in

Le 5 migliori Serie Tv che arriveranno su Sky nel 2021

Migliori serie tv Sky 2021: siete pronti a rimanere sopraffatti dalla qualità? È un anno davvero speciale per le produzioni original Sky e per le serie che entreranno a far parte del catalogo, disponibili tanto su satellite quanto in streaming grazie a Sky Go. L’anno si è aperto con il successo, a gennaio, di The Undoing (qui la recensione), un racconto targato HBO con protagonista Nicole Kidman e un inaspettato Hugh Grant che ha conquistato il pubblico di tutto il mondo.

Ancor più recente, dopo una campagna mediatica durata mesi, è la docu-serie Speravo de morì prima, basata sulla biografia di Francesco Totti scritta dal giornalista Paolo Condò. Grandissimo il riscontro di pubblico che si è diviso tra fautori e detrattori per uno show che ha saputo restituire figure di straordinaria vivacità come Luciano Spalletti, l’allenatore che più di altri si scontrò con Totti al tempo del suo addio, interpretato da un eccellente Gianmarco Tognazzi. Pensate che l’interprete è andato incontro anche a veri e propri attacchi e insulti da parte di chi lo identificava ormai totalmente con quell’odiato (da una parte della tifoseria romanista) allenatore. Insomma, un fenomeno mediatico eccezionale con un cast di tutto rispetto in cui spicca anche Greta Scarano nel ruolo di Ilary Blasi.

Ma se pensate che il meglio è già passato vi sbagliate di grosso. le migliori serie tv Sky 2021 devono ancora arrivare. Il potenziale è altissimo e ce n’è per tutti i gusti: si va da un racconto intensissimo e distopico come Anna, ultima fatica di Niccolò Ammaniti a serie sci-fi, drammi della HBO e soprattutto una comedy incredibile che ha già conquistato il pubblico americano e guadagnato due candidature ai Golden Globes.

In questo articolo vi parleremo delle cinque migliori serie tv Sky 2021 riportando la data di uscita e analizzandone trama, scenografie e tutte le informazioni di cui siamo già a conoscenza in esclusiva. E se volete vedere con i vostri occhi riportiamo anche tutti i trailer già disponibili. Pronti a scoprire le migliori serie tv Sky 2021? Siamo sicuri che tra queste ci sarà anche quella che vi conquisterà il cuore. Vedere per credere!

1) Anna

Migliori serie tv sky 2021

Non solo tra le migliori serie tv Sky ma una delle serie più attese in assoluto. Anna è il più recente parto di Niccolò Ammaniti, autore prolifico e regista già formato all’esperienza seriale grazie al grande successo con Il miracolo, una serie tv tra le più intriganti e originali degli ultimi anni nel panorama italiano. Ora prova a replicarsi con un’opera che ha tutto il potenziale per diventare un piccolo gioiello seriale. La base della storia è la stessa dell’omonimo romanzo composto proprio da Ammaniti e datato al 2015.

L’ispirazione è venuta all’autore da un episodio reale: sulla spiaggia vide alcuni bambini intenti nei loro giochi, in un mondo tutto loro in cui fantasia ma anche responsabilità e pericolose missioni si accavallavano senza sosta. Alla guida del gruppetto una ragazzina intraprendente capace di farsi seguire nel suo mondo d’irrealtà e di immaginare le scene di tante avventure.

Ammaniti assorto in questo siparietto iniziò così a costruire la figura principale del suo romanzo, Anna, che darà il titolo all’opera. Un anno dopo il casting avvenuto a gennaio 2020 la serie è pronta al debutto: rivedremo la tematica di fondo del libro, quella di un virus che sembra colpire solo gli adulti e i ragazzi appena entrati nella pubertà causandone la morte. La popolazione siciliana sembra essere stata decimata ma sarà così anche nel resto di Italia? È la domanda che si pone Anna che, dopo aver ripreso con sé il fratellino, sottratto a una banda di bambini, si avventura in un viaggio di scoperta e speranza.

