Vai al contenuto
Home » News » 7 pessime notizie sulle Serie Tv

7 pessime notizie sulle Serie Tv

Netflix ha perso due ottimi registi per la nuova serie fantasy Magic: The Gathering ma questa non è certo la peggiore notizia della settimana. È stato infatti arrestato, con pesanti accuse, l’attore e conduttore Ciro Di Maio e anche l’attore interprete di Xander in Buffy è stato arrestato per l’ennesima volta. Inoltre c’è stata l‘accusa di sessismo del web nei confronti di Alessandro Borghi, in una settimana purtroppo piena di brutte notizie.

ALESSANDRO BORGHI ACCUSATO DI SESSISMO: «SFRUTTO I 2 GIN-TONIC CHE MI SONO BEVUTO PER DIRVI UNA COSA»

Questa settimana Alessandro Borghi è stato accusato di sessismo ed è finito al centro di una polemica a causa di una sua affermazione fatta durante un’intervista per il Corriere della sera che alcuni hanno male interpretato. L’attore ha così deciso di rispondere alle polemiche durante una diretta Instagram a cuore aperto:

«Ieri il Corriere della Sera, l’Huffigton Post hanno re-postato un estratto – un estratto, che va contestualizzato – di una mia intervista in cui parlavo del fatto che secondo me un essere umano, un uomo, per completare la sua esistenza su questo pianeta abbia bisogno di una persona vicino che lo porti a migliorarsi. Io parlavo di me e non del genere umano, quando ho detto che un uomo per completare la sua esistenza su questo pianeta abbia bisogno di una persona vicino che lo innalzi e lo aiuti a migliorarsi. Voi avete commentato che questa è una cosa sessista. Quanto siete stupidi, porca p*****a, è incredibile questa cosa. Tutte le cose che finiscono con -ismo se non si sanno maneggiare bene sono molto pericolose… Come poteva essere un commento sessista? Io ho semplicemente risposto a una domanda, ho detto semplicemente come un uomo, da solo, come individuo singolo non possa essere interessante. C’è sempre bisogno di qualcuno che ci aiuti a migliorare… e voi avete detto che è sessista. Non vi sopporto più. Menomale che ci sono i miei amici che vi insultano, io non posso. Non cadiamo nel tranello… Per fortuna gli stupidi saranno sempre di meno, vinceremo! »

ARRESTATO L’ATTORE E CONDUTTORE CIRO DI MAIO: ERA IN POSSESSO DI UN LITRO DI DROGA DELLO STUPRO

Ciro Di Maio è conosciuto nel mondo della tv per essere il conduttore televisivo del canale Marcopolo e per aver partecipato a diverse serie tv italiane, tra le quali Padri E Figli, la nona stagione di Un Medico In Famiglia, Le Tre Rose Di Eva e Un Posto Al Sole.

Ma questa settimana è diventato molto noto al grande pubblico dato che è stato arrestato per possesso di quella che viene chiamata “droga dello stupro”. L’accusa, nello specifico, èdi detenzione di droga ai fini di spaccio perché trovato in casa con un litro di Glb, nell’ambito di un’operazione anti-droga disposta dalla procura.

In attesa di essere interrogato Di Maio ha dichiarato di aver ordinato il quantitativo, che secondo le ricostruzioni arriva dall’Olanda, perché ne è un consumatore “da diverso tempo”. Eppure secondo gli inquirenti la quantità di Glb trovata nella sua abitazione basta a realizzare ben 1.400 dosi di droga dello stupro. Inoltre nell’appartamento sono già stati trovati diversi flaconi, il che per gli investigatori suggerirebbe la fondatezza della pista che indaga per spaccio.

Sembra anche che Di Maio sia stato arrestato già alcuni mesi fa per lo stesso motivo, ovvero per essersi fatto inviare dalla Cina quattro litri di Gbl con lo stesso identico sistema.

HOW I MET YOUR FATHER: HILARY DUFF È POSITIVA ALLA VARIANTE DELTA DEL COVID

Hilary Duff ha condiviso con i suoi fan la notizia di aver contratto la variante Delta del Covid, dopo solo due giorni che aveva condiviso la prima foto dal set di How I Met Your Father di cui è la protagonista.

L’attrice si è detta grata di aver ricevuto il vaccino, perché sta sperimentando sintomi gestibili: “Quella delta… è una piccola s*****a. Sintomi: brutto mal di testa. Niente gusto e olfatto. Pressione toracica. Mente annebbiata. Felice di essermi vaccinata”.

Duff era già dovuta stare in quarantena a novembre del 2020 dopo dei casi di Coronavirus sul set della stagione finale di Younger. Qualche mese più tardi aveva rivelato di aver avuto un’infezione all’occhio a causa della quantità di tamponi ai quali era stata sottoposta durante le riprese.

Non è chiaro l’impatto che questa cosa avrà sulle riprese della serie, che è stata appunto costruita intorno al suo personaggio, Sophie, una donna che racconta a suo figlio la storia di come ha incontrato suo padre. 

BUFFY: L’ATTORE INTERPRETE DI XANDER È STATO ARRESTATO PER POSSESSO DI FARMACI SU FALSA PRESCRIZIONE

Grossi guai per uno dei protagonisti principali di Buffy l’Ammazzavampiri. Nicholas Brendon, alias Xander Harris, è stato nuovamente arrestato con l’accusa di aver ottenuto illegalmente farmaci sotto falsa prescrizione.

