Rosy Abate – La serie

Voto 6/10
Genere: azione, poliziesco - Stagioni: 2
Durata Media Episodio: 100 minuti
Ideatore/Creatore della Serie: Pietro Valsecchi
Data di uscita: 12 Novembre 2017
Trailer
Trama
Rosy Abate non è morta. Rosy Abate è viva e vegeta. Tutti pensavano che fosse deceduta vicino la pompa di benzina. Così non è. La protagonista della serie madre Squadra Antimafia - Palermo oggi e dello spin off a lei dedicata, ha cambiato completamente vita. Ora si chiama Clauda Lodato. Il nome scelto è in onore della sua amica e rivale Claudia Mares, morta anni prima. Ora Rosy/Claudia ha ricominciato una vita in Liguria, vicino al mare, come tanto piace a lei. Non è più la stessa persona, è partita completamente da zero. Non è neanche sola, ha un ragazzo, Francesco, che la ama incondizionatamente e che nulla sa del suo passato. Purtroppo però la felicità per Rosy Abate non è destinata a durare. C'è una notizia che la donna deve per forza sapere. A dirgliela saranno i due fratelli Sciarra, Mirko e Stefano. Leonardo è ancora vivo, non è morto. A questa notizia la donna interpretata da Giulia Michelini non può che essere scossa. Decide così che è l'ora di tornare e di smettere di essere Claudia Mares, e ricominciar a essere la Regina di Palermo. Il viaggio del ritorno non sarà per niente semplice, dovrà affrontare Luca, il vicequestore, ma soprattutto dovrà affrontare Nuzzo Santagata e sua figlia Regina, che attualmente ha la custodia di Leonardo. Non sarà un'impresa facile per Rosy Abate, ma lei può ogni cosa.


Descrizione

Squadra Antimafia – Palermo oggi è una serie tv che dal 2009 al 2016 ha regalato davvero tante emozioni ai telespettatori e al palinsesto di Mediaset. La protagonista della serie tv sulla mafia siciliana è Rosy Abate, definita la Regina di Palermo. Interpretata dalla sempre brillante Giulia Michelini la fiction italiana vanta otto stagioni e tantissimo successo. Effettivamente il successo è stato così grande che Pietro Valsecchi ha voluto farne uno spin off, tutto incentrato sul personaggio della Michelini.

Il titolo di questa nuova fiction è semplice e chiaro: Rosy Abate – La serie. Un prodotto di sole due stagioni, andato in onda dal 2017 al 2019 e che ha visto produrre un totale di 10 episodi. Un prodotto non proprio lunghissimo che però ha riscosso comunque un buon seguito, tanto che è in lavorazione un prequel dal titolo Rosy Abate – Le origini del male, che si concentrerà sulla gioventù e sull’adolescenza di Rosy Abate. In questo caso però non sarà più la solita attrice a interpretarlo. Il casting è già aperto, bisogna attendere soltanto e avere un po’ di pazienza.

Lo spin off è ambientato dopo la fine di Squadra Antimafia – Palermo oggi. Rosy non è morta, anzi. L’incidente alla pompa di benzina non è stato fatale. L’Abate però è sparita dalla circolazione, si è trasferita in Liguria, un posto bello e pacifico, dove nessuno la conosce. Il mare è sempre la costante di questa fiction e nella vita della ormai ex Regina di Palermo. Qui in Liguria la donna ha trovato la pace, ha ricominciato una nuova vita. Una nuova vita al fianco di un nuovo fidanzato: Francesco. Il ragazzo ama alla follia la protagonsta della serie tv, che nel frattempo ha cambiato nome in Claudia Lodato. Il nome Claudia le è venuto in mente senza pensarci due volte, in onore della compagna e rivale Claudia Mares.

Claudia e Francesco conducono una vita tranquilla. La ragazza ha trovato anche un lavoro, cassiera in un supermercato. Il problema è che, quando ti chiami Rosy Abate e sei scappata dal posto in cui sei cresciuta, quasi sicuramente prima o poi quel posto verrà a trovarti. Nel caso di Rosy saranno i due fratelli mafiosi Sciarra (Mirko e Stefano) a scovarla e a svelarle una verità che cambierà drasticamente la vita della giovane donna. Leonardo, il figlio di Abate, è ancora vivo. Questa notizia ovviamente sconvolgerà colei che non pensava più di considerarsi una mamma. Una volta scoperta la verità ovviamente la donna partirà per tornare dal piccolo Leo. Passerà per Roma, e poi giungerà in Sicilia. A contrastarla ci sarà prima Luca Bonaccorso, l’ispettore capo che si innamorerà della protagonista e che quindi non riuscirà a fermarla, e successivamente la famiglia Santagata, composta da Nuzzo e sua figlia Regina. Quest’ultima ha adottato Leonardo, dunque secondo Rosy Abate è il nemico. La prima stagione dunque si incentra su questo argomento. Il figlio e la sua morte che a quanto pare non era reale. Rosy Abate è testarda, questo è risaputo, e non si fermerà davanti a nulla fin quando non scoprirà la verità.

