Vai al contenuto
Home » Patrick Melrose » Patrick Melrose – Nessuno dovrebbe fare questo a qualcun altro

Patrick Melrose – Nessuno dovrebbe fare questo a qualcun altro

patrick melrose

Nessuno dovrebbe fare questo a qualcun altro. Una frase che sentiamo ripetere più volte da Patrick Melrose nel corso dei cinque episodi che compongono la miniserie rivelazione.

Interpretato magistralmente da Benedict Cumberbatch, Patrick Melrose è un uomo complicato con un terribile passato che tenta di seppellire attraverso l’uso di sostanze stupefacenti e alcol. Ma torniamo alla frase.

Patrick la dice ogni volta senza riuscire a nascondere il suo dolore quando si parla del suo passato, o per essere più precisi: di suo padre David. Nel corso degli episodi, grazie ai flashback, riviviamo il passato di Patrick e scopriamo i motivi per cui odia il suo vecchio e cosa ha dovuto subire quando era solo un bambino. La frase infatti si riferisce proprio alle violenze da lui subite. Poche parole, ma così dirette che non si ha bisogno di aggiungere altro. Nessuno deve fare una cosa del genere. Quel “qualcun altro” si riferisce a chiunque, nemmeno la persona peggiore del mondo meriterebbe un simile trattamento.

Patrick Melrose

Queste sono le parole che ha il coraggio di dire al suo temibile padre quando era ancora un ragazzino costretto a crescere in fretta. Nell’ultimo episodio infatti vediamo uno dei tanti flashback di Patrick Melrose. È rinchiuso nel bagno, terrorizzato dall’idea di uscire fuori perché sa cosa succederà. Il piccolo si fa coraggio e, aprendo la porta, urla a suo padre:

“No. È sbagliato. Tu sbagli. Nessuno dovrebbe fare questo a qualcun altro”.

Quelle parole colpiscono David, che visibilmente turbato sembra ritrovare (se mai lo abbia avuto) il senno e realizzare la gravità delle barbarie che stava per fare, ancora una volta. La scena ci lascia però un dubbio: tutto questo è davvero accaduto?

patrick melrose

Potrebbe essere che Patrick abbia deciso di immaginare la scena svolgersi in quel modo per rendere i ricordi meno pesanti, per alleggerirli e andare avanti, lasciandosi tutto alle spalle. Potrebbe aver cambiato il suo ricordo e immaginare cosa sarebbe potuto succedere se avesse avuto il coraggio di pronunciare quelle parole, o almeno sperare di farlo. Ed è proprio questo il punto centrale della serie: la speranza. Il difficile passato del protagonista non lo ha mai abbandonato nel corso della sua vita. Eppure è riuscito ad andare avanti nonostante gli abusi, nonostante una madre poco protettiva e alcolizzata. Nonostante il costante desiderio di suicidarsi, le dipendenze da droghe e alcol e i tanti errori commessi.

patrick melrose

Quando entrambi i genitori muoiono, Patrick sembra finalmente trovare un po’ di tranquillità. È la  loro morte a dargli la forza di lasciare andare il passato e trovare la speranza per il futuro. È la fine dei suoi tormenti. Arriva quindi il momento in cui egli ha una scelta. Può decidere di continuare a comportarsi come un ragazzo ferito, dando la colpa al suo passato per continuare a vivere una vita fatta di eccessi e sesso occasionale. Oppure può diventare un Uomo, chiamare sua moglie, tornare a casa, ed essere il padre che non è stato in grado di essere finora. La scelta che prende è quella giusta.

Ho deciso che sono stanco dei fantasmi, voglio vedere persone invece.

Si può ricominciare. Si può sempre scegliere e si può andare avanti. E proprio come fa Patrick nell’ultima scena prima di tornare a casa da sua moglie e i suoi figli, si può chiudere la porta. Che sia di un vecchio appartamento o del proprio passato.

Leggi anche: Patrick Melrose è la Serie Tv dell’anno?