Vai al contenuto
Home » Rosy Abate » Rosy Abate 3: quando torna, cast, episodi, tutto quello che devi sapere

Rosy Abate 3: quando torna, cast, episodi, tutto quello che devi sapere

Tutto quello che c’è da sapere su Rosy Abate 3

1. Come nasce, dichiarazioni e ultimi aggiornamenti

Se n’è parlato molto nei mesi scorsi. Video, notizie, speculazioni e post su Instagram. Dopo il finale di stagione del secondo capitolo di Rosy Abate, fortunata fiction Mediaset, i fan sono passati nel giro di pochi giorni dal timore di non rivedere più uno dei loro personaggi preferiti a gioire del contrario.

Infatti sulla base di quanto accaduto in La Resa dei Conti – Fino all’Ultimo Respiro, quinto e ultimo episodio di Rosy Abate 2, e di alcune dichiarazioni dell’attrice protagonista Giulia Michelini (qui vi parliamo di un’altra serie in cui ha recitato l’attrice), i fan temevano che la serie fosse giunta ormai al capolinea. Complice proprio l’idea lasciata passare dalla Michelini di essersi scocciata di un personaggio che ha evidentemente bisogno di una fine.

Rosy Abate 3
Giulia Michelini non ci sarà nella terza stagione

La situazione sembrava tuttavia essersi ribaltata quando Taodue ha pubblicato sul proprio profilo Instagram un video che lasciava intendere tutt’altro. Questo video infatti ritraeva nella Writers Room il creatore della serie – nonché produttore – Pietro Valsecchi scrivere su una lavagnetta con cinque colonne il nome della Regina di Palermo. Un numero di colonne interpretato dai fan come non casuale, poiché uguale al numero di episodi della prima e della seconda stagione.

Inoltre dichiarazioni successive dello stesso Valsecchi avevano lasciato intuire che qualcosa bollisse in pentola. Qualcosa riscontrabile molto probabilmente nella produzione di Rosy Abate 3. Si era parlato infatti di un futuro della protagonista delle serie facendo menzione a storie ancora da raccontare.

Tutto ciò ha mandato i fan letteralmente in delirio. Ricordiamo che Rosy Abate, spin-off di Squadra Antimafia – Palermo Oggi (fortunatissima fiction Mediaset andata in onda tra il 2009 e il 2016) è una serie molto amata dal pubblico italiano. Ogni episodio di entrambe le stagioni ha goduto di uno share piuttosto elevato, con 3-4 milioni di spettatori incollati allo schermo. La fiction si è confermata tra le dieci più viste della stagione televisiva con un record di interazioni sui social e ricerche su Mediaset Play.

Cosa ne pensa la Taodue

Dunque, data l’enorme onda d’urto causata dal video postato da Taodue, la casa di produzione si è precipitata immediatamente a chiarire la realtà attorno alla produzione di Rosy Abate 3 con la seguente dichiarazione:

“In merito al video che abbiamo postato sui nostri social vogliamo precisare che non è riferito a una terza stagione di Rosy Abate. Il video, girato mesi fa, è stato pensato per incuriosirvi sulle prossime nostre produzioni. Grazie“

Si è così scoperto appena il giorno dopo come in realtà non fosse in corso alcuna produzione di una terza stagione in sé che porti avanti gli avvenimenti dello scorso finale di stagione. Una verità ripresa dalla stessa Michelini in una storia su Instagram pochi giorni dopo e confermata poi da Taodue. Tuttavia le produzioni della casa, in effetti includono anche ulteriori storie sulla vita di Rosy Abate ma non nella forma di una terza stagione, ma di un ulteriore spin-off. Dunque Rosy Abate 3 – per dirla così – non porterà avanti gli eventi raccontati nelle prime due stagioni ma cambierà completamente registro pur avendo ancora Rosy Abate come protagonista.

Rosy Abate 3

Stando quindi a quanto annunciato da Pietro Valsecchi il 12 novembre 2019 invece che Rosy Abate 3, avremo un prequel dal titolo “Rosy Abate – Le Origini del Male”. Si tratterà della storia di una giovane Rosy Abate, quindi le vicende che l’hanno portata da adolescente a diventare la temuta Regina di Palermo che abbiamo conosciuto in Squadra Antimafia – Palermo Oggi prima e in Rosy Abate – La Serie dopo. L’annuncio arriva proprio a seguito della dichiarazione di Taodue fatta l’11 novembre in cui si chiariva la natura del video pubblicato il giorno prima.