La seconda e ultima stagione invece è situata temporalmente nel futuro, quando Leonardo è ormai un adolescente. La trama sarà più o meno la stessa, poichè la protagonista penserà sempre e soltanto a salvare il figlio. Il problema è che il bambino non è più un bambino, le decisioni che ha preso hanno fatto in modo che la vita andasse in una direzione ben precisa. La seconda stagione è ambientata a Napoli. Ad allearsi per la salvaguardia del figlio dell’Abata ci sarà il solito Luca Bonaccorso (che nel frattempo ha un’altra compagna) e Regina. Le due spesso passeranno dall’essere nemiche all’essere alleate, questo perchè per entrambe ciò che conta di più nella vita è il bene di Leonardo che soprattutto nella seconda stagione sarà in pericolo.

La fiction che è andata in onda su Canale 5 ha ottenuto davvero molto successo. I dati di ascolto della prima stagione furono decisamente alti. 19,78% di share, con un picco del circa 28% durante il season finale. La media degli spettatori fu di 4. 758 000, un dato davvero incredibile. La seconda stagione invece non ha riscontrato della stagione pilota ma ha comunque ottenuto un discreto successo con il circa 17% di share. Sintomo di questo successo è il fatto che, tra serie madre e spin off, la gente si è ormai affezionata al personaggio di Rosy Abate e non ha potuto fare a meno di seguirla anche nella fiction che ha seguito Squadra Antimafia – Palermo oggi. Probabilmente lo stesso successo avrà anche il prequel, che parlerà dell’adolescenza del personaggio principale della serie televisiva.

Ciò che rende davvero un prodotto di qualità Rosy Abate – La serie è il rapporto che ritroviamo tra la madre protagonista e il piccolo Leonardo. La saga ambientata a Palermo e successivamente nel resto di Italia ha sempre avuto un punto fermo, capace di essere trasportato anche nello spin off: l‘asse Rosy – Leonardo. Per la prima volta dal 2009 però i due saranno quasi alla pari, visto che ormai il figlio dell’Abate ha ormai 17 anni, dopo il salto temporale tra la prima e la seconda stagione. Dunque Leo farà le sue scelte, giuste e sbagliate. Errare è umano e neanche lui potrà esimersi dal farlo. Il problema è che per la madre (e anche per Regina) questo non può accadere. Rosy ha già perso una volta suo figlio, non è pronta a perderlo nuovamente, e farà di tutto per proteggerlo, anche litigare. Rosy Abate è testarda, suo figlio ha preso da lei, ma vederli nelle stesse scene, trasmette sicuramente delle emozioni.

La fiction sarà ovviamente contornata da vari personaggi. Vecchi e nuovi. Avremo il questore Licata, avremo il commisssario capo Fabrizio Lorri, noto come Alfiere e tanti altri. Non mancheranno inoltre anche i cameo e l’entrata in scenda di vecchi personaggi che hanno fatto parte delle otto stagioni di Squadra Antimafia – Palermo oggi. Insomma Rosy Abate – La serie (disponibile su infinity) sarebbe potuto sembrare il solito prodotto fatto per guadagnare soldi andando sulla sia della serie madre, invece è risultato essere uno spin off dal grande valore e dalla ottima qualità.

Cosa aspettarsi dalla serie
Rosy Abate - La serie è uno spin off che funziona da spin off. Niente di più, niente di meno. Il valore e la qualità della fiction sono ancora molto alti e il ritmo è sempre lo stesso. Rosy Abate - La serie è un poliziesco che segue le orme della serie madre e che riesce a essere godibile allo stesso modo.


F.A.Q.
  1. Quando è ambientato Rosy Abate - La serie? La fiction di Canale 5 è ambientata anni dopo la presunta morte della protagonista, dunque qualche anno dopo la fine di Squadra Antimafia - Palermo Oggi
  2. L'attrice che interpreta Regina Santagata è davvero sorella di Giulia Michelini? Sì, Paola Michelini è la sorella nella vita vera dell'attrice più famosa e protagonista della serie televisiva.


Programmazione
Disponibile su Infinity
Disponibile in streaming: guardala subito


Social
Il Cast