in

La classifica delle 10 migliori Serie Tv tedesche di tutti i tempi

dark

Omicidi ovunque, poliziotti a caccia di assassini e criminali di ogni genere: Germania e Austria sembrano avere una predilezione per le serie tv poliziesche, che puntualmente inondano il palinsesto Rai. Chi non ricorda il mitico commissario Rex? Esiste qualcuno che non abbia mai visto neanche 5 minuti di Squadra Speciale Cobra 11? Anche per sbaglio, queste serie cult insieme a Il commissario Quandt e Il commissario Zorn (e tanti altri commissari!) sono entrate nelle nostre case, dandoci un’immagine abbastanza standardizzata delle produzioni austro-tedesche. Poi, è arrivato Netflix e tutto è cambiato. Beato fu lo streaming, insomma, perché ci ha permesso di vedere capolavori come Dark.

Prendendo in considerazione vari parametri (tra cui la popolarità e la genialità dell’idea), siamo andati a spulciare nelle liste delle serie tv tedesche per stilare una classifica di quelle che – a nostro parere – sono le migliori in assoluto.

Siete pronti a scoprire le 10 serie tv tedesche più belle di tutti i tempi?

Ecco due piccole anticipazioni: in classifica troverete (ovviamente) Dark e solo una serie tv cult dei vecchi classici polizieschi (ci spiace commissari vari, sarà per la prossima volta). Riuscite a indovinare quale?

10) Das Boot

Das Boot

Ultimo posto per Das Boot, la serie televisiva franco-tedesca che racconta la Seconda guerra mondiale da nuovi punti di vista: quello della resistenza francese a La Rochelle e quello di un equipaggio tedesco a bordo del sommergibile tedesco U 612.

Das Boot è una serie notevole, capace di trasmettere agli spettatori un concentrato di angoscia e tensione, attraverso la costruzione di un’atmosfera claustrofobica e terribilmente realistica. Un prodotto sicuramente da non perdere per gli amanti delle serie tv storiche e dei racconti di guerra.

9) L’ispettore Derrick

Attori

Ecco svelato, al nono posto, il cult dei polizieschi della classifica: L’ispettore Derrick. Si tratta di una serie particolarmente longeva, andata in onda dal 1974 al 1998, con ben 25 stagioni. La sua popolarità in tutta Europa (e persino in Cina e in Australia) ha reso quasi dovuto il suo inserimento nella nostra lista.

Per i lettori più piccoli che non ne hanno mai sentito parlare, ecco un assaggio della trama: Derrick dirige le indagini della polizia di Monaco di Baviera aiutato dall’ispettore Harry Klein. Niente di nuovo, starete pensando. E in effetti è così, ma l’ispettore Derrick è stato un mito per più generazioni, quasi uno di famiglia. Ecco perché la serie – che, non dimentichiamolo, ha iniziato ad andare in onda ai tempi delle due Germanie (ben 15 anni prima della caduta del Muro di Berlino) – non può mancare in una classifica sulle migliori serie tv tedesche di tutti i tempi. L’attore Horst Tappert è addirittura nel Guinness dei Primati come il poliziotto televisivo europeo più longevo della tv: un motivo per un tale record sugli schermi ci dovrà pur essere.

8) Lolle

lolle

Di Lolle abbiamo già parlato in uno dei nostri appuntamenti con il #venerdìvintage (qua potete leggere l’articolo). Lolle è la tipica ragazza di paese che si trasferisce nella grande città, Berlino, alla rincorsa dei suoi sogni romantici (che, almeno inizialmente, hanno la forma del suo ragazzo Tom). A Berlino, Lolle incontrerà nuovi amori, tra cui suo cugino Sven (di secondo grado, suvvia, non fate i bacchettoni).

La particolarità di Lolle è che si tratta di una Lizzie McGuire europea: la sit-com procede in un’alternanza video/cartoon, dove le sezioni animate servono per rappresentare le vere emozioni provate dalla protagonista. Lolle ha ricevuto due candidature agli Emmy (nel 2004 e nel 2005), niente male per una serie tv commedia così leggera. Una perla vintage sicuramente da recuperare per gli amanti del genere.

7) Deutschland

Settima posizione per un dramma storico a tema spionaggio in tre stagioni (Deutschland 83, 86 e 89). Questa serie ci porta nel mondo della Guerra Fredda, raccontandoci le vicende del sergente maggiore delle Truppe di frontiera della RDT Martin Rauch, introdotto come spia nella Germania dell’Ovest.

La trama scorre in maniera affascinante, i colpi di scena sono ben calibrati e l’idea è piuttosto originale. Non si tratta certo di un prodotto perfetto come Dark, ma Deutschland merita sicuramente un posto in classifica.

6) Profumo

Profumo

Ecco un thriller inquietante: la miniserie tedesca in 6 puntate Profumo. L’essenza è delle più classiche: un cadavere con peli pubici e capelli rimossi, la polizia che indaga e un serial killer (o più?) a cui dare la caccia.

Ispirata al romanzo di Patrick Süskind Il Profumo, la serie riprende la macabra idea letteraria della ricerca del profumo perfetto e muta i protagonisti (pur mantenendo continui richiami al libro) e l’ambientazione.

Il risultato è un gioiello dalle note dark, che conquista per la sua fotografia pulita e la capacità di catturare la cattiva essenza dell’animo umano.

