in ,

Con Teen Wolf si ritrovano ricordi e non solo

Teen Wolf
Teen Wolf

La settimana scorsa Teen Wolf ci aveva lasciato con una puntata non da poco. Eravamo tutti pronti a scatenare una sommossa contro Jeff, che a quanto pare godeva a eliminare personaggio uno dopo l’altro. Ma forse (dico forse), il caro zio Jeff si è fatto perdonare.

Ma, prima di cominciare, facciamo un breve  riassunto per chi si fosse appena rimesso in pari. O per chi avesse voluto saltare un po’ di puntate, fate voi. Ma vi avviso, la vostra reazione sarà questa:

Teen Wolf

Abbiamo finalmente capito con la scorsa puntata di Teen Wolf (qui per la recensione) le vere intenzioni del Nazi-Wolf/Mr.Douglas. Al tedesco brucia ancora la sconfitta della Germania alla fine della Seconda Guerra Mondiale, e quindi decide di riprendere la vecchia via. Costruendosi prima di tutto un personale esercito di Riders. C’era da aspettarselo, il Nazi comincia a far sparire un po’ tutti, prima Chris e Melissa, e quindi il resto del Branco e la città. Restano, in conclusione, solo Malia, Scott, Lydia e Liam. Insomma una situazione grave e lacerante. Jeff ci dona però uno spiraglio di speranza, con lo Sceriffo che riesce finalmente a ricordare il figlio, e che dona al Branco una soluzione.

Pros: il padre che finalmente ricorda Stiles, team Chris e Melissa. (E io piango)

Cons: la sparizione di Claudia e in generale di tutti i protagonisti. (E io piango x2)

Iniziamo!

Teen Wolf 6×09: quando il futuro sembra in crisi, si guarda al passato

Siamo ormai arrivati ad una delle puntate centrali della season finale. Sono rimasti in pochi, e il Branco decide di dividersi per questioni di multitasking. Scott, Malia e Lydia infatti seguiranno il consiglio dello Sceriffo e cercheranno di ricordare Stiles, mentre Liam e lo Sceriffo decidono di chiedere aiuto ad un improbabile alleato.

Ricordate la scena dei Riders nell’ufficio dello Sceriffo? Quella in cui prendono Hayden e Mason e piangiamo tutti? A quanto pare si sono dimenticati di qualcuno, perchè Theo è ancora in galera. Liam tenta di convincere lo Sceriffo che Theo potrebbe essere d’aiuto, in quanto i due stanno tentando di recuperare più tempo possibile e distogliere l’attenzione dei Riders da Scott e gli altri.

Lo Sceriffo è dubbioso, così come lo siamo tutti, e l’atteggiamento un po’ strafottente (nonostante sia azzeccato con il personaggio) non aiuta di certo. Ma il tempo stringe, e si sentono i fulmini avvicinarsi. Lo Sceriffo chiede una prova che Theo si ricordi veramente di Stiles.

Teen Wolf

“Era intelligente, abbastanza intelligente da non fidarsi di me!”, il che come abbiamo visto tutti, sarebbe stata la cosa giusta da fare. Senza Stiles, Scott non sarebbe andato lontano alla fine. Insomma lo Sceriffo è messo spalle al muro, e lo libera.

I tre stanno fuggendo dall’ufficio, ma è troppo tardi, perchè i Riders sono già alle porte. Lo Sceriffo vuole affrontarli, ma la situazione si ribalta a suo sfavore, e siamo di punto a capo. Accade così che dobbiamo tutti piangere di nuovo, perchè lo Scerffo viene portato via dai Riders. Insomma, già siamo messi male nei primi cinque minuti.

Teen Wolf

Mentre prego che possa incontrare almeno Melissa e Chris al di là, così da formare la “parents squad“, Liam e Theo continuano a fuggire.

Teen Wolf

Jeff tenta di farsi perdonare, e ci regala dei momenti veramente divertenti tra i due. Non me lo sarei mai aspettato, ma la scena di Liam davanti al cumulo di chiavi, mentre Theo gli urla contro di dargli quella giusta è stata veramente esilarante. Anche se la storia che i Riders ci mettano dieci minuti a fare 500 metri è assurda, ma in fondo siamo in Teen Wolf, non a Superquark. E a Teen Wolf il buon senso e la fisica non esistono. I due comunque insieme sono fantastici, promossi a pieni voti.

