in

7 pessime notizie sulle Serie Tv

gilmore girls

Gilmore Girls e moltissime cancellazioni sono solo alcune tra le 7 pessime notizie di questa settimana. Ci sono infatti state pesanti accuse sulla pericolosità del set de Il Signore degli Anelli e una brutta storia d’ insulti e odio nei confronti della fidanzata di Zach Braff. E se tutto questo non dovesse bastarvi, potete sempre recuperare il nostro articolo in cui elenchiamo le 10 peggiori Serie Tv animate che si possono trovare su Netflix. E con questo vi auguriamo buon fine settimana!

NETFLIX HA ANNUNCIATO LA CANCELLAZIONE DELLE COMEDY COUNTRY COMFORT, THE CREW, MR. IGLESIAS E BONDING

Questa settimana c’è stata una vera e propria strage di serie comedy su Netflix. Il colosso dello streaming ha infatti deciso di cancellare ben 4 serie originali. Si tratta di Country Comfort, The Crew, Mr. Iglesias e Bonding che non torneranno con nuove stagioni.

Mr. Iglesias e Bonding sono state cancellate dopo due stagioni. La prima ha come protagonista il comico Gabriel Iglesias nel ruolo di un insegnante del liceo che aiutava i suoi studenti a scoprire il proprio potenziale. Bonding invece racconta la storia di una studentessa di psicologia che lavorava come dominatrix, aiutata dal suo assistente miglior amico gay, Pete.

Country Comfort aveva invece debuttato a marzo e racconta le vicende di una cantante country in difficoltà che diventa per caso una tata e si ritrova alle prese con un affascinante padre single.The Crew era arrivata in streaming a febbraio e aveva come star Kevin James nel ruolo del capo di un team NASCAR. Quando il proprietario della squadra passava il controllo della squadra alla figlia, Kevin cercava di proteggere se stesso e il suo team dai tentativi di modernizzare il loro lavoro.

LOVECRAFT COUNTRY: HBO HA CANCELLATO LA SERIE DOPO UNA SOLA STAGIONE

HBO ha deciso di non rinnovare per una seconda stagione la serie horror Lovecraft Country, la serie liberamente ispirata al romanzo scritto da Matt Ruff.

La serie racconta una storia ambientata negli anni ’50 con al centro un veterano dell’esercito chiamato Atticus che intraprendeva un viaggio per andare alla ricerca del padre che era scomparso. La storia aveva molti elementi ispirati alle opere sci-fi e horror di H.P. Lovecraft, di cui Atticus è un grande fan nonostante il razzismo dello scrittore.

Un comunicato ufficiale di HBO spiga: “Non proseguiremo con una seconda stagione di Lovecraft Country. Siamo grati per l’impegno e le capacità artistiche del cast e della troupe di talento, e nei confronti di Misha Green che ha delineato che questa serie innovativa. Grazie inoltre ai fan per averci seguito in questo percorso”.

CRUEL SUMMER: IL CREATORE BERT V. ROYAL ABBANDONA LA SERIE

Il creatore di Cruel Summer, Bert V. Royal, ha abbandonato la serie e non collaborerà alla realizzazione della seconda stagione.

La serie thriller, che in Italia debutterà su Amazon Prime Video il 6 agosto, è ambientata in tre diverse estati: 1993, 1994 e 1995. In una piccola cittadina del Texas una ragazza chiamata Kate viene rapita. Una solitaria e goffa teenager, Jeanette, diventa invece improvvisamente la ragazza più popolare della città e, successivamente, la persona più odiata in America. Ogni episodio sarà raccontato dal punto di vista di una delle due ragazze e le due storie lasceranno agli spettatori il dubbio riguardante quale sia la verità.

Freeform, che ha prodotto la serie, né Royal hanno rilasciato dichiarazioni riguardo questo inaspettato abbandono.

IL SIGNORE DEGLI ANELLI: IL SET DELLA SERIE AMAZON BOLLATO COME “LUOGO NON SICURO”

Alcuni mesi fa l’attrice e stuntwoman Dayna Grant aveva subito un grave infortunio sul set in Nuova Zelanda della serie Il Signore degli Anelli e nelle scorse settimane è stata lanciata una campagna di crowdfunding, supportata anche da Lucy Lawless e da altri importanti attori e produttori, per raccogliere fondi in suo favore.

Grant nel mese di marzo ha scoperto di avere alcuni traumi alla spina dorsale e un aneurisma cerebrale di otto centimetri da operare il prima possibile. Nonostante sia stato sottolineato che l’attrice ha continuato a lavorare anche nei mesi successivi, partecipando ad altre produzioni, e che i traumi verosimilmente sono relativi a oltre vent’anni di lavoro incessante, il New Zealand Herald ha pubblicato un editoriale che, citando numerose fonti anonime, getta un’ombra sulle condizioni di sicurezza della serie. Viene spiegato infatti che gli standard di sicurezza non vengono trattati con serietà “dopo che almeno due incidenti per i quali sono stati necessari interventi chirurgici non sono stati segnalati all’organizzazione WorkSafe”.

Sembra infatti che Grant abbia dovuto effettuare “manovre che non si sentiva di fare”, e l’editoriale cita anche i casi di altri stuntman come Thomas Kiwi, che ha lasciato la produzione a marzo dopo essersi ferito alla cuffia dei rotatori sulla spalla, lamentando di non essere stato assicurato correttamente durante un’acrobazis, ed Elissa Cadwell che a febbraio 2020 ha lasciato la produzione e ha ricevuto mezzo milione di dollari di risarcimento dopo essersi ferita.

