in ,

Stranger Things – Netflix manda una lettera ironica al bar a tema aperto a Chicago

stranger things

The Upside Down, si sa è un posto terrificante, ma non pensavamo così tanto da farlo addirittura chiudere. Non stiamo parlando del Sottosopra originale di Stranger Things, che rimarrà aperto accogliendo nuovi e spaventosi mostri come potete leggere in questo articolo. L’Upside Down in questione è di fatto un bar temporaneo nato a Chicago nel mese di agosto. Il bar racchiude tutte le tematiche clue della Serie Tv, dall‘arredamento al nome dei cocktail.

Ma, ovviamente, Netflix non ha gradito molto questa iniziativa estemporanea. La piattaforma di streaming ed emittente di Stranger Things si è schierata “contro” il bar. Ha diffidato i proprietari, costringendoli ad una chiusura anticipata. Il bar, infatti, tempo fa aveva deciso di estendere la sua attività fino alla messa in onda della seconda stagione di Stranger Things.

Stranger Things


La lettera come si può vedere dal suo incipit: “Il mio walkie talkie si è bruciato così devo mandarvi questa lettera” sfiora l’ironia. Netflix rimanendo in tema con i principi cardine della Serie Tv l’ha come si sul dire “buttata sul ridere”. Un altro riferimento viene fatto al Dr. Brenner (il dottore che organizzava gli esperimenti con Eleven come cavia). La lettera continua poi così:

A meno che non stiamo vivendo nel Sottosopra, non mi pare sia stato siglato un accordo per questo bar pop-up. Il Demogorgon non è tipo da perdonare come noi, e non costringeteci a chiamare le vostre mamme

All’Upside Down di Chicago allestito in pieno stile Stranger Things con tanto di parete con alfabeto e lucine è stato dato come ultimatum quello del primo ottobre per inscatolare tutto. 

Il 27 ottobre è più vicino che mai. Come vi avevamo anticipato qui la seconda stagione inizierà un anno dopo gli avvenimenti della prima, siamo ad Hawkins, Indiana, è Halloween (e i ragazzi sono travestiti da Ghostbusters). Will è appena tornato dal Sottosopra, il ragazzo però sembra quasi che stia soffrendo di un disturbo causato da stress post-traumatico (come si è visto quando ha rigettato il verme nel finale della prima stagione).

Noah Schnapp, Millie Bobby Brown, Finn Wolfhard, Gaten Matarazzo e Caleb McLaughlin vi aspettano, non mancate!

LEGGI ANCHE – Stranger Things: La prima stagione diventa un videogioco

Written by Lidia Maltese

In questa timeline sono una serie tv addicted che nel tempo libero finge di essere una studentessa universitaria.

kate toby this is us

This Is Us 2 – Cosa ne sarà di Kate e Toby nella nuova stagione?

The Walking Dead

The Walking Dead – Scott M. Gimple rivela qualche anticipazione sul mistero del “vecchio Rick” apparso nel trailer