in

Il Signore degli Anelli – Trapela un leak della Serie Tv

È appena trapelato un leak che mostra la sinossi della serie prodotta da Amazon Prime Video basata su Il Signore degli Anelli, una delle produzioni più grandi mai viste in tv fino ad adesso. Le riprese dei primi due episodi si sono concluse alla fine del 2020 e i set in Nuova Zelanda sono pronti a ripartire dopo lo stop natalizio. Attualmente sono in produzione entrambe le prime due stagioni, che avranno approssimativamente 8-10 episodi ciascuna. Le notizie riguardo alla serie de Il Signore degli Anelli sono state però comunicate con il contagocce e, fino ad adesso, sapevamo solamente che sarebbe stata ambientata durante la Seconda Era e quali fossero i membri del cast, ma non quale ruolo avrebbero interpretato.

Ma adesso andiamo a dare uno sguardo più approfondito alla trama de Il Signore degli Anelli

“La nuova serie di Amazon Studios porta sullo schermo per la prima volta le eroiche leggende della favolosa seconda era della storia della Terra di Mezzo. Questa epica avventura è ambientata migliaia di anni prima degli eventi narrati ne Lo Hobbit e ne Il Signore degli Anelli, e proietterà gli spettatori in un in un’epoca in cui furono forgiati grandi poteri, i regni raggiunsero la gloria e caddero in rovina, improbabili eroi furono messi alla prova, la speranza era appesa a un filo sottilissimo e il più grande villain mai uscito dalla penna di Tolkien minacciò di far precipitare tutto il mondo nell’oscurità. Prendendo il via in un periodo di relativa pace, la serie segue un cast di personaggi, sia familiari che nuovi, mentre affrontano il temuto riemergere del male nella Terra di Mezzo. Dalle profondità più oscure delle Montagne Nebbiose, alle maestose foreste della capitale degli elfi di Lindon, al regno dell’isola mozzafiato di Númenor, ai confini più remoti della mappa, questi regni e personaggi si ritagliano eredità che sopravvivono a lungo dopo la loro sparizione”.

Sembra dunque che Amazon si stia preparando a lanciare ufficialmente Il Signore degli Anelli e in molti hanno ipotizzato che a breve potrebbe arrivare il primo t trailer.

Il Signore degli Anelli avrà cinque stagioni che si baseranno su estratti de Il Silmarillion e alcune Appendici de Il Signore degli Anelli. Quindi, oltre a vedere luoghi già conosciuti come Le Montagne Nebbiose, saranno presenti anche personaggi a noi ben noti come Galadriel, Elrond e Sauron. Per adesso sappiamo soltanto il nome dell’attrice che interpreterà Dama Galadriel: si tratta di Morfydd Clark, recentemente apparsa nella serie Queste Oscure Materie con il ruolo di Sorella Clara.

Ricordiamo che Amazon ha dei limiti creativi imposti dalla società Tolkien Estate e per questo sarà costretta a rimanere dentro i confini creati da Tolkien. Non potranno infatti modificare niente di ciò che è già stato scritto ma potranno aggiungere eventi e personaggi, purché concordino con ciò che è canonico.

“Amazon ha una relativa libertà quando si tratta di aggiungere qualcosa, purché alcuni dettagli siano già noti su questo periodo di tempo. Tolkien Estate insisterà sul fatto che la forma principale della seconda Era non venga cambiata.

Sauron invade Eriador, viene espulso dalla spedizione numenoreana e ritorna su Nùmenor. Lì corrompe i Numenoriani e li induce a rompere l’esilio dei Valar. Tutto questo, il corso della storia, rimane lo stesso. Ma potranno essere aggiunti nuovi personaggi e poste molte domande, come ad esempio: cosa ha fatto Sauron nel frattempo? Cosa stava cercando dopo la sconfitta di Morgoth?”

E saranno proprio queste le domande a cui la serie tenterà di dare risposta. Inutile dunque dire che l’attenzione e l’aspettativa sulla serie de Il Signore degli Anelli sono alle stelle. Non ci resta dunque che attendere il primo trailer di questa colossale produzione.

Written by Ambra Pugnalini

"Never be cruel, never be cowardly. And never ever eat pears!"

Seinfeld

5 Serie Tv che sono state decisamente influenzate da Seinfeld

sex and the city

Sex and the City, S. J. Parker sull’assenza di Samantha nel revival: «Non è vero che la odio»