La serie, girata in meravigliosi quanto desolati luoghi della Sicilia, punta tutto su questa straordinaria resa scenografica capace di irretire lo spettatore ed esplicare l’interiorità della ragazza, scissa tra il desiderio dell’età adulta e il rischio concreto della morte che l’aspetta. Un viaggio straordinario, tutto vissuto attraverso la psicologia di un bambino che sta per affrontare uno dei cambiamenti più importanti della sua vita, quello della pubertà.

Da un lato il fratellino e la spensieratezza dell’esser piccoli, dall’altro il peso delle responsabilità e l’angosciosa consapevolezza della morte che ogni adulto porta con sé. Nel mezzo la dolce, malinconica poesia di luoghi e scenari vuoti in cui si respira la vitalità di un tempo passato e forse destinato a non tornare ma più. Opera visionaria e psicologica sulle difficoltà della crescita, dell’isolamento e della solitudine, la prima stagone di Anna è prevista in esclusiva su Sky a partire dal 23 aprile (qui il trailer ufficiale). Segnate questa data.

2) Domina

Migliori serie tv sky 2021

Si viaggia indietro nel tempo e dopo il successo di Roma e le alterne fortune di alcune serie storiche della HBO, Sky si rituffa nel genere. L’esperimento Romulus (e la trasposizione al cinema con Il Primo Re, disponibile su Netflix) deve evidentemente essere piaciuto: si è trattata di una produzione molto attenta alla ricostruzione storica, capace perfino di servirsi di uno studioso di fama internazionale, specialista di storia romana come Andrea Carandini.

Ora, con Domina, è ancora Roma a farla da padrone: siamo però al tempo di augusto, con protagonista Livia Drusilla, la Domina per eccellenza, la moglie dell’imperatore Augusto. Una visione alternativa, insomma, che tra le primissime volte nella storia seriale e televisiva predilige una figura femminile. E che figura femminile! Secoli prima delle grandi donne di casa Medici, Drusilla dimostrò come, perfino in una società poco inclusiva per il gentil sesso come quella romana, una ragazza potesse incidere nella vita politica della città e dell’impero tutto.

Dalla dolce ingenuità dell’infanzia alla lenta presa di consapevolezza dei giochi politici di corte, Drusilla riuscirà a operare sempre per il bene dei suoi figli e per il proprio interesse personale con una lucidità, acutezza e furbizia fuori dal comune. Ancora molto resta da capire di questa figura spesso trascurata dalla storiografia romana scritta da e per uomini. La serie non si carica dell’enorme compito di una vera e propria riscoperta storica ma mira senza dubbio a restituire rilievo alla figura attraverso quegli avvenimenti che hanno mostrato un riflesso delle sue capacità politiche.

Si punta moltissimo sull’intreccio, su intrighi, strategie e sulla personalità della protagonista che sarà interpretata da una ruvida, spigolosa Kasia Smutniak il cui sguardo altero e aristocratico si presta alla perfezione per il ruolo. Il cast è ricchissimo e vede tra gli altri la partecipazione di Liam Cunningham, il Ser Davos di Game of Thrones, e la meraviglia senza tempo di Isabella Rossellini nella parte di una certa Balbina.

Ma preparatevi anche a tanto virtuosismo registico frutto di una troupe d’eccellenza e di registi come Claire McCarthy e David Evans che i fan più fedeli ricorderanno per Downton Abbey. Insomma scene grandiose, intrecci oscuri e una figura femminile dominante e irresistibile (come si nota già dal teaser) per quella che si prospetta una delle migliori serie tv Sky 2021. Serve altro per convincervi a vedere Domina nei suoi otto episodi previsti per il prossimo maggio?

3) Intergalactic

Intergalactic

Le migliori serie tv Sky 2021 continuano a tingersi di femminile con quella che potrebbe essere la sorpresa inaspettata di questo anno seriale. Non siamo nell’antica Roma ma in un mondo fantascientifico ai confini più esterni dell’universo. Protagonista la giovane Ash, una poliziotta proba e irreprensibile, alla guida di una flotta spaziale, che si troverà ingiustamente accusata del crimine di alto tradimento e condotta verso una prigione intergalattica. Durante il viaggio, però, una rivolta dei prigionieri porterà a una nuova, inaspettata libertà e a una fuga disperata per la pace.