5) Babylon Berlin

serie tv

Ambientata nel periodo della Repubblica di Weimar, questa serie neo-noir segue le gesta del commissario Gereon Rath, tra storie d’amore, ricatti politici e – naturalmente – tante indagini. Babylon Berlin spicca tra le produzioni tedesche per l’accuratezza delle immagini storiche: quello che ci arriva è un ritratto ben fatto delle ambientazioni della Germania prenazista (dai quartieri poveri ai grandi palazzi).

L’attenzione per i dettagli non è la sola cosa che rende Babylon Berlin una serie da vedere. Una nota a parte, infatti, meriterebbero i personaggi principali: il commissario Rath, un veterano di guerra che lotta con la sua dipendenza da morfina, e la giovane dattilografa (occasionalmente prostituta) Charlotte Ritter, che desidera diventare la prima detective donna della polizia berlinese.

Babylon Berlin riesce a conquistare grazie al carisma e all’intesa dei protagonisti, la trama intricata dove nulla è lasciato al caso e le ambientazioni magistralmente ricostruite. La dimostrazione lampante di come un prodotto made in Germany riesca a eguagliare le più grandi produzioni internazionali: quinto posto meritatissimo.

4) Come vendere droga online (in fretta)

Come vendere droga online (in fretta)

Ai piedi del podio abbiamo piazzato Come vendere droga online (una ventata di gioventù ci voleva in questa classifica). La serie tedesca è tratta da una storia vera, quella di un ragazzo di Lipsia che nel 2013 aveva messo su una sorta di Amazon di sostanze illegali. La trama è sicuramente originale e gli episodi (che durano solo 30 minuti) scorrono leggeri, affrontando in modo fresco e introspettivo le problematiche adolescenziali.

Come Babylon Berlin, Come vendere droga online può tranquillamente competere con le serie americane del suo genere e si presenta come un prodotto attuale e fruibile da spettatori di tutto il mondo.

Sì, lo sappiamo, vi state domandando in che posizione troverete Dark. Portate pazienza: ci stiamo arrivando.

3) Kebab for Breakfast

Kebab for Breakfast ci manca moltissimo (qui vi spieghiamo i motivi). Questa serie tv tedesca ha accompagnato l’adolescenza di tanti di noi, abituati a passare le giornate su MTV. La trama ruota attorno a due famiglie – una di origine turca e l’altra tedesca – che finiscono per formare una grande famiglia allargata e multiculturale.

La bellezza della serie risiede proprio nel racconto della diversità e dell’unione di due culture, tra esilaranti fraintendimenti, abitudini da modificare, incomprensioni e sveglie a forma di moschea. Il risultato è una serie tv che racconta il caos iniziale e poi l’integrazione, quella che porta le persone ad amarsi e rispettarsi e a creare insieme nuove tradizioni. Sicuramente Kebab for Breakfast non è la rappresentazione precisa della situazione in Germania (che, ricordiamo, ospita il più alto numero di cittadini di origine turca), ma è sicuramente capace di trasmettere tanta positività. Ecco perché si aggiudica il terzo posto tra le serie tv tedesche più belle di tutti i tempi.

2) Unorthodox

Medaglia d’argento per Unortodox, la miniserie tedesca in 4 puntate che racconta una storia vera quanto assurda. La protagonista è Esty Shapiro, diciannovenne della comunità chassidica di Williamsburg, quartiere ebraico ultra-ortodosso di New York. La vita della ragazza sembra essere già stata scritta: matrimonio, figli, casa. Ma Esty volerà alla volta di Berlino per cercare la sua libertà, ribellandosi a questo “disegno”.

La serie è un piccolo capolavoro perché racconta in modo perfetto (o quasi) la sofferenza e il coraggio di una giovane donna che non può sbocciare per via delle “catene” imposte dalla società in cui vive. Un bellissimo esempio di libertà sul piccolo schermo, che ci fa comprendere l’importanza di poter essere chi si vuole, senza mai cadere nell’errore di demonizzare un’intera comunità.

1) Dark

Ed eccoci giunti alla prima posizione più scontata della storia. La medaglia d’oro di miglior serie tv tedesca di sempre va a Dark. Questo capolavoro all’insegna dei “viaggi nel tempo”, non ha certo bisogno di presentazioni. Per molti è una delle serie più sorprendenti di Netflix, per altri scorre lenta (un po’ troppo). Ma su una cosa non c’è dubbio: Dark è innovativa, intrigante, studiata nel minimo dettaglio. Così perfettamente ingarbugliata da dover essere vista almeno 3 o 4 volte per essere compresa fino in fondo.

Cervellotici, stravaganti, geni, curiosi: Dark è la serie perfetta per voi.

Il nostro viaggio tra le migliori serie tv tedesche si conclude qui. Abbiamo riesumato vecchi cult come L’ispettore Derrick, fatto spazio alle nuove uscite, recuperato commedie dal sapore vintage come Lolle e Kebab for Breakfast: ora tocca a voi. Quali sono le più belle serie made in Germany?

LEGGI ANCHE – Dark: Le Pagelle finali che però sono solo l’inizio

Scritto da Alba Marini

Scrivo per vivere, vivo per scrivere. Tra una pausa e l’altra faccio indigestione di dolci e serie tv.

kaley cuoco

The Big Bang Theory: Kaley Cuoco spiega perché per alcune guest star è stata un’esperienza difficile

andrew scott

5 personaggi delle Serie Tv che Andrew Scott avrebbe interpretato alla grande