in

La vita secondo Jim: ora Jim Belushi coltiva marijuana

La vita secondo Jim raccontava la vita di tutti i giorni di una famiglia americana comprensiva di marito, moglie, tre figli, una cognata e un cognato (fin troppo invadenti).
Ma dal 2009 quando La vita secondo Jim si è conclusa definitivamente (com’è che si concludeva? Ecco qui come!) gli attori che ne hanno fatto parte hanno preso strade diverse e le bimbe (Ruby e Gracie) e il figlio piccolo Kyle sono diventati grandi (ecco qui cos’ha fatto ognuno di loro).
Nella lista della strada intrapresa da ogni protagonista della sit-com, salta all’occhio Jim Belushi in La vita secondo Jim interpretava il padre Jim.
Nonostante La vita secondo Jim sia stata una sit-com che per otto stagioni (dal 2001 al 2009) ha tenuto incollati milioni di spettatori allo schermo (con alcune citazioni davvero iconiche), non è bastato per far sbancare il lunario agli attori, che si sono impegnati in altri progetti.
Il progetto di vita di Jim Belushi post La vita secondo Jim è la marijuana.
Sì, abbiamo scritto bene: la marijuana.
L’attore è stato colpito dalla morte prematura del fratello John Belushi a soli 33 anni anni per overdose e ha deciso di utilizzare quel dolore per costruire qualcosa di buono con la marijuana.

Jim Belushi conosciuto grazie a La vita secondo Jim dopo la fine dello show si è dedicato alla coltivazione e produzione di marijuana.

Il suo non è un classico capriccio da star, il suo è un vero e proprio business che vuole anche fare del bene.
Belushi infatti fa parte delle persone (come Whoppi GoldbergMike Tyson o Snoop Dog) che appoggiano l’utilizzo della marijuana per scopi medici.
Negli Stati Uniti è possibile utilizzare la marijuana per il trattamento di patologie gravi come il disturbo da stress post traumatico.

L’attore infatti è stato molto colpito dal lutto che l’ha colto nel 1982 con la morte del fratello: Jim Belushi ritiene infatti che se il fratello John fosse stato un fumatore abituale di marijuana sarebbe ancora vivo.

Jim Belushi sembra divertirsi davvero molto in questa sua nuova attività.

Non solo ha lanciato un suo personale marchio e ha aperto un sito che porta il nome dell’azienda in questione (Belushi’s Farm), ma si occupa anche della coltivazione vera e propria.

Il nostro caro Jim de La vita secondo Jim ha iniziato la sua attività nei pressi della fattoria di sua proprietà in Oregon.
Ha iniziato ad apprezzare la vita all’aria aperta tanto da occuparsi personalmente (insieme al suo team) della vita delle piantine di marijuana, con la sincera volontà di stare a contatto con la coltivazione.

Jim Belushi è incredibilmente orgoglioso dei suoi terreni e della sua produzione, molto foto uscite sul web infatti lo ritraggono circondato da kili e kili di prodotto finito pronto per essere venduto.

Il Jim che abbiamo conosciuto ne La vita secondo Jim sembra così lontano dall’imprenditore orgoglioso delle proprie piante che vediamo ritratto nelle foto collegate al suo nome online.

Jim Belushi è diventato un vero e proprio imprenditore costruendo un’azienda che ha scopi commerciali di vendita a privati (totalmente legale) e allo stesso tempo con uno scopo di aiuto alla società soprattutto per quanto riguarda le prescrizioni mediche.

Sembra incredibile come il Jim che abbiamo conosciuto come il padre un po’ burbero ma estremamente amorevole ne La vita secondo Jim, ora sia un imprenditore che coltiva e vende marijuana negli Stati Uniti.

Passare dall’interpretare un padre e marito appassionato di football e birra come ne La vita secondo Jim a orgoglioso coltivatore con un’impresa sulle spalle che vende marijuana è un attimo!

Come avrebbe spiegato il Jim della sit-com questa nuova attività alla moglie Cheryl? E Cheryl l’avrebbe sgridato e fatto tornare a lavori più comuni e sicuri come nello show?
E vogliamo parlare dello sguardo pieno di sdegno con il sopracciglio alzato con cui l’avrebbe fissato la sorella di Cheryl Dana?

Jim Belushi dopo La vita secondo Jim ha comunque deciso di cambiare carriera abbandonando le scene e concentrandosi sulle sue preziose piante.

Written by Francesca Bulgarini

Mi piace viaggiare e scoprire il mondo, sono curiosa da sempre e conoscere persone e culture diverse mi affascina. Spulcio qualsiasi informazione arricchisca la mia memoria.
Vivo in un mondo quadrato e faccio un lavoro preciso.
Film e serie tv sono sempre state indispensabili per poter “viaggiare” ovunque e colorare fuori dalle linee della realtà passando direttamente, in un attimo, all’immaginazione.

La classifica delle 10 Serie Tv più viste secondo TvTime la scorsa settimana (07-13 giugno)

shadow and bone

Il punto forte di Shadow and Bone è il suo pilot