Teen Wolf

Sta di fatto che finalmente i due trovano la chiave giusta della (bella) macchina della polizia e fuggono. Almeno una gioia ci stava.

Parlando di cose assurde, il resto del Branco ha dato inizio al piano. Cercheranno di ricordare Stiles, e useranno la camera criogenica di Parrish per farlo. Non potendo essere ipnotizzato, Scott tenterà di abbassare le proprie funzioni vitali così da perdersi nei suoi ricordi e tentare di trovare quello giusto.

Malia e Lydia sono fuori a guidarlo, cercando di non lasciarlo da solo. Scott ripercorre in tutti le varie tappe la sua amicizia con Stiles, in una serie di flashback molto emozionanti. Non è un tuffo nel passato solo per Scott, ma anche per noi, che ci rivediamo come i ragazzini/e che entravano per la prima volta nel mondo di Teen Wolf. Vediamo Stiles rasato (da quanto tempo!), e Scott con il suo ciuffo alla Zac Efron, che affrontano la sua trasformazione per la prima volta. E rivediamo Stiles e Scott che litigano, ridono e giocano a lacrosse insieme, i due migliori amici che hanno dato inizio a tutto. Scott e Stiles, come dice anche Lydia, non sono solo amici.

Teen Wolf

Sono due fratelli di diversi genitori, sono due entità sempre vicine che si sono trovate nel momento più brutto delle loro vite. E che ne hanno tratto il meglio, creando la loro bellissima amicizia.

Ma a quanto pare questo per Jeff non basta. Malia e Lydia tirano fuori Scott dalla cella prima che diventi veramente un ghiacciolo e il suo cuore si fermi del tutto.  I ricordi non sono stati abbastanza forti, neanche l’ultimo, in cui Stiles e Scott si riconoscono come fratelli. Il primo tentativo è stato dunque non abbastanza, ma i tre non demordono, lasciando spazio a Malia.

Malia e Stiles sono stati la coppia rivelazione delle scorse stagioni, e sono felice di veder riconosciuto il loro valore. Forse non sarà la mia OTP, ma erano tutto sommato una bella coppia. Stiles ha significato molto per Malia, essendo stata la prima persona con cui la coyote ha legato dopo la trasformazione.

Malia entra a questo punto nella cella, e inizia a scivolare nei suoi ricordi. Da una parte i ricordi sono stati molto dolci, in particolare quello in cui Stiles la baciava sulla fronte, dall’altra sono stata un po’ delusa dalla scelta. Insomma, Stiles e Malia sono stati fidanzati, una vera relazione amorosa insomma. E diciamo che forse i ricordi non l’hanno mostrato a pieno (anche se questa potrebbe essere solo una mia visione).

Teen Wolf

Ma, a quanto pare, neanche Malia è abbastanza per riportare Stiles, e la situazione sembra dare una sola possibilità. Tocca al terzo personaggio presente nella stanza. Lydia.

Prima di passare al momento clou della storia, però, torniamo dai due amigos. Liam e Theo hanno continuato la loto traversata verso l’ospedale, uno dei posti che Liam conosce maggiormente. Inizialmente i due sembrano pronti a saltarsi al collo, letteralmente, e Theo espone le sue ragioni. Insomma “mors tua, vita mea” per il caro Theo, che sembra non essere cambiato per niente. Ma le sue azione successive ci dimostrano il contrario!

I due sono infatti accerchiati dai Riders,  che sono arrivati ormai tutti nell’ospedale e spuntano da tutti gli angoli. Liam non demorde e continua a lottare per dare a Scott più tempo possibile, Liam: A+ per la fedeltà. Theo, essendo comunque Theo, non è molto convinto. Siamo stati tutti felici nel vedere però come abbia lottato contro i Riders, soccorrendo Liam e impedendo la sua scomparsa da lì a 2 secondi.

Teen Wolf

Ora, non si sa se tutto ciò sia solo un’altra trappola, o la vera redenzione del villain. Ma guardando il suo viso mentre rivive il suo incubo peggiore, forse la punizione ha veramente sortito il suo effetto, e Theo ha sentito i primi rimorsi. Comunque, i due sarebbero degli ottimi Beta e anche ottimi amici, a mio parere. Ma forse ciò non accadrà nell’immediato futuro, perchè Theo mette in salvo l’altro lupo, e viene fatto sparire dai Riders. Insomma, prima o poi doveva accadere, ma comunque ahi, il mio cuore.

