in

I 12 migliori medici nell’ospedale delle Serie Tv

Serie tv
Serie Tv

«Quando c’è l’amore c’è tutto.» dice Marta, «No, chell’ è ‘a salute!» risponde Gaetano. Quanta verità in questa perla di Troisi. È inutile che ci si giri intorno, cari amici miei: se non c’è la salute, saluti (perdonate il gioco di parole) e baci a tutto l’ambaradan!  Sarà poi anche che l’ipocondria dilaga nella società contemporanea come la peggiore delle malattie infettive ma, insomma, si parla sempre più di malattie, malesseri, sanità e malasanità! Insomma, un po’ per mania, un po’ per assecondare una naturale propensione al tentativo di mantenimento del proprio benessere psicofisico, un po’ per il terrorismo psicologico perpetrato dai media, siamo tutti avvezzi a prestare particolare attenzione al mondo medico. Inutile dire che la pervasività delle serie tv arriva anche qui; esistono infatti le Medical series. E vi dirò di più, la categoria vanta un gran numero di spettatori, molti dei quali dediti alla visione esclusiva di series improntate sulla salute. Non ci soffermeremo sui risvolti ossessivi che potrebbe avere una visione troppo prolungata di Dr. House – Medical Division (ma vi giuro che se siete voi l’unico caso mondiale di perforazione dello stomaco dato da un chiodo di trentadue centimetri finito erroneamente in un Big Mac perchè mentre ve lo stavano farcendo veniva fissata la nuova insegna dei panini, io pregherò per voi!), ma vi proponiamo un giochetto.

Written by Elisa Belotti

Siamo qui per parlare di questo mondo e di mille altri, per ridere, riflettere e immaginare. “Sono un idiota, io sono un pazzo, lo so... ma sono stato una buona lettura, giusto?”, vorrei dirvi che è mia, ma mentirei: è di un tale Hunter S. Thompson. Sperando di poterla dire anche io, un giorno.

Serie Tv

La prima deadline di una Serie Tv

American Horror Story Hotel: il pilot coi controcazzi