in ,

Netflix, i genitori protestano con la piattaforma perché “In un episodio dell’Ape Maia si vede un pene”

Non un bel giorno per Netflix, quello di qualche settimane fà. Quello che stiamo per raccontarvi è qualcosa che sfiora quasi l’assurdo. Non stiamo parlando di Netflix che lancia una famosa Serie Tv oppure decide di cancellarne improvvisamente una a caso. Come sapete la piattaforma più famosa al mondo è dotato di diverse sezioni: ci sono i film, le Serie Tv, gli anime e i cartoni animati.

Ed è proprio di questa sezione che vogliamo parlarvi. Pare infatti, che in un episodio dell’Ape Maia sia stato inquadrato… un pene!

L‘appello di una mamma che segue qui, vi fa capire quanto clamore e scalpore ha suscitato la vicenda:

Fate attenzione a ciò che guardano i vostri bambini. NON HO modificato l’immagine in nessun modo, questa è L’Ape Maia, stagione 1, episodio 35. So che non sto diventando matta e so che qualcosa del genere non dovrebbe apparire in un programma per bambini. Ne sono estremamente disgustata, non v’è ragione alcuna per cui i miei bambini debbano vedere una cosa del genere. Non so se faranno qualcosa al riguardo, ma per nessuna ragione questa cosa dovrebbe essere nello show.

L’immagine che ha fatto arrabbiare così tanto le mamme è la seguente

Netflix


Le preoccupazioni sono giunte allo Studio 100 Animation che produce l’Ape Maia. L’emittente ha subito dato una risposta chiarificatrice:

Un’immagine assolutamente inappropriata è stata scoperta in una velocissima scena di quattro secondi in uno dei 78 episodi della serie. Le origini di questa immagine sono ovviamente il risultato di una pessima bravata di uno dei 150 artisti che lavorano alla serie. Stiamo con ogni mezzo cercando la persona responsabile, ma è un compito difficile, considerando il grande numero di persone coinvolte in Francia ed Asia. È certamente inaccettabile per il Gruppo Studio 100 in quanto padrone del marchio e tutti i suoi partner, e non riflette affatto la qualità del nostro lavoro, né i nostri valori. È già stata intrapresa un’azione legale. Studio 100 si rammarica davvero dell’incidente e vuole offrire le sue più sincere scuse a tutti i fan de L’Ape Maia.

Sono stati abbastanza chiari, tanto che la scena è stata modificata per renderla visibile al piccolo pubblico. E’ andata bene, alla fin fine!

LEGGI ANCHE – Netflix manda una lettera ironica al bar a tema Stranger Things aperto a Chicago

Written by Lidia Maltese

In questa timeline sono una serie tv addicted che nel tempo libero finge di essere una studentessa universitaria.

Perchè Twin Peaks condiziona ancora oggi la storia delle Serie Tv

Serie Tv

10 Serie Tv amatissime in America ma che in Italia non sono ancora decollate