Vai al contenuto
Home » News » Teen Wolf – Colton Haynes rivela: «Non volevano pagarmi quanto gli altri»

Teen Wolf – Colton Haynes rivela: «Non volevano pagarmi quanto gli altri»

Teen Wolf è uno dei teen drama più amati degli ultimi anni: la serie, incentrata sul giovane licantropo Scott McCall (Tyler Posey), che insieme al suo “branco” di amici tenta di difendere dalle minacce soprannaturali e non la cittadina di Beacon Hills, è andata in onda per sei stagioni, concludendosi nel 2017. Se il finale della serie aveva lasciato nei fan l’amaro in bocca, nel 2021 è arrivata la notizia che Teen Wolf sarebbe ritornata sullo schermo grazie ad un film sequel, la cui uscita su Paramount+ è prevista per il 2022.

Nel film, rivedremo gran parte del cast originale, tra cui Colton Haynes, che nella serie interpretava l’atleta Jackson Whittemore, personaggio molto controverso. In particolare, Jackson aveva avuto un ruolo centrale nella seconda stagione di Teen Wolf, diventando il principale antagonista in seguito alla sua trasformazione nella pericolosa creatura chiamata Kanima. Per questo motivo, quando nell‘ottobre del 2012 fu annunciato che Haynes non avrebbe preso parte alla terza stagione della serie i fan furono molto sorpresi.

Recentemente, Haynes è tornato a parlare della vicenda. Nel suo nuovo libro di memorie, intitolato Miss Memory Lane, l’attore ha parlato delle motivazioni dietro alla sua prematura uscita da Teen Wolf, la serie che per la prima volta nella sua carriera lo fece sentire sulla strada per il successo“.

La stampa ha parlato di un fallimento nelle negoziazioni del contratto, ma la verità è che non volevano pagarmi quanto gli altri, anche se il mio preventivo – la cifra con cui sarei stato pagato per apparire nello show di chiunque altro – era più alto di quello della maggior parte del cast“.

L’attore ha fatto intendere che in realtà quella di lasciare la serie non è stata proprio una sua scelta, ma piuttosto una conseguenza indesiderata dei problemi sorti tra il suo team di agenti e i membri della produzione di Teen Wolf. Haynes ha spiegato che, al tempo, era infatti rappresentato “da un gruppo di persone che avevano reso la vita della produzione di Teen Wolf un vero inferno in terra“:

Quindi per vendicarsi del mio team, la produzione ha rifiutato di pagarmi il salario standard. Ero costantemente messo in mezzo e, alla fine della fiera, l’unica persona che ha finito per essere ferita nella battaglia sono stata io“.

Qualche anno dopo questi spiacevoli eventi, Haynes è apparso come guest-star in alcuni episodi della stagione conclusiva di Teen Wolf e, come abbiamo già detto, ritornerà a vestire i panni di Jackson Whittemore anche nell’imminente film. Nel libro, infatti, l’attore ha espresso tutto il suo affetto e la sua gratitudine per i suoi compagni di cast:

Ogni secondo passato con questa crew sembrava voluto dal destino“, ha scritto Haynes, aggiungendo che si sentì “abbastanza a mio agio da fare coming out con loro, e loro hanno promesso di mantenere il mio segreto

LEGGI ANCHE – Teen Wolf: è ufficiale: Tyler Hoechlin sarà nel cast del film