in

5 miniserie HBO che sono dei capolavori impareggiabili nel loro genere

5) THRILLER: Sharp Objects

Amy Adams è l’attrice protagonista di Sharp Objects e interpreta Camille, una reporter che su suggerimento del suo editor torna nella sua città d’origine per affrontare i suoi demoni interiori e riuscire così a esprimere totalmente le sue potenzialità. Camille parte per Wind Gap per scrivere dell’omicidio di un’adolescente e della sparizione di un’altra ragazza. Fronteggerà un serial killer, incontrerà la madre, interpretata dalla magnifica Patricia Clarkson, e trasformerà radicalmente i pregiudizi e gli stereotipi di genere del luogo. A partire dall’incontro con alcune figure maschili ferite e inermi.

Si affronta con dovuto approfondimento e dedizione il passato e il presente dei personaggi coinvolti in una narrazione psicologica che lascia spazio a riflessioni e ambiguità costanti accompagnate da allucinazioni e associazioni a dir poco violente.

Leggi anche: Chernobyl – La miniserie meglio recensita

Written by Alana Santostefano

Si fa fatica a vivere la realtà quando si è capaci di sognare, si è così tanto legati all'astratto che si pensa di dover costruire cose assurde nel presente dell'esistenza unicamente per convincersi di essere vivi.
Sono una sognatrice, una di quelle che si guarda attorno e immagina un'altra vita, una di quelle che non vede l'ora di andare in un posto chiamato 'se stessi' per poter guardare lontano e immaginarsi coperti di nuvole a volare sul tempo.

Sons of Anarchy

Marilyn Manson e Stephen King: nasce la nuova combo fatale con The Stand

Stranger Things 3x08 recensione

La terza stagione di Stranger Things ha sbancato: nuovo record assoluto per Netflix