Starà proprio ad Ash condurre tutti in salvo, verso una terra di libertà chiamata Arcadia. Nell’analisi di questa nuova serie un discorso a parte non può non essere fatto per la magnifica fotografia: la componente sci fi permette di spaziare nella resa cromatica con forti tinte sintetiche in continuo contrasto tra loro. L’effetto straniante e dispersivo è così assicurato e assolutamente voluto: dietro l’intreccio narrativo appena descritto si nasconde un racconto tutto interiore capace di scavare a fondo nella psiche della sua protagonista, una brava Savannah Steyn.

Cosa dobbiamo aspettarci? Tanta adrenalina soprattutto nella puntata iniziale, un intreccio elaborato ma anche profondi intermezzi riflessivi in cui sapremo di più su Ash e sul suo percorso di riscoperta personale che la guiderà verso una nuova immagine di se stessa. Ma anche una certa dose di ironia, come si nota già nel trailer e che richiama il cinema Marvel (I Guardiani della Galassia). L’appuntamento per la prima stagione è per questa primavera, naturalmente su Sky. Nell’attesa, ci consoliamo con il video del trailer uscito lo scorso gennaio.

4) The Flight Attendant

The Flight Attendant

È pronta ad atterrare anche in Italia una serie HBO che ha già raccolto consensi trasversali oltreoceano, si è guadagnata il rinnovo per la seconda stagione e ha raccolto perfino due candidature per i Golden Globe come Miglior serie commedia o musical e per Miglior attrice in una serie comedy. E sapete chi è questa attrice? Forse, se siete frequentatori assidui di Instagram vi sarà capitato sotto mano il video virale di Kaley Cuoco che si commuove alla nomination: è proprio lei l’inaspettata candidata nonché protagonista di questo show.

Partita senza troppe aspettative da un recente romanzo di Chris Bohjalian, The Flight Attendant ha saputo imporsi con un’immediatezza sorprendente. Tutto merito della Cuoco che ha creduto fermamente nel progetto e ha fatto di tutto perché la serie vedesse la luce impegnandosi in prima persona come produttrice dello show. L’attrice era rimasta letteralmente fulminata dal romanzo anche se inizialmente… non l’aveva neanche letto! Era venuta a conoscenza della storia e l’aveva trovata irresistibile. Ha così coinvolto Greg Berlanti, notissimo produttore seriale, nel progetto convincendolo a rischiare il tutto per tutto.

Ha opzionato quindi i diritti del libro e si è data da fare per mandare in porto la serie. La stessa Kaley ha confessato che non sono mancati i dubbi per un impegno tanto importante e rischioso. Ha temuto che non piacesse, che gli spettatori potessero addirittura odiarla. La responsabilità da produttrice esecutiva, insomma, ha pesato. Ma alla fine la sua ostinazione ha pagato. E alla fine ha trovato il tempo anche di leggere il libro trovandolo naturalmente fantastico.

Senza grossi nomi alle spalle e con un cast ristretto ma di assoluta qualità The Flight Attendant è davvero un gioiello come pochi: semplice solo apparenza, intrigante e divertente è il prodotto perfetto per tutti i gusti. La storia è quella di un’assistente di volo, alla mano e festaiola, che si risveglia in una stanza d’albergo a Dubai con a fianco un cadavere, quello dell’uomo con cui aveva passato alcuni momenti davvero romantici. Cosa è accaduto in quella stanza? I fumi dell’alcol non l’aiutano di certo a ricordare…

Inizia un viaggio in cui la protagonista tenterà di ricostruire la vicenda ma dovrà anche guardarsi dall’FBI che è sulle sue tracce. Insomma, una comedy solo nel nome (forse neanche?) ma che in realtà si configura come un avvincente drama. I momenti leggeri sono sì presenti ma sempre raffinati e ricollegabili alla folle estemporaneità dell’assistente di volo. Domina, dietro questa eccentrica vitalità, il peso di traumi passati, più o meno rimossi, e la dipendenza dall’alcol che nasconde una fragilità interiore.

