in ,

Grey’s Anatomy 13×21 – Finalmente si scoprono le carte in tavola

Grey's Anatomy - Grey e Riggs

Ed eccoci qui con  la recensione del nuovo episodio di Grey’s Anatomy “Don’t Stop Me Now”. Finalmente si scoprono le carte in tavola riguardo il rapporto tra Riggs e la Grey. Mi spiace solo per Maggie e per il modo in cui è venuta a sapere di questa nuova relazione. Ma andiamo con ordine.

Grey's Anatomy - Grey e Riggs

Durante lo scorso episodio, Meredith e Nathan avevano finalmente deciso di provare a frequentarsi. La puntata si apre con la Grey che cerca un modo per dire a sua sorella della sua relazione con Riggs, con scarsi risultati. Dopo l’esperienza assurda dell’episodio precedente, i due medici coinvolti si trovano ad affrontare una conferenza stampa. Durante quest’ultima sembrano molto in sintonia tra loro e questa cosa non passa inosservata. Maggie, infatti, che non è certo stupida, capisce immediatamente cosa sta succedendo tra sua sorella e l’uomo per cui ha/aveva una cotta (IL TRIANGOLO NO, non l’aveva considerato). Durante il momento del confronto tra lei e la Grey, mi si è stretto il cuore e avrei tanto voluto abbracciarla.

È vero, Meredith si è comportata male con lei e non ci sono giustificazioni per questo. Avrebbe dovuto dirle tutto subito. Mi è dispiaciuto troppo quando Maggie le ha detto che non si aspettava che le mentisse, non dopo la morte della madre che per mesi le aveva mentito riguardo la sua malattia. Meredith l’ha tenuta all’oscuro e così facendo ha messo la loro relazione a rischio. Tra le due c’era un legame basato sulla fiducia, fiducia che non può esistere se ci sono segreti. Maggie si è sentita tradita.

Sappiamo che la Grey non è mai stata una sorella modello, ma mi dispiacerebbe troppo se il rapporto tra loro si rovinasse. Adoro il fatto che stia cercando di essere migliore e di non commettere gli stessi errori che ha commesso in passato con Lexie (anche se i risultati non sono proprio eccellenti). E adoro il modo in cui cerca di risolvere la situazione con la sorella. A fine episodio ci hanno lasciato intendere che la cosa verrà superata presto. Le basi ci sono, speriamo solo che non buttino tutto all’aria perché sarebbe un peccato.

Grey's Anatomy - Bailey e Kepner

Poi ci sono loro, Richard e Catherine che sono in continua lotta, entrambi troppo orgogliosi per fare il primo passo verso l’altro. E di chi è la colpa? Della Minnick! Sì, è lei che racchiude nella sua persona tutti i mali del mondo, un po’ come il vaso di Pandora. Adoro quanto la Bailey tenga a Webber e mi ha fatto molto piacere vedere che – assieme alla Kepner – abbia cercato di ricongiungere la coppia. Vedere l’uomo in quelle condizioni da svariato tempo, stava cominciando a innervosirmi.

Dopo tredici stagioni di Grey’s Anatomy, sappiamo bene quanto possa essere difficile cercare di far cambiare idea a Richard e sappiamo quanto sia difficile tenere testa a Catherine. L’unica in grado di fare qualcosa era proprio lei, Miranda, ed infatti è riuscita nel suo intento. A fine episodio, i due medici sembrano essere tornati in buoni rapporti. Speriamo che con questa puntata si chiuda una storia che – a mio parere – è stata portata avanti per troppo tempo.

Grey's Anatomy - Avery e Webber

Ma passiamo alla coppia che di gioie non ne vede da secoli: Owen e Amelia. Questi due continuano ad avere questa relazione malsana. La Shepherd ultimamente è più vulnerabile e sembra trovare casi che la facciano rompere ancora di più, rendendola sempre più emotiva. Questa settimana le è capitata una donna incinta (che avevamo conosciuto a inizio stagione) con il cancro che è costretta a partorire prima per via della malattia che la sta uccidendo e che poi muore tra le sue braccia pochi minuti dopo la nascita del figlio. Prima di morire, però, le chiede di abbracciarla e non appena viene inquadrata Amelia, possiamo scorgere i suoi occhi pieni di lacrime.