2. Cast di Rosy Abate 3

Nella dichiarazione di Valsecchi si leggono importanti informazioni in merito al possibile cast, agli episodi e alla data di inizio delle riprese.

“Stiamo iniziando i provini per il prequel di Rosy Abate. Sarà la prima serie teen mafia dal titolo “Rosy Abate – Le origini del male”. Sarà composta da 24 episodi da 50 minuti. La serie racconterà l’evoluzione della protagonista dai 13 ai 20 anni e sarà girata tra Palermo, Milano, Svizzera e New York. Per interpretare il ruolo della giovane Rosy stiamo cercando una ragazza sui 16/17 anni: i provini verranno effettuati a Palermo, Napoli, Roma e in altre città di Italia.”

Qui la dichiarazione sui profili social ripresa da Fanpage.

Rosy Abate 3
Giulia Michelini

Dunque non solo scopriamo che la prima stagione di Rosy Abate 3 sarà composta da 8 episodi, e non cinque come le due stagioni precedenti, ma capiamo molto anche della natura della fiction in produzione. Un teen drama a tema mafia. Che stando a quanto dichiarato dovrebbe svilupparsi su tre stagioni, tutte da 8 episodi ciascuno.

L’addio di Giulia Michelini

Tutto ciò conferma inoltre la decisione di Giulia Michelini di voler spezzare il cordone ombelicale col personaggio interpretato per ben 10 anni. E dunque anche con un’eventuale Rosy Abate 3.

L’attrice infatti non vestirà più i panni della Abate per ovvie ragioni anagrafiche, poiché il prequel avrà al centro della storia solo le vicende di Rosy da adolescente. Una decisione abbastanza criticata dai fan nonostante la stessa Michelini si sia dichiarata propensa a mettere la parola fine al suo legame con la giustiziera di Canale 5. Già nel settembre 2019 aveva lasciato intendere durante un’intervista a Verissimo la volontà di dire addio al personaggio. Una volontà poi confermata anche durante il Milano Film Festival dello scorso ottobre in cui disse testualmente

“Rosy le ha fatte davvero tutte, dopo tanti anni ci sta che muoia.”

Una dichiarazione che aveva suscitato una certa amarezza nei fan ma anche ampia ilarità grazie alla proverbiale verve della Michelini. Per quanto riguarda Rosy Abate 3, tuttavia, non si sa ancora chi interpreterà il ruolo della giovane Rosalia Abate. I casting della serie tv infatti – iniziati a novembre – sono tutt’ora in corso in varie località italiane. Altrettanto non si hanno notizie al momento di altri partecipanti al cast di Rosy Abate 3 – Le Origini del Male.

3. Dove guardare Rosy Abate 3

Insomma sembra che dopo un’iniziale tornado scatenatosi attorno alla serie tra il 10 e il 13 novembre 2019 ora sia calato il silenzio da parte di Valsecchi, Taodue e tutti gli altri attorno a una delle più chiacchierate fiction di Mediaset. Quel che è certo è che come le due precedenti stagioni anche Rosy Abate 3 – in quanto prodotto Mediaset – andrà in onda in prima tv su Canale 5 per poi essere legalmente disponibile in streaming su Mediaset Play.

Rosy Abate 2: dov’eravamo rimasti

Dopo l’inferno di Palermo, la seconda stagione di Rosy Abate si sposta a Napoli, dove la Regina di Palermo, scontati i suoi 6 anni di galera, si trasferisce col figlio Leonardo, ormai diciassettenne per iniziare una nuova vita. Ma Leonardo non è più il docile bambino di una volta ma un giovane ribelle desideroso di riscatto e potere, affascinato dalla malavita quanto costretto malauguratamente ad avvicinarvisi.

Rosy Abate 3

Dopo essersi legato al boss locale Don Antonio Costello, camorrista della Santa Alleanza, si ritrova a far parte dunque di un nuovo circolo malavitoso di una Napoli mai raccontata. Innamorato della figlia del boss, Nina, e riconoscente all’uomo che lo aveva salvato da un debito con Il Mastino le cose si complicano per Leonardo e sua madre quando il ragazzo viene incastrato dal boss per l’omicidio mai commesso di Nadia, compagna di Luca Bonaccorso.