Kaley Cuoco esce vincente su tutti i fronti: come produttrice per uno show che mixa meravigliosamente una trama investigativa, i momenti ironici e il più profondo dramma ma anche come attrice: a chi la pensava ormai mortalmente relegata al ruolo di Penny in The Big Bang Theory questa serie spazza via ogni certezza. La Cuoco è fantastica, totalmente altra rispetto a Penny, incredibilmente brava a risultare leggera e profonda insieme, folle e preoccupata nello stesso tempo. Prova maiuscola come mostra la stessa nomination ai Golden Globes che non l’ha portata purtroppo alla vittoria finale.

Poco male, perché nel 2022 ci riproverà con la seconda stagione di questo inaspettato e spettacolare successo seriale. Noi intanto la attendiamo tra le migliori serie tv Sky del 2021 per la fine di quest’anno, pronti a rimanere conquistati da una comedy drama davvero unica.

5) Mare at Easttown

Migliori serie tv sky 2021

Dopo i tanti successi al cinema e a dieci anni esatti dall’ultima apparizione televisiva (Mildred Pierce) Kate Winslet torna finalmente a calcare il palco seriale e lo fa con una produzione che potrebbe rivelarsi clamorosa. Togliete la componente comedy da The Flight Attendant, coloratela di noir, sostituite la Cuoco con Winslet e avrete il prossimo successo del piccolo schermo. L’attesa per la serie è spasmodica e le nomination ai prossimi Emmy sembrano già assegnate prima ancora che i giochi siano fatti. Ma ha davvero tutto questo potenziale come i maggiori critici sono pronti a giurare?

Mare at Easttown è una miniserie che fa vestire i panni di detective alla Winslet: sullo sfondo una piccola cittadina e un efferato delitto che merita risposte. Ma come spesso accade nei migliori drammi targati HBO l’oscura verità sul caso si alterna con le vicende personali della detective tanto capace nel lavoro quanto inabile nella vita privata, relegata a spazio di contorno. Starà a lei riuscire a trovare un nuovo equilibrio provando a rimediare agli errori del passato senza perdere di vista il caso.

Al fianco della detective Evan Peters (WandaVision) nel ruolo di Colin, giovane e inesperta spalla pronta ad assistere Mare (Kate Winslet). Uno spazio di rilievo, nel corso dell’indagine, lo avrà ancora una volta l’analisi delle piccole comunità americane, ormai terreno prediletto dei drama da quando un capolavoro come Dogville (regia di Lars von Trier) ma anche la più criptica Twin Peaks ne hanno sdoganato i risvolti più mostruosi. Dietro il perbenismo, retaggio della società tutta apparenza dell’America degli anni ’50, si nascondono oscuri segreti, perversioni e malevole complicità.

Vedremo se da un plot per certi versi che sa di già visto la serie saprà elevarsi per qualità recitativa e contenutistica. L’appuntamento su HBO Max è per il 18 aprile mentre è probabile che non tardi di molto l’uscita di quella che si prospetta una delle migliori serie tv Sky 2021, visto anche il rilievo mediatico della serie. Di sicuro, come ha chiarito lo stesso network, uscirà “nei prossimi mesi“, quindi senza dubbio entro l’anno.

Dal video trailer già rilasciato possiamo indagare meglio la psicologia di Mare, una donna oberata dal peso delle aspettative degli altri e dal bisogno di appagarle costantemente. Un padre morto quando era molto piccola, una madre ormai incapace di sostenerla e un mondo che si aspetta soltanto che sia perfetta. Il giusto mix perché tutto crolli attorno a Mare. E la verità, come imparerà la detective, è il pericolo più grande da affrontare.

LEGGI ANCHE – Migliori Serie Tv Sky 2021: Speravo de morì prima 1×01/1×02 – Una locura alla brasiliana

Scritto da Emanuele Di Eugenio

Esteta contemplativo (un modo elegante per dire nullafacente), vive immerso tra libri impolverati e consunti osservando il mondo da una finestra. Che sia quella dello schermo di una tv, di un pc o le pagine di un romanzo russo poco importa.

migliori film netflix

La classifica dei 10 migliori film Originali Netflix

Lucille Arrested Development

Addio a Jessica Walter, la star che interpretava nonna Lucille Bluth in Arrested Development