Vai al contenuto
Home » Pagelle » Stranger Things 4 Vol. 2 – Le Strane Pagelle delle Cose Strane, tra Will Potter e Lord Vecna

Stranger Things 4 Vol. 2 – Le Strane Pagelle delle Cose Strane, tra Will Potter e Lord Vecna

Attenzione: l’articolo contiene spoiler sulla quarta stagione Vol. 2 di Stranger Things, proseguite nella lettura a vostro rischio e pericolo.

Ci eravamo lasciati con una Max in versione C’è Posta per Te e con Vecna pronto a scatenare i suoi tentacoli sulla povera Hawkins (qui trovate le Pagelle di Stranger Things 4 Vol. 1). Ci avevano promesso un finale intenso e tragico, e la cosa mi spaventava perchè non sapevo se il tutto si sarebbe trasformato in una telenovela stile Il Segreto o se ci avrebbero regalato genialità allo stato puro. Alla fine sono rimasta abbastanza delusa nel constatare che hanno scelto la seconda opzione.

Ma bando alle ciance passiamo subito ai voti con le solitamente Strane Pagelle di Stranger Things 4 Vol. 2

1) Eddie Munson – Voto 10

Stranger Things

La vera star di questa stagione è Eddie Munson, un personaggio che incontriamo solo nella quarta stagione di Stranger Things ma con cui è stato amore a prima vista.

Un colpo di fulmine travolgente che ci ha fatto sentire come Bella Swan che incrocia lo sguardo di Edward Cullen per la prima volta.

Senza paura Eddie imbraccia la sua chitarra neanche fosse Kirk Hammett nei tempi d’oro, e richiama a sè la furia dei demogorgoni versione pipistrello. Il Bat Man di Stranger Things non si risparmia e vince il premio di personaggio più badass di questa stagione.

P.S.: non dite ad Harrington che Eddie gli ha rubato anche il premio S.O.S Tata a ‘sto giro.

Master of Batgorgoni

2) Mike – Voto 7

Parliamoci chiaro, Mike ha smesso da un po’ di essere il vero protagonista di Stranger Things, anche se su questo il buon Will non è d’accordo.

Insomma, mentre tutti si sporcavano le mani a Hawkins, lui e la sua gang del bosco sono la band di supporto di Eleven, la quale non potendo arrivare nella cittadina in tempo decide di adeguarsi ai tempi post Covid e optare per lo smart working telepatico.

Nel frattempo Mike e compagni sono un po’ come i tifosi a bordo strada nel Giro d’Italia, non servono a niente ma sono belli da vedere.

Ovviamente il 7 è fortemente influenzato dal picco di simpatia raggiunto grazie alla sua invettiva contro la pizza con l’ananas. Mike, l’Italia è con te.

3) Eleven – Voto 9

stranger things
Eleven – Stranger Thinngs

Vale la pena guardare Stranger Things anche solo per tutte le entrate in scena pazzesche di Eleven.

Le perdoniamo anche il fatto che le piaccia la pizza Hawaii, soprattutto dopo aver conquistato la laurea in medicina ad honorem facendo ripartire il cuore della povera Max con il pensiero. Infatti ripongo le mie speranze nella Rai per produrre una nuova fiction “Occhi del Demogorgone“.

Avrebbe raggiunto la perfezione in questa stagione se solo non avesse perso tempo a giocare a “I Soliti Ignoti – chi è il mostro edition” insieme al Dr. Brenner e Vecna.

4) Max – Voto 10

Max – Stranger Things

La meravigliosa Sadie Sink si riconferma una grande interprete anche nel Vol. 2 di Stranger Things 4

Coraggiosa decide di offrirsi volontaria sull’altare di Vecna, giocando poi a nascondino alla ricerca di pensieri felici, neanche fosse Wendy diretta verso L’Isola che non c’è. La sua mente diventa il campo di battaglia tra i 001 e 011, una caciara paragonabile solo al mio hangover la domenica mattina, con i neuroni in vacanza e il cerchio alla testa.

