Vai al contenuto
Home » Now Tv » 7 grandi Serie Tv che potrebbero esservi sfuggite ultimamente nel catalogo di Now

7 grandi Serie Tv che potrebbero esservi sfuggite ultimamente nel catalogo di Now

now

Parlando di serie tv, Now ha sicuramente un catalogo allettante per tutti gli appassionati. Tramite la piattaforma infatti, sono fruibili alcuni dei titoli più famosi degli ultimi tempi: ci sono le maggiori produzioni HBO, tutte le produzioni di Sky Original e numerosissime serie a marchio Fox. E ancora, una scelta interessante di produzioni della BBC, diverse chicche regalateci da Showtime e in tempi recenti, sono arrivati anche i contenuti del canale streaming Peacock.

Grazie a questa novità, nel già nutrito catalogo di Now, si sono aggiunti tantissimi contenuti, dai film ai reality alle serie tv, alcune delle quali sono assolutamente imperdibili. Infatti, anche se non vi considerate degli esperti in materia, quasi certamente titoli come The Office o Mr. Robot non vi giungeranno nuovi perché sono a tutti gli effetti dei capisaldi nel mondo seriale. Ecco perché, se fino a ora avete avuto la scusa di non sapere come fare per recuperarle, Now cancella ogni alibi, vedendo nel suo catalogo alcuni grandi ritorni.

Se per caso vi fossero sfuggite, vi suggeriamo 7 grandi serie tv che sono state aggiunte di recente su Now. Converrete con noi che, anche nel caso le abbiate già viste, siano sicuramente serie degne di un rewatch.

1 Mr. Robot

Impossibile non lasciarsi coinvolgere dal ritmo adrenalinico di Mr. Robot. La serie vede protagonista un bravissimo Rami Malek che per l’occasione si trasforma in un hacker particolarissimo e del tutto imprevedibile. Alla fine della visione di Mr. Robot, comincerete a guardare con sospetto ogni sconosciuto che incrocerà la vostra strada e quasi sicuramente non darete più l’ok ai cookies con tanta leggerezza. Colpi di genio, colpi di scena e colpi d’arma da fuoco, c’è davvero di tutto in questa storia che vi terrà inchiodati al divano per quattro stagioni. Mr. Robot vi trascinerà in un vortice di paranoia e sospetti che non dimenticherete facilmente. La serie saprà incantare anche chi è completamente digiuno di linguaggio informatico e costituisce davvero uno dei migliori contenuti al momento disponibili nell’intero catalogo di Now.

2 The Office

Peacock

Alcuni dei meme più memorabili di sempre arrivano da The Office e questa è la prova tangibile di come una serie tv entri a tal punto nelle nostre vite, da modificare il nostro modo di comunicare. The Office è una serie comedy che racconta l’ordinaria routine di alcuni impiegati di una fabbrica di carta. Se di per sé potrebbe sembrare la cosa più noiosa del mondo, al contrario riuscirà a essere esilarante per ben 201 episodi. La fortuna di The Office risiede nel fatto che racconta situazioni nelle quali tutti ci siamo rivisti almeno una volta. Nelle reazioni che abbiamo soffocato, nelle battute di pessimo gusto che avremmo voluto avere il coraggio di dire ad alta voce, nell’insofferenza per un collega di lavoro. Tutto fa ridere in questa serie perché è vera, anche nelle bassezze e questa autenticità l’ha resa iconica. Steve Carell trascina un cast che ci è diventato molto familiare in una delle serie tv più divertenti di sempre. La sua messa in onda in Italia è stata tutt’altro che lineare: le prime stagioni su Fox, poi un paio su Joi e infine le ultime su Amazon Prime Video. Insomma l’arrivo di tutte e nove le stagioni su Now è quasi provvidenziale.

3 Parks and Recreation

parks and recreation

Parks and Recreation condivide con The Office la tecnica falso documentaristica con cui è realizzata, il luogo di lavoro apparentemente poco entusiasmante in cui è ambientata e ovviamente le situazioni surreali che si creano. Ma sarebbe un errore relegarla a goffo tentativo di ricalcarne anche il successo. Infatti, nonostante le analogie, Parks and Recreation è una serie che merita di sicuro una possibilità. Oltre oceano è considerata un piccolo classico grazie soprattutto alle abilità comiche di Amy Poehler che forse ha perso il conto della quantità di nomination e premi che ha ottenuto grazie a questo ruolo. In Italia non ha ottenuto il successo che meriterebbe, ma se l’incredibile bravura del cast non fosse sufficiente, Parks And Recreation è un’autentica copertina di Linus per una giornata no. L’inguaribile ottimismo di Leslie e i consigli di vita di Swanson solleverebbero il morale di chiunque, per questo non ci si stanca mai di questa serie. Sono sette stagioni che grazie a Now possono essere viste tutte d’un fiato, un’occasione assolutamente da sfruttare.

