Vai al contenuto
Home » News » «Il comportamento di Johnny Depp in aula potrebbe fargli perdere il processo contro Amber Heard»

«Il comportamento di Johnny Depp in aula potrebbe fargli perdere il processo contro Amber Heard»

johnny depp

Il processo che vede Johnny Depp contro la sua ex moglie Amber Heard è attualmente in pausa, e riprenderà il 16 Maggio a Fairfax, in Virginia. Si ripartirà da qui e si andrà avanti fino al 27 Maggio: da quel giorno in poi, la giuria potrebbe decidere in qualsiasi momento. In molti, sul web, danno da sempre l’amatissimo attore come vincitore della causa contro la sua ex moglie, ma molti esperti legali la pensano in maniera completamente opposta. E secondo questi esperti legali, quello che potrebbe portare alla sconfitta processuale l’attore de I Pirati dei Caraibi è proprio il suo comportamento tenuto in aula durante il processo attualmente in corso e che presto arriverà alla sua conclusione.

I comportamenti dell’attore presi in esame, e che potrebbero determinare un risultato finale in suo sfavore, sono diversi: dalle risate su alcune affermazioni di Amber Heard rispetto al fatto che il suo alito puzzasse di fumo e alcol, alle risate tra se’ e se’ a seguito della testimonianza del suo addetto alla reception, passando per il fatto che masticasse orsetti gommosi durante il processo o scarabocchiasse, fino ad arrivare ai commenti accesi alla squadra di Amber Heard durante il suo controinterrogatorio o ancora al fatto che non guardasse mai l’ex moglie durante la sua testimonianza.

Tutti comportamenti che potrebbero portarlo alla sconfitta, come dichiarato da alcuni esperti legali. A MailOnline ha parlato Lee Berlik, avvocato della Virginia:

A Fairfax, in Virginia, non abbiamo molti processi con le celebrità. In un caso normale in cui nessuno conosce le parti e hai qualcuno che fa causa a sua moglie per 100 milioni di dollari, non vuoi vedere quella persona ridere e ridere tra sé e sé e fare commenti da idiota sul banco dei testimoni.

Vuoi che la giuria simpatizzi con il tuo cliente e devono essere gradevoli per questo. Se ti comporti in questo modo è solo divertimento e giochi che potrebbero fargli inimicare a molte persone. Ma non so se per Johnny Depp essere Johnny Depp cambi le cose. Le persone normali non vengono accolte da 100 fan urlanti quando entrano in aula. Penso che si metterà contro alcuni membri della giuria, ma lo farà con tutti?

Così si è invece espresso Steven Krieger, avvocato che si occupa di casi di diffamazione in Virginia:

Per quanto riguarda Johnny Depp, non vuoi far pensare a una giuria che stai scherzando, ridacchiando o non prendendo sul serio quello che succede. Per quanto riguarda Amber Heard, non vuoi guardare dritto davanti a te con un’espressione impassibile sul viso. Entrambi dovrebbero cercare di apparire comprensivi, umani e comportarsi da vittima.

LEGGI ANCHE – Johnny Depp vs Amber Heard, la docuserie sul processo arriva in Italia