in

Lost: Ma quanti bambini sono serviti per interpretare il piccolo Aaron?

Lost

Lost è di certo una di quelle serie tv che ha fatto la storia del mondo televisivo, appassionando diverse generazioni anche dopo la sua conclusione, nel 2010. Questo nonostante non tutti siano stati in grado di comprendere a pieno il finale, che ha lasciato confusi anche alcuni dei protagonisti. Se poi vi steste chiedendo che fine hanno fatto gli attori oggi, potete fare un salto qui.

La serie tv venne creata da J.J. Abrams, Jeffrey Lieber e Damon Lindelof, e consta di ben sei stagioni (fate un salto qui per vedere la nostra classifica dalla peggiore alla migliore). Apprezzata come dicevamo in tutto il mondo, ci ha permesso di conoscere attori poi divenuti molto famosi nel panorama televisivo, e di trovarci di fronte a misteri a cui ancora oggi non abbiamo trovato una vera e propria risposta logica.

La trama è ormai ben nota a tutti, anche a coloro che hanno visto Lost a spizzichi e bocconi o che ne hanno semplicemente sentito parlare. Il 23 settembre 2004 (per altro lo stesso anno in cui venne mandata in onda la serie tv) un aereo di linea che volava da Sydney a Los Angeles precipita su un’isola che all’apparenza sembrerebbe deserta. Tra i passeggeri del volo solamente 48 riescono a sopravvivere, e si accamperanno sull’isola in attesa di soccorsi. Questi ultimi però sembrano non arrivare, anche perché il volo in questione è uscito di almeno mille miglia dalla rotta, e non sembra essere nemmeno la prima volta che succede. L’isola si rivela quindi essere un luogo ricco di eventi misteriosi e inspiegabili, dove molte altre persone sono naufragate prima dell’arrivo dei nostri protagonisti. Ci sarà modo, nel corso delle varie stagioni di Lost, di approfondire le storie di ognuno di loro, e di vedere i tipi di legami che si creeranno sull’isola.

Come dicevamo, il successo di Lost è stato pazzesco, e ha ricevuto sia il plauso del pubblico che quello della critica. Una caratteristica fondamentale della serie tv è il frequente utilizzo di flashback e di flashforward, che ci mostrano quindi sia il passato dei personaggi che ciò che accadrà, più avanti, sull’isola. Questo porta inevitabilmente le diverse linee temporali a intersecarsi tra loro, creando quindi anche una leggera confusione. Analizzando nel dettaglio la produzione, possiamo intuire che sia stata una passeggiata o quasi invecchiare personaggi giovani, ma tutto un altro paio di maniche dev’essere stato agire al contrario.

Più nello specifico, una delle grandi difficoltà di Lost è stata quella di rappresentare Aaron, figlio di Claire, nelle varie fasi della sua vita.

A ben vedere è infatti piuttosto semplice ricordarci del cast adulto, da Evangeline Lilly (interprete di Kate Austen) a Naveen Andrews (interprete di Sayid Jarrah), passando per Josh Holloway (interprete di Sawyer Ford) e Ian Somerhalder (interprete di Boone Calryle). Durante la visione di Lost ci siamo però resi conto che erano presenti anche diversi bambini, tra cui quelli che hanno interpretato Aaron Littleton, figlio di Thomas e Claire (interpretata da Emilie de Ravin) nato sull’isola.

In più persone si sono chieste “Quanti bambini hanno interpretato Aaron nel corso di Lost?”. Ebbene, oggi siamo qui per rispondere a questo quesito. Se prendiamo in considerazione solamente la seconda stagione, sappiamo che sono serviti circa 27 bambini, mentre per la terza ci sono voluti ben 30 bebè. La direttrice dei casting Julie Carlson, durante un’intervista a Honolulu Advertiser, ha raccontato che quando dirigeva le comparse di Lost durante la quarta stagione c’erano almeno 13 partecipanti, tra bambini e bambine, chiamati a interpretare il ruolo di Aaron.

Le femmine tendono ad avere la faccia più rotonda e non invecchiano così velocemente. Inoltre, i maschi si dimenano di più” ha dichiarato la Carlson nel corso dell’intervista. Ha inoltre aggiunto che dalla seconda alla quarta stagione dello show si è trovata a radunare più di 70 bambini diversi, tutti per ricoprire l’unico ruolo di Aaron Littleton. Tra loro si trova anche William Blanchette, che ha interpretato Aaron all’età di due anni, mentre l’ultimo giovanissimo attore ad aver interpretato il ruolo è stato Matthew David Viventi, all’età di un anno.

Una curiosità davvero interessante! Voi cosa ne pensate? Siamo riusciti, con questo piccolo aneddoto, a risolvere almeno uno dei diversi misteri irrisolti lasciati in sospeso da Lost?

Scritto da Elena Di Stasio

Ho studiato presso la Constance Billard School for Girls, e sono stata proprio io a scegliere Blair Waldorf come mia erede in quella scuola. In effetti, era la migliore delle mie tirapiedi.
All'università ho scelto di studiare per un periodo alla NYADA, ed ero l'allieva preferita di Cassandra July! Ma ho scoperto che scrivere e recensire sono le mie vere passioni. Ultimamente ho viaggiato fino a Westeros, e da poco mi sono appassionata ai viaggi nel tempo e nello spazio. Non so dove mi porterà il futuro, ma sarò lieta di tenervi aggiornati, dovunque andrò!

Sailor Moon

Sailor Moon Eternal, su Netflix arriverà il film a giugno [TRAILER]

Paul Wesley

Paul Wesley e la sua gaffe virale: “La birra Madison? Non l’ho mai bevuta”