L’attore è stato fermato alla guida della sua auto dato che non aveva rispettato la segnaletica e stava sbandando lungo la strada. Brendon è apparso ai poliziotti in pessime condizioni. Gli stessi agenti hanno riferito che sudava copiosamente, gli tremavano le mani e aveva battiti molto accelerati.

Nell’auto dell’attore, che avrebbe inoltre fornito un documento d’ identità falso a nome di Kelton Schultz, spacciato poi agli agenti come fratello gemello, sarebbe stata trovata una busta con residui di polvere e un flacone per un farmaco prescritto a nome Nicholas Bender. In seguito, con l’ausilio dei cani anti-droga, sarebbero state trovate sotto la moquette dell’auto altri sacchetti di plastica con residui all’interno e prescrizioni mediche per sali di anfetamina prescritti a nome Schultz.

Questa non è la prima volta che Brendon affronta problemi con la giustizia. Nel 2010 è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e pochi mesi dopo ha iniziato un percorso di riabilitazione per combattere dipendenze da alcol e pillole per dormire. Nel 2014 è stato arrestato per danni colposi alla proprietà e ancora resistenza a pubblico officiale e nel 2015 è stato arrestato e accusato di aver cercato di soffocare la sua ragazza. Nel 2017 è stato arrestato per violenza domestica: da ubriaco, ha trascinato la sua ragazza per i capelli mentre si trovavano al bar di un hotel. Per quest’ultima vicenda, nel 2020 è stato condannato a 3 anni di libertà vigilata.

Brendon questa volta è stato arrestato per mancata identificazione e con l’accusa di aver ottenuto farmaci da prescrizione con la frode. È stata inoltre divulgata una foto dell’attore in cui appare quasi irriconoscibile.

Netflix

BETTY: HBO HA CANCELLATO LA SERIE DOPO DUE STAGIONI

La serie Betty di Crystal Moselle è stata cancellata dalla HBO dopo due stagioni, la seconda delle quali arrivata lo scorso giugno.

L’emittente ha confermato la notizia con una nota nella quale si legge: “Non andremo avanti con una terza stagione di Betty. Siamo molto grati per la collaborazione con Crystal e il nostro incredibile cast: la loro esplorazione senza paura del mondo della cultura skate di New York rimarrà un bellissimo emblema di amicizia e comunità”.

La serie nasceva come adattamento televisivo di Skate Kitchen, il film di Crystal Moselle, ed è ambientato a New York raccontando la storia di alcune ragazze che affrontano le proprie vite attraverso il mondo, prevalentemente al maschile, dello skateboard.

PUNKY BREWSTER: PEACOCK ANNUNCIA LA CANCELLAZIONE DELLA SERIE DOPO UNA SOLA STAGIONE

La serie sequel di Punky Brewster non andrà oltre la prima stagione: Peacock ha annunciato la cancellazione del progetto che continuava la storia della sitcom del 1984.

Lisa Katz, presidente di NBCUniversal Television and Streaming, ha dichiarato: “Punky Brewster è stata una serie amata che ha affrontato delle storie significative con così tanto cuore. È stata una luce brillante per così tanti spettatori e siamo per sempre grati nei confronti di Universal Studio Group, dei produttori, del cast e della troupe e specialmente di Soleil Moon Frye (la protagonista) per aver riacceso il Punky Power in tutti”.

Nella serie Punky sta cercando di sistemare la propria vita quando incontra Izzy, una ragazza determinata e adorabile in stile Punky che fa però parte di una nuova generazione. La giovane è stata recentemente abbandonata dalla madre, e per questo deve affrontare il sistema di affidamento. Izzy cerca di nascondere la propria vulnerabilità, ma si ritrova a proprio agio con Punky.

MAGIC: THE GATHERING, I FRATELLI RUSSO ABBANDONANO LA SERIE NETFLIX

I fratelli Russo hanno abbandonato la serie animata di Magic: the Gathering prodotta da Netflix. I due registi dei film Marvel Captain America: The Winter Soldier, Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame hanno svelato di non essere più coinvolti nel progetto Netflix, sostituiti invece dal regista Jeff Klyne.

Il nuovo regista che lavorerà sulla serie targata Netflix ha voluto comunque ringraziare i suoi predecessori per averlo coinvolto:

«Sono grato ai fratelli Russo per avermi coinvolto nel mondo di Magic: The Gathering, specificatamente durante quella cena a Cleveland. Magic è una di quelle rare proprietà intellettuali con una mitologia vasta in cui poter scegliere. Ogni singola persona al lavoro sul progetto Netflix sa quanto questo mondo sia amato, e sente sia l’esaltazione che la tremenda pressione nel portarla in un altro medium».

Netflix e Wizard of the Coast hanno poi pubblicato una dichiarazione ufficiale, in aggiunta a quanto detto da Klyne.

“Sebbene i fratelli Russo non facciano più parte della serie animata, la loro passione per il gioco combinata ai loro input creativi all’inizio del progetto ci ha aiutati nel dargli una forma che crediamo sia i fan sia coloro che sono nuovi al ‘Gathering Universe’ si divertiranno a vedere e scopriranno ciò che milioni di appassionati in tutto il mondo amano da venticinque anni”.

Netflix non ha ancora annunciato una data d’uscita, né un eventuale periodo di lancio. Non è inoltre stato rivelato di cosa tratterà la serie ma siamo sicuri che ben presto arriveranno nuove notizie da parte di Netflix.

Scopri Hall of Series Plus, il nuovo sito gemello di Hall of Series in cui puoi trovare tanti contenuti premium a tema serie tv