Amazon ha rilasciato il seguente comunicato: “Amazon Studios prende molto sul serio la salute, il benessere fisico ed emotivo del nostro cast e della troupe. Come priorità assoluta, il team di produzione continua a rispettare pienamente le normative governative in materia di sicurezza e protezione. Qualsiasi accusa o segnalazione secondo cui le attività sul set sono pericolose o al di fuori delle normative è completamente imprecisa”.

FLORENCE PUGH CRITICATA E INSULTATA PER LA STORIA CON ZACH BRAFF

Florence Pugh, attrice sulla cresta dell’onda grazie a film come Piccole Donne, Modsommar e Black Widow si è lasciata andare con un pesante e giustificato sfogo contro le tante critiche ricevute per la sua relazione con Zach Braff, l’amato protagonista di Scrubs.

Le critiche mosse sono da imputare per la maggior parte alla loro differenza d’età. Pugh ha infatti 25 anni mentre Braff ne ha 46.

In una recente intervista, l’attrice ha così parlato apertamente del bullismo di cui è stata vittima dopo aver pubblicato una foto dal compleanno di Zach: «Circa il 70% dei commenti erano insulti, cose orribili e di fatto atti di bullismo sulla mia pagina. Non permetterò tale comportamento sul mio profilo. Ho 25 anni, non ho bisogno che mi diciate chi posso o non posso amare. Non è il vostro compito e non ha davvero niente a che fare con voi. A me sembra così strano andare sulla pagina di qualcuno e insultare così. Non è nella mia natura – andare e bullizzare per il gusto di farlo. È una cosa strana il fatto che ci siamo abituati a questo tipo di cose negli ultimi 10 anni di social media. Penso che dia fastidio alla gente perché non è quello che si aspettano da me. Ma è la mia vita e non farò nulla per compiacere le persone o per dare loro un titolo o una storia migliori. Voglio essere una persona!».

STAR TREK: WIL WHEATON RICORDA L’OFFERTA OLTRAGGIOSA RICEVUTA DAI PRODUTTORI QUANDO HA CHIESTO UN AUMENTO DI STIPENDIO

Wil Wheaton ha condiviso un aneddoto riguardante il periodo in cui era uno dei protagonisti della serie Star Trek: The Next Generation, con il personaggio di Wesley Crusher. L’attore ha infatti raccontato il torto subito quando lui e il resto del cast avevano cercato di unire le forze per ottenere un aumento di salario. I produttori, come prima offerta, gli avevano proposto la promozione del suo personaggio a tenente. La sua risposta è stata: «Quindi cosa dovrei dire al mio proprietario di casa quando non posso pagare l’affitto? ‘Non preoccupatevi, mi hanno appena fatto diventare un Tenente?».

L’attore su Facebook ha confermato questa storia diventata virale e ha sottolineato: «Sì, è totalmente vero e sono piuttosto certo che l’unico motivo per cui mi hanno fatto questa offerta, che è quasi un insulto, fosse perché ero un ragazzino. Amavo Star Trek. Amavo essere Wesley. Amavo il mio lavoro. Ma quello era il mio lavoro e questo è stato come dirmi che non avrei avuto l’aumento che mi spettava, ma mi avrebbero dato qualche miglioramento alla mia giacca. Si tratta di un insulto e la cosa che mi è rimasta impressa nella mente per tutti questi anni è che i produttori non avrebbero mai insultato in quel modo uno degli adulti membri del cast. Ora Wesley è un Viaggiatore e ho appena trovato dieci dollari nella tasca di un paio di jeans che non indossavo da un anno, quindi penso di essere risultato il vincitore di questa storia».

GILMORE GIRLS: KEIKO AGENA CONFESSA DI NON ESSERE MAI STATA AMICA DI ALEXIS BLEDEL

Keiko Agena ha raccontato questa settimana alcuni retroscena di Gilmore Girls, noto in Italia come Una mamma per amica. L’attrice in Gilmore Girls interpretava Lane Kim la migliore amica di Rory Gilmore, interpretata da Alexis Bledel. Ma a quanto pare l’amicizia tra le due si limitava alla finzione di Gilmore Girls e non si è mai traslata nella vita reale. Pur essendoci un buon rapporto lavorativo, Agena ha ammesso di non aver fatto lo sforzo necessario” per essere amica di Bledel fuori dal set: «Vorrei che la nostra amicizia fosse stata più stretta. Probabilmente ha avuto molto a che fare con il fatto che non facessi lo sforzo che avrei dovuto. Alexis e Lauren Graham lavoravano così tante ore che il loro tempo libero, ho pensato, era così prezioso per loro e non volevo inserirmi in quel momento della loro vita ».

Tuttavia, un po’ di chimica nella vita reale si è fatta strada nel rapporto tra Lane e Rory in Gilmore Girls: «Alexis è una persona così meravigliosa, non appena la conosci ti rendi conto che è una persona intelligente e speciale. E penso che ci sia una parte di me che si è sentita subito protettiva nei suoi confronti come collega, avendo riconosciuto quanto sia unica come persona. Questo è stato qualcosa d’ istintivo, e penso che probabilmente si noti nel modo in cui i nostri personaggi si relazionano l’uno con l’altro, traspare che ci piacciamo e ci rispettiamo fin dall’inizio». Dunque, anche se non sono state amiche nella vita reale, sono riuscite comunque a rendere indimenticabile l’amicizia tra Rory e Lane in Gilmore Girls.

Scritto da Ambra Pugnalini

"Never be cruel, never be cowardly. And never ever eat pears!"

Danny Trejo

Danny Trejo su Charles Manson: «In carcere era sotto mia protezione. Pensava di essere furbo»

Stateless

Perché dovreste recuperare Stateless, la miniserie creata da Cate Blanchett con Yvonne Strahovski