Ovviamente nell’attesa della quinta stagione attiviamoci tutti con un bel Prayer circle per vederla risvegliarsi come Biancaneve dopo il bacio del Principe Azzurro (anche se in questo caso ripongo più speranze in El che in Lucas).

5) Dustin – Voto 7

Stranger Things
Dustin – Stranger Things

Dustin ed Eddie sono stati gli Al Bano e Romina di questa stagione di Stranger Things, una coppia che scoppia nel vero senso della parola.

C’è da dire che la personalità di Eddie ha un po’ oscurato quella di Dustin, il quale però si è rivelato un’ottima spalla, anche se noi stiamo ancora sognando il grande incontro a Hawkins con la sua amata donzella hacker.

6) Nancy – Voto 6

Stranger Things

Nancy in Stranger Things ha lo stesso carisma di Pillon al Pride. Fa i suoi occhioni dolci alternativamente a Steve e Jonathan. Simpatica come Bella Swan con due piedi in una scarpa a cavallo tra un vampiro e un licantropo.

Pausa di riflessione su quanto i miei continui paragoni con Twilight siano preoccupanti.

Il suo piano, tuttavia, ha funzionato abbastanza bene, anche se senza Eleven sarebbero tutti appesi nel Sottosopra come i Caciocavalli in Irpinia (che sarebbe il luogo ideale in cui ambientare la versione italiana di Stranger Things).

Ma le rendiamo onore per aver preso parte alla spedizione braciola con la stessa passione con cui gli addetti alla brace si preparano al Ferragosto.

7) Steve – Voto 9

Stranger Things
Steve – Stranger Things

Nelle ultime settimane il mondo del web si era trasformato in una versione preoccupantemente realistica di Misery di Stephen King. Con i vari fan di Stranger Things nelle vesti di Annie Wilkes e i suoi metodi poco convenzionali per convincere lo scrittore Paul Sheldon a non uccidere Misery, protagonista dei suoi romanzi.

Ma il dio delle Serie Tv ha ascoltato le nostre preghiere e il movimento “Steve non deve morire” ha avuto successo, risparmiandoci ulteriori lacrime, anche perché questi due episodi ci hanno già distrutto abbastanza, na roba che in confronto This is Us sembra una commedia anni 90.

8) Robin – Voto 6

Stranger Things

Sufficiente la performance di Robin, la cui parlantina si sta trasformando nella linea comica della Serie Tv. Nelle scorse Pagelle speravamo in una storia d’amore intensa per la nostra paladina, ma anche se dei progressi sono stati fatti non riesce ancora a uscire dalla Bridget Jones zone.

La speranza è l’ultima a morire e abbiamo ancora una stagione per sperare che Cupido faccia il suo lavoro.

Si può dare di più, perché è dentro di noi, si può dare di più senza essere eroi

9) Will – Voto 8

Will Stranger Things

Finalmente con il Vol. 2 di Stranger Things possiamo fare un commento su Will che non si limiti a prendere in giro il suo parrucchiere di fiducia (che ha un chiaro feticismo per Nino D’Angelo).

Il personaggio finalmente si prende un po’ la scena e ci distrugge in mille pezzi il cuoricino con il suo monologo in macchina con Mike. Ormai è tutto chiaro e lampante, e riusciamo a percepire la tristezza di Will tanto quanto si percepisce la scrosciante presenza del fiume Ngube in Africa.

Intanto la maledizione del Sottosopra torna a perseguitare Will, il quale sente la presenza di Vecna così come Harry Potter sentiva quella di Voldemort. Che poi l’ipotesi che Will sia un Horcrux non è da scartare. Se ci pensate ad Harry fa male la cicatrice e a Will fa male la cervicale (Will I feel you, dall’alto dei miei 26 anni con l’idea geniali di far asciugare i capelli al vento perchè tanto è estate). In più mi sembra che sia Vecna che Voldemort abbiano avuto qualche problema di naso. Coincidenze? Io non credo.