4 Grimm

Grimm

È assodato che le fiabe che ci leggevano da bambini nascondevano una qualche forma di insegnamento, nascosto fra un lupo cattivo e una vecchina esperta nello sfornare dolci. In Grimm il concetto è stato a dir poco preso alla lettera e così, la dolce proprietaria dell’erboristeria sotto casa o il poliziotto gentile a cui si chiedono indicazioni, si scopriranno insospettabili proprietari di un’indole ben diversa, perché appartenenti alla categoria dei Wesen. Ciascun Wesen deriva da personaggi ricorrenti nelle favole, il lupo, le streghe, ma anche qualcosa di più innocuo tipo i topolini, e questa appartenenza ne caratterizza la personalità e l’aspetto. Fortunatamente il detective della omicidi Nick Burkhard è un lontano discendente dei Grimm, cioè dei cacciatori, naturali antagonisti dei Wesen. Per questo non solo li riconosce, ma imparerà anche a gestirli, lungo le sei affascinanti stagioni di questa serie. Anche in questo caso la prima messa in onda in Italia avviene grazie ai canali di Mediaset Premium e pur essendo una serie cominciata più di dieci anni fa, è davvero invecchiata benissimo sia per ritmo e intreccio narrativo, sia per le scelte stilistiche nell’ambito del trucco e della scenografia. Averla nuovamente disponibile è un occasione preziosa per recuperare una serie davvero avvincente dalle atmosfere cupe e lievemente inquietanti, ma molto affascinanti. Come quelle storie che da bambini ci piacevano, proprio perché un po’ ci spaventavano.

5 Psych

serie tv simili a suits

Alzi la mano chi vorrebbe dei poteri psichici, quasi soprannaturali, che permettano di scoprire sempre la verità. Tutti probabilmente, anche Shawn Spencer che ovviamente non li ha, ma a cui va riconosciuto un intuito davvero straordinario. La sua capacità di osservazione è sicuramente un dono e quindi tanto vale sfruttarlo aprendo, con il suo amico di infanzia Gus, la Psych, un’agenzia investigativa privata. Il finto detective sensitivo aiuterà davvero il prossimo, anche se poi tutto si basa su una piccola e innocua bugia. La serie è leggera e divertente e ha costituito un fenomeno davvero senza precedenti, soprattutto negli Stati Uniti dove sono state girate oltre alle otto stagioni che la compongono, anche due film per la tv. Mediaset Premium ha portato Psych in italia, ma non ha rispettato l’ordine originale delle puntate nella loro messa in onda. La cosa è un po’ un peccato per la costruzione stessa di ciascun episodio, che prevede in apertura un flashback sull’infanzia di Shawn in qualche modo collegato alla trama della puntata. La progressione dei flashback ci permette di seguire la crescita del protagonista, tanto che nelle ultime stagioni spariranno del tutto, proprio perché ormai non più così lontani nel tempo. Con il reinserimento della serie nel catalogo Now potremmo non perderci nemmeno questa peculiarità.

6 30 Rock

Chi non ha mai visto 30 Rock non sa quello che si perde, per fortuna ora può recuperare tutte le stagioni su Now. Tina Fey con questa serie ci regala uno spaccato esilarante di quello che è il pazzo mondo dei programmi televisivi da un punto di vista privilegiato: quello degli autori. È un mondo che la Fey conosce bene essendo fra le autrici anche del SNL a cui 30 Rock si ispira. La serie è stata un cult negli Stati Uniti, al punto che durante le varie puntate si susseguono numerose e importanti guest star del calibro di Jim Carrey e Oprah. Questo inserimento in catalogo potrebbe favorire il successo di 30 Rock anche in Italia, dove forse è ancora troppo sottovalutata. Il senso dell’umorismo cinico e tagliente unito a un cast dalle grandi doti comiche rendono questa serie davvero imperdibile, ma che non si faccia l’errore di scambiarla per una semplice comedy. 30 Rock è uno spunto di riflessione caustico e davvero valido sulle dinamiche politiche che hanno caratterizzato la storia più recente degli Stati Uniti. Insomma è un ottimo esempio di satira politica, molto più interessante di quello che potrebbe sembrare a un’occhiata superficiale. Da non perdere.

7 Superstore

La serie è stata spesso associata a The Office. Il paragone è piuttosto azzeccato e non solo perché Superstore è stata ideata dallo stesso sceneggiatore e produttore, ma anche perché riesce nell’impresa di fare ridere e contemporaneamente far riflettere mettendo in scena una pacata forma di denuncia sociale. Superstore mostra tutto quello che di normale e ordinario esiste nella società americana, ma fra situazioni paradossali e ingiustizie quotidiane svela soprattutto che ciò che sembra normale, in realtà non lo è per niente. Non lo è il congedo di maternità non retribuito o il controllo da remoto delle serrature e nemmeno la rigida organizzazione delle pause per andare al bagno. Per non parlare dell’aggressività e della competitività del personale, delle assurde richieste dei clienti o del fatto che, fra il pane e i pomodori, sia possibile mettersi nel carrello anche un’arma. Tutto questo all’interno della narrazione fa sorridere, ma è impossibile non accorgersi di quanto in fondo quel sorriso sia amaro. La serie si è conclusa con la sesta stagione, andata in onda nel 2021 ed è sicuramente da non sottovalutare.

Il fatto che le serie non siano delle nuove uscite, ma che rimangano comunque dei prodotti di qualità anche a distanza di diversi anni, è un’ulteriore dimostrazione del fatto che ci si trova di fronte a dei grandi titoli. Concedetevi un po’ di binge watching.

LEGGI ANCHE: Le 5 migliori Serie Tv italiane che puoi trovare su Now TV