in

5 Serie Tv italiane che hanno superato il test del pubblico italiano

Siamo consapevoli del fatto che per decenni la produzione americana di serie tv ha dominato il settore, ma oggi possiamo affermare che – al di là di qualche prodotto trash – alcuni telefilm di casa nostra, come Boris, hanno conquistato il cuore di molti spettatori italiani per poi riscuotere successo anche a livello internazionale. Le motivazioni che spiegherebbero questo salto di qualità sono varie, ma tra le più importanti possiamo sicuramente considerare l’approdo in Italia di piattaforme di streaming grazie alle quali sono stati finanziati progetti che altre reti e produttori avrebbero probabilmente bocciato. Inoltre a suo modo questo mutamento è stato determinato anche da collaborazioni internazionali e dall’interesse che molti registi del grande schermo hanno iniziato a mostrare nei confronti dei telefilm, decidendo di idearne di nuovi o di partecipare a progetti già collaudati. Vediamo quindi 5 serie italiane che hanno conquistato il pubblico del Belpaese.

1) Gomorra – La Serie

Boris

Gomorra, serie tv italiana tratta dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano, ha rapidamente riscosso un notevole successo di pubblico in Italia. Gli spettatori, infatti, sono stati catturati dalla storia che intende narrare di una realtà, quella della camorra, tangibile e spietata. I motivi per cui Gomorra ha ricevuto il timbro di approvazione da un pubblico giustamente esigente sono molti e uno tra i principali riguarda il fatto che la vicenda narrata da Saviano nel romanzo e nella serie si inserisce perfettamente in quella che oggi molti critici chiamano ipermodernità, ovvero un periodo storico in cui, tra i tanti mutamenti, è ritornata in auge l’esigenza di conoscere la verità e dunque di adoperare al meglio mezzi come le serie, i film o i romanzi per consegnarla a un pubblico. Un altro esempio di serie tv d’inchiesta è proprio Diavoli.

Certo, in Gomorra le fonti giornalistiche e giuridiche scompaiono dietro la parola di un narratore fittizio che, come dichiara Luperini, ‘chiede al suo lettore di fidarsi’ ciecamente delle sue parole. Questa costruzione e dialogo costante tra realtà e finzione nella serie tv è decisamente riuscita sotto ogni punto di vista, portando alla luce una storia che anche dopo essere giunta al traguardo non ti lascia.

Written by Anastasia Gervasi

Amo leggere e, anche se sono consapevole di non poter superare il record di libri letti da Rory Gilmore (qualcuno può?), sono certa di aver visto più serie tv di lei. Sin da bambina ho sempre amato le storie (okay forse quelle horror un po' meno) e ho sempre voluto parlarne, specialmente dopo averle conosciute grazie a serie tv avvincenti e ricche di feels e angst. Sono cresciuta con i telefilm di Buffy e FRIENDS e ho capito che, come gli amici di tutti i giorni, anche loro sono dei buoni compagni di vita. Ho incontrato personaggi che mi hanno ispirata e mi hanno spinta a migliorare come persona, trasmettendomi anche una carica di adrenalina pazzesca. Sono storie che ti portano ad imboccare una strada, in parte, ancora sconosciuta. Io spero che la mia sia tanto bella, avvincente e avventurosa quanto quella delle mille storie che ho letto e visto in questi anni. Per il resto mi affiderò al Carpe diem di Orazio.

Lost – Damon Lindelof svela quanto sarebbe dovuta durare la serie prima delle pressioni della ABC

community

La classifica dei 15 peggiori episodi di Community secondo IMDb