Teen Wolf

La vicenda del “chi entra nella camera criogenica? Facciamo la conta?” sta per finire. Lydia infatti non ha certamente la forza fisica di un lupo o di un coyote e dentro la camera diventerebbe una banshee congelata. Spinge così i due a portarla in trance, come accaduto nelle prime puntate. Malia non è proprio ferrata nella lettura lenta e calma, e così la palla passa a Scott.

Pronti amici? State per entrare nel momento “Stydia” per eccellenza. Il momento fanfiction, il momento “storia d’amore”, quello che i più romantici stavano aspettando. Tutto si apre con una lunga sequenza di ricordi attraverso le immagini di una televisione. Lydia ha in mano il telecomando, e rivive il suo rapporto con Stiles.

Teen Wolf

Inizialmente di astio e scarsa simpatia da parte della Banshee, quindi di fiducia e di amicizia, di momenti e avventure condivise insieme. Insomma, il tutto per arrivare al momento della svolta, almeno per Lydia. Spogliatoi di lacrosse, Stiles ha un attacco di panico e Lydia tenta di calmarlo? Ovviamente, ben cosciente dei sentimenti del ragazzo, lo bacia. Ma la banshee rimane scottata dal suo stesso gesto, perchè da lì comincia a sviluppare dei sentimenti per Stiles. Fino alla sua sparizione, che rivive nel pieno dei suoi ricordi. Stiles ha confessato il suo amore per lei prima di essere portato via dai Riders, e Lydia non l’ha mai saputo fino a quel momento.

Teen Wolf

Il “non gliel’ho mai detto” di Lydia ha distrutto metà del fandom e fatto alzare gli occhi al cielo all’altra metà.

Quello che mi ha colpito di più è stato sicuramente lo sguardo di Malia, affranto (mia piccola coyote), e Scott che afferma “il grande legame tra Lydia e Stiles”.

Legame su cui non posso esprimermi, ma voglio dire solo una cosa. Non era da mettere in secondo piano rispetto al legame tra Scott e Stiles, semmai doveva essere sullo stesso di Malia. Entrambe sono infatti relazioni d’amore, anche se diverse. Il legame tra fratelli, stretto e duraturo come quello tra i due ragazzi, poteva essere maggiormente valorizzato.

Forse Jess voleva costruire una sorta di unione tra le tre visione di Stiles: come fratello, persona importante e amore. Ma ponendo i tre momenti “a scaletta” e soprattutto facendo ben intendere quale ricordo apre il portale, forse non la sua intenzione non è stata molto chiara.

Tant’è che il portale (stranamente) si apre e appare una figura in ombra. Si spera ovviamente che sia Stiles, ma per quello dovremmo aspettare.

La puntata si conclude ovviamente nel momento più importante, lasciandoci con una grossa curiosità. Sarà lui o non sarà lui? Non si sa, ma intanto vi riporto un’immagine ripresa dall’anticipo della prossima puntata, Riders on the Storm.

Teen Wolf

A me sembra proprio Stiles, e a voi? Speriamo sia così!

Prima di salutarci, però, vorrei dare un premio a Malia per la migliore frase della puntata (non vogliatemene Stydia fan):

Teen Wolf

Con questa perla (Malia non mi deludi mai), aspettiamo insieme Stiles e alla prossima puntata di Teen Wolf!

Per chi intanto volesse ammazzare (haha) il tempo, ecco delle ottime letture!

Leggi anche – Teen Wolf: i 15 momenti più romantici

Leggi anche – Teen Wolf: le 10 (+1) Ship non Canon

Written by Sofia Aurora Salvati

Procrastinatrice extraordinarie e nel tempo libero matricola di Lettere, passa più tempo sui libri e serie tv che a studiare. Sogni nel cassetto: viaggiare per il mondo, diventare giornalista, e specializzarsi nell'antica arte della maratona tv non-stop H24, non necessariamente in questo ordine.

La quarta stagione di Sons of Anarchy e l’eterno ritorno alle origini

Carol

Lettera di Daryl Dixon a Carol Peletier