell’opera di Camilleri si mantiene sugli standard tradizionali del racconto giallo, senza indugiare in particolari truculenti, ma esplorando molto le mille sfaccettature dei protagonisti. Non è forse un caso che la serie sia tanto amata soprattutto nel Regno Unito, dove il genere giallo ha i suoi illustri capostipiti e predecessori. Luca Zingaretti va molto forte anche nel resto d’Europa ed è diventato una specie di icona della tv italiana in Argentina, dove risiede una folta comunità italiana.

4) The Young Pope

Gomorra e le altre Serie Tv italiane più amate all'estero

Giungendo ai piani alti della classifica, non si può non incappare nel nome di Paolo Sorrentino, regista famosissimo all’estero e vincitore dell’Oscar per La grande bellezza. Tutti ricorderanno le immagini di Jude Law sugli schermi luminosi di Time Square. The Young Pope – e il suo seguito The New Pope – è una produzione italo-franco-spagnola trasmessa in prima visione su Sky Atlantic. Il tenore dei nomi presenti nel cast e alla regia ha smosso senz’altro la curiosità di critica e pubblico internazionale. Jude Law, John Malkovich, Diane Keaton sono attori famosi in tutto il mondo e la popolarità di The Young Pope deve innanzitutto rifarsi a loro.

Ma anche la sceneggiatura della serie di Sorrentino ha aguzzato le orecchie degli spettatori stranieri. Lo show racconta la storia di un Papa giovane e anticonvenzionale, immerso nello splendore dei Palazzi del Vaticano, circondato da schiere di cardinali e preti che tramano sotto banco per la riuscita dei loro disegni politici. È una storia che parla di potere, ambientata nel cuore del potere, ma con l’ironia, la sottigliezza e l’attenzione ai dettagli che solo Sorrentino – regista già acclamato sul palcoscenico internazionale – sa trasferire sullo schermo.

3) L’amica geniale

Gomorra e le altre Serie Tv italiane più amate all'estero

In Italia è stato un successo clamoroso, ma anche all’estero L’amica geniale ha toccato il cuore degli spettatori. La serie tratta dal romanzo di Elena Ferrante – tra “i 100 artisti più influenti al mondo” secondo il Times – ha rappresentato un enorme balzo in avanti nella produzione televisiva italiana. La critica l’ha elogiata al punto da renderla una delle serie più apprezzate dell’ultimo decennio. Il New York Times l’ha definita “un intimo poema epico”. Stati Uniti, Inghilterra, Europa, America latina: la creatura di Saverio Costanzo ha fatto il giro del mondo, sbarcando persino in Cina. Ovunque ha riscosso un successo pressoché unanime.

E chiaramente non è solo la critica ad essersi affezionata al prodotto. Gli spettatori di mezzo mondo hanno potuto conoscere la storia di Elena e Raffaella, le due ragazze cresciute nella Napoli neorealista degli anni Cinquanta. I fan ne hanno apprezzato le atmosfere, la sceneggiatura, i colori, la potenza espressiva delle interpreti, il legame forte che si crea tra le protagoniste e tra gli spettatori e i personaggi. L’amica geniale è una delle serie prodotte in Italia delle quali dovremmo andare più orgogliosi.

2) I Medici

Gomorra e le altre Serie Tv italiane più amate all'estero

Al secondo posto c’è invece I Medici, la serie anglo-italiana andata in onda su Rai 1 a partire dal 2019. Nell’anno del suo esordio, lo show è balzato in cima alla classifica delle serie tv più viste e amate all’estero, battendo – per un breve periodo – persino Gomorra. Basandosi sulle interazioni sui social, sul numero di download e sull’attività degli utenti sulle piattaforme di streaming, I Medici ha fatto registrare numeri spaventosi, soprattutto in Paesi come la Russia, la Francia, il Belgio e la Polonia. Non c’è da stupirsi se si pensa che lo show racconta la scalata al potere della famiglia più famosa di Firenze, nell’epoca d’oro del Rinascimento. Un marchio italiano che vince sempre. Il cast inoltre, ha annoverato tra le sue fila nomi di un certo spessore come Richard Madden, Stuart Martin e Dustin Hoffman, oltre agli interpreti italiani.

Come dicevamo, l’appeal dei period drama italiani all’estero talvolta è persino maggiore di quello che esercitano sul pubblico di casa. I Medici non sarà certo la migliore serie tv italiana in assoluto, eppure ha trattato un argomento che riesce a catalizzare l’attenzione del pubblico internazionale proprio per l’ambientazione storica e la scenografia eccezionale.

1) Gomorra

Gomorra

Ma quale è la serie tv italiana più popolare all’estero? Ebbene sì, il primo posto del podio è da assegnare a Gomorra. Una sorpresa? Sicuramente no. La serie Sky liberamente ispirata al best seller di Roberto Saviano ha infatti sin da subito fatto registrare consenso unanime, sia da parte della critica – nazionale e internazionale – che del pubblico. Non è quel genere di serie tv che all’estero consigliano per imparare a parlare l’italiano.

Gomorra è semplicemente un prodotto che è riuscito ad imporsi sulla scena dalla primissima stagione, mettendo in mostra un mondo fatto di violenza, criminalità, collusioni, azione e dramma.

Ha raccontato una realtà che all’estero percepiscono come sporca, corrotta e violenta e che, malgrado ciò, incuriosisce gli spettatori proprio per la sua verosimiglianza. In Francia, Algeria, Belgio e Marocco Gomorra è forse la serie italiana più vista di sempre. Ma le beghe dei Savastano hanno varcato il confine e appassionato il pubblico di tutto il mondo. Sono quasi duecento i Paesi in cui Gomorra è visibile, un numero straordinario per gli standard passati del nostro Paese. Quanto tutto ciò possa aver giovato all’immagine dell’Italia all’estero non lo sappiamo, ma certamente Gomorra ha segnato un altro importante punto a favore della serialità italiana, rilanciando ufficialmente il made in Italy.

Scopri Hall of Series Plus, il nuovo sito gemello di Hall of Series in cui puoi trovare tanti contenuti premium a tema serie tv