Iniziano così i rocamboleschi tentativi di Rosy di salvare suo figlio sia dalle forze dell’ordine che dal boss stesso. La donna infatti vuole evitare il carcere al figlio adolescente come vuole tenerlo lontano dalla malavita. Ecco che in tal caso anche il rapporto con Regina Mainetti (madre adottiva di Leonardo) inizialmente difficile si trasforma pian piano in un sodalizio atto a salvare il ragazzo da una vita fatta di crimine. Dopo tentati omicidi, doppigiochi, sotterfugi e soffiate che coinvolgono Rosy, Don Costello, Luca Bonaccorso, la Santa Alleanza (da cui Costello vuole separarsi) e gli agenti corrotti di Gagliardi (talpa di Costello) arriva La Resa dei Conti.

Nell’episodio finale della seconda stagione di Rosy Abate – La Serie vediamo morire Bonaccorso tra le braccia di Rosy a seguito di una fuga per scappare dalla furia del boss, irritato dal rapimento di Nina da parte di Rosy al fine di ottenere il video che scagiona Leonardo dall’accusa di omicidio. Con un trucco che ci coglie di sorpresa, orchestrato da Rosy e Leonardo, il boss viene ferito e arrestato dal questore Licata assieme agli agenti corrotti di Gagliardi. Al tempo stesso grazie alla collaborazione di Nina il questore ottiene le prove dell’innocenza di Leonardo. Tutti sanno finalmente che a uccidere Nadia fu in realtà proprio Costello e non il giovane.

La serie si conclude con un lieto fine dal sapore dolceamaro che vede la cerimonia intima in cui si uniscono in matrimonio Leonardo e Nina, ormai prossimi a diventare genitori. Cerimonia in cui Rosy scopre come il questore Licata abbia accolto la richiesta di Leonardo di intraprendere la carriera di poliziotto, proprio come suo padre Ivan Di Meo. Tutto ciò mentre in cella Costello organizza col suo avvocato la vendetta ai danni degli Abate, colpevoli di averlo fatto arrestare.

4. Data di uscita: tutti i dettagli

Se i fan speravano dunque di vedere in Rosy Abate 3 ciò con cui si sarebbe ritrovata a combattere la Regina di Palermo, si sono sbagliati di grosso. Le anticipazioni sono altre.

Rosy Abate 3
La terza stagione sarà un prequel

Poiché a questo finale non seguiranno altre vicende, almeno per ora. Non vedremo dunque la vendetta di Costello, o la carriera militare di un Leonardo adulto e fedele alla legge come si era pensato all’inizio. Anche per via della bravura del giovane Vittorio Magazzù (interprete dell’adolescente Leonardo), erano stati in molti a pensare che Rosy Abate 3 spostasse il suo focus per lo più sulla vita del giovane.

Lo spin-off

Invece Valsecchi cambia totalmente registro e la strategia di Taodue punta su una nuova sfida e su un nuovo target di spettatori per la serie tv. Infatti nonostante Rosy Abate fosse già molto amata dai giovani dai 15 anni in su, il teen drama in arrivo con Rosy Abate – le Origini del Male punta sulla fascia dei giovanissimi molto più di quanto non facesse già prima.

Tuttavia le anticipazioni ci fanno capire che è probabile che i fan dovranno aspettare ancora un po’ prima di rivedere in azione la Giustiziera di Canale 5, seppure in vesti un po’ diverse. Infatti, come abbiamo detto prima, al momento sono ancora in corso i casting. Dunque la produzione della prima stagione non avrà inizio prima di maggio 2020. Tenendo conto un tempo fisiologico di riprese e lancio della campagna pubblicitaria della serie si potrebbe ipotizzare una data d’uscita prevista per fine 2020. Tuttavia una simile previsione sembra forse troppo ottimistica considerando lo stato ancora embrionale della serie e soprattutto la situazione attuale legata all’emergenza in corso che vanifica ogni possibilità concreta di programmare nuove produzioni.

Ammesso che casting, riprese e post produzione vadano secondo i piani e i tempi previsti, un’uscita per novembre 2020 – come fu per la seconda stagione di Rosy Abate – sembra già di per sé ambiziosa. Se si calcola poi che in questi anni Valsecchi non ha mai premuto il pedale dell’acceleratore su nessuna delle produzioni cui ha lavorato, allora le previsioni potrebbero essere anche diverse. La seconda stagione di Rosy Abate infatti è andata in onda a ben due anni di distanza dall’uscita della prima stagione, nel 2017.

Tenendo questo in conto, e il tradizionale inserimento della serie nel palinsesto autunnale, è lecito pensare a una data d’uscita che slitti al settembre 2021. Una data che omaggerebbe per altro l’uscita della prima stagione di Rosy Abate – La Serie. Non ci resta dunque che attendere e chissà, nel frattempo, tentare un provino magari.

Vi terremo aggiornati con le prossime anticipazioni.