in

Game of Thrones, Maisie Williams ammette: «Sono sollevata che sia finito!»

Game of Thrones

Maisie Williams ha ammesso di essere sollevata dal fatto che il suo periodo come Arya Stark in Game Of Thrones sia finito – soprattutto perché non deve più preoccuparsi di lasciarsi sfuggire gli spoiler. L’attrice, che ha interpretato la piccola ma potente combattente della serie fantasy, aveva giurato di mantenere il segreto su tutte le trame dello show – cosa che nel corso di 10 anni ha sicuramente rischiato di lasciarsi sfuggire qualcosa.

Ricordiamo per esempio la foto con le scarpe insanguinate, oppure il tatuaggio che lei e Sophie Turner hanno in comune proprio sulla serie. Ma dall’anno scorso la serie è finita, e la ventitreenne non può fare a meno di ammettere che è felice di chiudere quel capitolo della sua vita – o almeno di parlare liberamente della serie.

Parlando di Jimmy Fallon, Maisie ha ammesso:

“È così bello. Camminavo per strada, e ogni singola persona che mi avrebbe riconosciuto, l’unica cosa che avrebbe voluto sapere era: “Dimmi cosa succederà alla prossima stagione”, “Jon Snow è morto davvero?”, “rimarrai cieca per sempre?”. – Tutte cose di cui non potevo proprio parlare. Ora, credo che la gente mi chieda solo, tipo, cosa ne pensi della stagione finale. Ci sono molte speculazioni sul suo successo”.

L’ultima stagione di Game of Thrones non è stata priva di polemiche, con molti fan insoddisfatti di come è finita la serie. Infatti, milioni di persone hanno firmato una petizione che chiedeva di rigirare la stagione otto, e anche l’attore Charles Dance ha detto di non essere rimasto molto impressionato. Ma Maisie ha continuato a difendere la serie, e ha detto a Jimmy: “Ci siamo divertiti così tanto che ci è piaciuto molto. Ero così felice del mio finale, ed è stata solo una bellissima fine di un decennio della mia vita, e non potrei esserne più felice”.

LEGGI ANCHE – Game of Thrones, Nikolaj Coster-Waldau ha quasi firmato la petizione per il nuovo finale

Written by Lidia Maltese

In questa timeline sono una serie tv addicted che nel tempo libero finge di essere una studentessa universitaria.

Breaking-Bad-Jesse-Pinkman

Analisi psicologica di Jesse Pinkman

Lucifer Netflix

Lucifer – Un episodio della sesta stagione parlerà del Black Lives Matter