in

5 Serie Tv crime ispirate alle vite di reali serial killer

american horror story

Ci sono molte serie tv, come la discussa American Horror Story, che ci parlano in maniera più o meno dettagliata di avvenimenti realmente accaduti nel corso degli anni. Nell’ultimo periodo, soprattutto da quando hanno preso piede i documentari sui serial killer (come Conversations with a Killer: The Ted Bundy Tapes), sempre più persone si stanno appassionando a questo tipo di racconti.

L’horror, si sa, attrae da tempo immemore una grande parte degli spettatori. I racconti “reali”, che riguardano persone realmente esistite e fatti realmente accaduti, tuttavia, ci rendono nervosi e al contempo curiosi. Ecco perché le serie tv che parlo di serial killer che hanno davvero segnato la storia dell’umanità ci appassionano così tanto.

Ed è proprio di questo che vogliamo parlarvi oggi: di 5 serie tv di genere crime che si sono ispirate alla vita di reali serial killer.

1) Ripper Street (Jack Lo Squartatore)

ripper street

Ripper Street è una serie tv britannica andata in onda tra il 2012 e il 2016, con un totale di cinque stagioni. Ambientata nel 1889 a Whitechapel, nell’East End di Londra, all’inizio della storia sono passati sei mesi dai primi omicidi del temibile Jack lo Squartatore.

Quando iniziano a esserci nuovi ritrovamenti di cadaveri di donne, gli uomini della divisione H cominciano a domandarsi se Jack lo Squartatore sia “tornato all’attacco”. L’ispettore Edmund Reid, il sergente Bennet Drake e il chirurgo Homer Jackson uniscono le forze per indagare sugli eventi accaduti, tentando di scovare chi sia il famigerato serial killer che sta terrorizzando Whitechapel.

Forse non tutti sanno, inoltre, che il vero Jack lo Squartatore, che ha agito tra l’estate e l’autunno del 1888, non è mai stato realmente scoperto.

2) Aquarius (Charles Manson)

Serie Tv

La serie televisiva statunitense Aquarius ha debuttato nel 2015 ed è stata sfortunatamente cancellata dopo due sole stagioni e un totale di 26 episodi.

La trama, ambientata nel 1967, segue le vicende dell’agente di polizia Sam Hodiak e del suo partner Brian Shafe. I due iniziano a indagare su una ragazza scomparsa e, a poco a poco, le indagini li conducono a Charles Manson: un musicista e leader di una sorta di culto che ruota attorno alla sua figura.

Il vero Charles Manson, morto nel 2017, è stato un criminale noto soprattutto per essere stato il mandante dell’eccidio di Cielo Drive, in cui furono assassinati l’attrice Sharon Tate e quattro suoi amici, ma anche dell’omicidio del dirigente Leno LeBianca e di sua moglie.

3) It (John Wayne Gacy)

it american horror story

Non tutti sanno che la storia di Pennywise, il clown che ha terrorizzato negli anni migliaia di bambini e adulti, è in realtà ispirata a fatti di cronaca realmente accaduti. Nonostante Stephen King non lo abbia mai ammesso, infatti, è innegabile che la figura del clown killer sia in qualche modo correlata al nome di John Wayne Gacy.

L’assassino seriale in questione fu soprannominato proprio killer clown perché era solito intrattenere bambini e adolescenti, durante le feste, mascherato da pagliaccio. Si scoprì che l’uomo, durante questi “party”, aveva rapito, torturato, sodomizzato e ucciso ben 33 vittime.

La storia della miniserie televisiva It non è esattamente come quella “reale”, ma di sicuro il maestro dell’horror Stephen King ha deciso di prendere ispirazione da dei fatti realmente accaduti per dare vita alla figura del pagliaccio assassino che tanti di noi temono.

4) Richard Trenton Chase (Criminal Minds)

criminal minds

Criminal Minds è andata in onda dal 2005 al 2020, per un totale di ben 15 stagioni. La serie racconta il lavoro di un gruppo di criminologi dell’FBI ed è stata scritta con il prezioso contributo di un ex agente.

Richard Trenton Chase, il cosiddetto vampiro di Sacramento, è soltanto uno dei numerosi serial killer citati nella serie. L’uomo dimostrò, fin da bambino, dei chiari segni di squilibrio: lo zoosadismo e la piromania furono soltanto alcuni dei campanelli d’allarme. Ad oggi Richard Trenton Chase è ritenuto colpevole di sei omicidi avvenuti con metodi che includevano vampirismo e squartamento, ma non è escluso che le vittime reali siano state molte di più.

5) H. H. Holmes (American Horror Story)

american horror story

American Horror Story è molto famosa e apprezzata anche perché ha parlato spesso e in maniera più o meno dettagliata di serial killer realmente esistiti. Tra i tanti ricordiamo in modo particolare il già citato John Wayne Gacy (Twisty), la Contessa, l’uomo con l’ascia di New Orleans e madame Delphine LaLaurie.

Uno degli assassini seriali che ci è stato presentato in American Horror Story e che ci ha colpiti maggiormente, tuttavia, è stato il personaggio di Hotel James Patrick March, che ha delle somiglianze molto singolari con il famigerato killer Henry Howard Holmes.

Holmes fece costruire un enorme edificio, che ribattezzò il Castello, rendendolo una sorta di labirinto e trappola mortale. Le camere erano collegate tra di loro tramite passaggi segreti e porte blindate, e le botole nel pavimento si aprivano facendo scivolare gli ospiti in un’enorme piscina piena di acido corrosivo. Quando la polizia fece irruzione nel “Castello” trovò ben 150 scheletri: molti meno rispetto a quante furono realmente le vittime di Holmes.

LEGGI ANCHE – American Horror Story: quanto la serie tv è stata influenzata dalla cultura teatrale?

Scritto da Palma Vasta

Ho sempre seguito le Serie Tv e amo scrivere. Un giorno ho pensato di unire le due cose... e ogni tanto ne esce fuori addirittura qualcosa di interessante.

#VenerdìVintage – Che fine hanno fatto gli attori di Scrubs?

Friends

Ora è possibile essere pagati e vincere dei premi per guardare le prime 5 stagioni di Friends