Vai al contenuto
Home » News » Mad Men, Jon Hamm era convinto che non sarebbe stato scelto (e c’entrano The West Wing e Rob Lowe)

Mad Men, Jon Hamm era convinto che non sarebbe stato scelto (e c’entrano The West Wing e Rob Lowe)

Quando si cita Jon Hamm, pensiamo immediatamente alla serie tv Mad Men, che lo ha reso estremamente celebre.

Negli ultimi anni l’attore è riuscito a costruire una solida carriera nel piccolo schermo, recitando in alcune delle produzioni più apprezzate dalla critica. Oltre a essersi calato nei panni dell’arcangelo Gabriele in Good Omens, ha fatto parte del cast di The Morning Show 3. Quest’anno poi Fargo 5 ci ha regalato la sua ennesima interpretazione memorabile. Jon Hamm, infatti, ha interpretato lo sceriffo Roy Tillman, uno tra i villain più disprezzabili del piccolo schermo. Si ricorda anche la sua partecipazione al cast di Top Gun: Maverick, il film che ha segnato il maggiore incasso del 2022. Tuttavia i serie tv addicted lo ricorderanno sempre per aver interpretato Don Draper (ecco la nostra analisi psicologica di questo personaggio). È stato grazie a Mad Men che l’attore si è costruito un nome nel settore e ha conquistato il grande pubblico.

Tuttavia sapevate che, quando è andato a fare l’audizione per il personaggio di Don Draper, Jon Hamm era sicuro che non lo avrebbero scelto? E il motivo è legato a The West Wing.

Prima ancora di diventare il protagonista di Mad Men, Jon Hamm aveva provato a entrare nel cast di un’altra grande serie tv, The West Wing. Tuttavia, nonostante avesse fatto un’ottima audizione, il ruolo di Sam Seaborn era andato a Rob Lowe, che all’epoca era molto più famoso di lui. Quando lo hanno contattato per Mad Men, temeva allora che sarebbe accaduto lo stesso. Lo ha raccontato nel corso di una lunga intervista rilasciata a The Hollywood Reporter:

Ho ricevuto la sceneggiatura di Mad Men e ho pensato: ‘C***o, è davvero bello.’Ricordo di aver pensato: ‘Non mi sceglieranno mai’. Perché avevo avuto un’esperienza con un’altra sceneggiatura davvero buona che avevo letto, e per la quale avevo pensato: ‘Farei qualsiasi cosa per ottenere questa parte.’ Si trattava di The West Wing. Il personaggio di Rob Lowe, Sam [Seaborn].

Jon Hamm ha proseguito dicendo: “Sono stato bravissimo durante l’audizione, ma ho visto la faccia del direttore del casting e ho capito che questa parte era già stata assegnata.

Poi ha aggiunto: “Allora ho pensato: ‘Oh, non sono Rob Lowe. Ok, ho capito.’ Quindi ho pensato che la stessa cosa sarebbe accaduta con Mad Men. Ho pensato: ‘Farò un’ottima audizione e daranno il ruolo a una star del cinema’. La prima volta che sono entrato, ero l’unica persona a fare l’audizione: mi avevano coinvolto nelle fasi iniziali del processo. Man mano ho iniziato a vedere nomi che ho riconosciuto sul foglio. E Rob Lowe è stato sicuramente preso in considerazione.

Per sua fortuna il creatore di Mad Men Matthew Weiner non voleva una “superstar” nella serie. “Se Rob Lowe dovesse interpretare questa parte, diventerebbe lo spettacolo di Rob Lowe e non vogliamo che succeda. E con mio enorme vantaggio, ha funzionato.” Così Jon Hamm ha ottenuto il ruolo di Don Draper e la sua vita è cambiata. E a proposito di Mad Men, l’attore ha rivelato il suo episodio preferito della serie tv.