Premio Pat-Man dell’anno.

10) Jonathan – Voto 5

stranger things

Cosa dobbiamo commentare qui? Il signorino ha ancora una volta i neuroni in vacanza, tanto che è ancora convinto che le cose tra lui e la fidanzata siano normali e lisce come l’olio.

Buonanotte, buonanotte Fiorellino

11) Argyle – Voto 10

Stranger Things

Argyle, che personaggio incredibile. Con la sua pubblicità occulta ai capelli Pantene conquista il nostro amore e si rivela senza troppi sforzi più sveglio di Jonathan. Nonostante la Maria in abbondanza.

Ragazzi, non drogatevi! Ho perso la corsa della vita a causa di quella robaccia.

Anche il buon Argyle sembra in procinto di perdere la corsa della vita, ma nel frattempo trova la sua miniera di sale e nel tempo libero inforna anche una pizza (che non approviamo, ma che facciamo finta di non vedere).

Immaginate un finale di Stranger Things con Argyle che si risveglia e scopre che tutta questa storia è solo un suo trip dopo un mix di droghe un po’ troppo azzardato.

12) Joyce + Hopper – Voto 8

Questa coppia ci fa sognare altissimo ogni volta, sono i Ferragnez di Stranger Things, solo che al posto dei jet privati e delle feste in piscina hanno l’aereo pezzotto di Yuri e i Cocktail Party con i demogorgoni.

Da tutta questa storyline abbiamo capito che è più facile tornare in patria dal Sottosopra che dalla Russia. Hopper proud sponsor del Dott. Nowzaradan, ‘Come ho perso 10 kg con i lavori forzati in Russia’ prossimamente su Real Time.

13) Lucas – Voto 8

Stranger Things
Lucas – Stranger Things

Sarò molto sincera nel dire che Lucas è un personaggio che non mi è mai stato troppo simpatico, anzi. Ma il voto in Pagella è un voto di incoraggiamento per miglioramento abbastanza evidente, almeno nelle ultime due puntate.

D’altronde povero Lucas, è cresciuto nell’ombra della sorella minore che brilla di luce propria. Un confronto del genere è difficile da superare, anche se ti svegli una mattina e scopri di essere popolare a scuola. La durata della sua popolarità è una storia a parte, ma almeno ha capito che essere il pischello di sempre non è poi così drammatico.

Premio pubblicità occulta per aver piazzato uno Stephen King selvatico nella narrazione, strizzando l’occhio a interessantissimi progetti in cantiere da parte dei Fratelli Duffer (qui potete approfondire la questione).

14) Dr. Brenner – Voto 7

Tralasciando tutto, che villain figo e criptico è il Dr. Brenner in Stranger Things.

Un padre adottivo che ha come modello genitoriale sicuramente quello di Livia Soprano, altrimenti non si spiega.

In ogni caso, anche questa volta non perde occasione per farsi odiare da Eleven, la quale è ancora abbastanza confusa su come giudicare il suo papa.

Mi sembra che l’unica tra noi due che sta facendo uno sforzo per evitare che io ti meni sono sempre io, la stessa persona che poi, prima o poi, ti menerà. – Cit. Eleven

15) Vecna – Voto 9

stranger things

L’Abruzzo quest’anno ha deciso di investire molti soldi nella sponsorizzazione delle tipicità dei luoghi. Ecco perchè hanno ingaggiato Vecna come sponsor ufficiale degli arrosticini abruzzesi.

Il mitico riesce finalmente a penetrare ad Hawkins, e io ancora ho i miei dubbi sulla sua vera identità, continuno a essere abbastanza certa che Vecna sia in realtà Voldemort che si è rotto le scatole di Londra e vuole vivere il suo Sogno Americano, in un Paese in cui un branco di ragazzetti riesce a comprare con facilità un armamentario da paura.

Il tempo mi darà ragione, Avada Kedavra.

Scopri il primo libro di Hall of Series: 1000 Serie Tv descritte in 10 parole è disponibile ora su Amazon!