Grey's Anatomy - Shepherd

Questo caso ha distrutto così tanto la Shepherd che continua a piangere nell’ascensore. Quando le porte si aprono, chi c’è dall’altra parte? Proprio lui, Owen Hunt. Lui vede in quali condizioni è la donna e l’abbraccia. Un abbraccio che ci fa sperare per un secondo che anche la loro relazione stia migliorando. E invece no, perché non appena Hunt arriva a destinazione, scioglie l’abbraccio e va via, lasciando la povera Amelia lì dentro. Mi è sembrata una cosa davvero strana da fare, soprattutto da parte di Owen che fa di ogni cosa un affare di stato. Lui se ne va e basta, non le dice una parola, niente di niente.

Certo capisco che quel poveretto non riesca ad avere una gioia manco a pagarla; capisco che in amore non è mai stato uno dei più fortunati, ma speravo che almeno con lei trovasse la pace nei secoli dei secoli, amen. E invece no! Perché in Grey’s Anatomy le gioie sono rare come i Pokémon Leggendari. Quindi la situazione tra loro è ancora in bilico e nessuno sa come si evolverà. Chissà, magari questa paziente ha smosso qualcosa in Amelia. Magari tornerà da suo marito perché lei ha ancora la possibilità di farlo. Speriamo di avere chiarimenti entro la fine della stagione, perché la cosa sta diventando imbarazzante e scocciante.

Grey's Anatomy - Vermi

Finalmente arriviamo alla parte interessante, la parte medica che finalmente ha riconquistato un po’ di spazio nelle puntate. Ci mancavano le stranezze tipiche di Grey’s Anatomy. Nello scorso episodio, l’intervento di Meredith sull’aereo, durante le turbolenze, era stato fantastico. Questa settimana non c’è stato niente di così epico o eroico, ma in compenso c’è stato un intervento davvero interessante: una donna con l’intestino pieno di vermi. 

Grey's Anatomy - Kepner

Nonostante possa sembrare disgustoso l’ho trovato fantastico! Da oggi in poi sterilizzerò la frutta come faceva Emma Pillsbury in Glee perché non ho intenzione di finire come quella povera paziente con l’intestino stracolmo di vermi. Ho adorato la Edwards, DeLuca e Webber che, durante l’estrazione di questi esseri disgustosi, si facevano scattare delle foto mentre la povera Kepner cercava di trattenere i conati. Come biasimarla dopo che la paziente gliene ha vomitato uno nei capelli. La Edwards e le sue espressioni sono la mia ancora di salvezza durante gli episodi che rischiano di diventare sempre più monotoni e ripetitivi. Durante tutto l’episodio, aspettavo con ansia le sue inquadrature. Solo al pensiero che potrebbe lasciare presto Grey’s Anatomy, mi viene da piangere.

Grey's Anatomy - Edwards

Tutto sommato è stato un episodio decente. Abbiamo avuto qualche risposta e le cose cominciano a chiarirsi. Ora aspetto con ansia di sapere come andranno le cose tra Meredith, Nathan e Maggie, ma soprattutto aspetto l’happy ending dei Japril che ancora non arriva. Shonda, mettiti all’opera.

LEGGI ANCHE – GREY’S ANATOMY 13×20 TUTTO PUÒ SUCCEDERE AD ALTA QUOTA

Passate anche dagli amici di Viviamo a Seattle

Written by Fabiana Fanelli

La mia vita è un pendolo che oscilla tra una serie tv e l'altra. Tutto sommato mi è andata bene, pensate se oscillasse tra dolore e noia!
Ricordate: "Life's too short to be serious" (La vita è troppo breve per essere seri)

mr. robot

10 citazioni di Mr. Robot che potresti utilizzare se vuoi sembrare intelligente

Twin Peaks

Twin Peaks, rilasciato il nuovo teaser dell’attesissimo revival: eccolo!