in

Ellen Pompeo prepara una serie ABC tratta dalla trilogia Paradise

Ellen Pompeo è conosciuta da tutti come il volto di Grey’s Anatomy. Ora però l’attrice è pronta a lavorare a qualcosa di nuovo sempre in collaborazione con gli ABC Studios.

La star di Grey’s Anatomy sta collaborando con gli ex sceneggiatori di Mad Men, André e Maria Jacquemetton, per portare sul piccolo schermo il mondo creato dalla trilogia dei libri Paradise scritta da Elin Hilderbrand.

Sembra che i diritti della storia siano stati venduti alla ABC per sviluppare una miniserie. Ellen Pompeo amplia così il suo patto per la sua partecipazione al lavoro di produzione che la vede già impegnata dietro le quinte di Grey’s Anatomy e Station 19.

Ellen Pompeo ormai consolidata produttrice

Il dramma, attualmente in fase di sviluppo, racconta la storia della vita segreta di un uomo e del nuovo inizio di sua moglie. La potenziale serie ruota attorno a Irene Steele, che, dopo la morte sconcertante del marito, scopre che l’uomo ha vissuto una vita segreta con una famiglia completamente separata sull’isola caraibica di St. John.

Mentre Irene districa una rete di intrighi e inganni in compagnia dei suoi figli si ritrova attratta dalla vibrante cultura dell’isola, ma deve ancora affrontare la verità sulla loro famiglia e sul proprio futuro.

Il duo di sceneggiatori dietro a Mad Men e The Romanoffs scriverà la sceneggiatura e produrrà esecutivamente insieme a Ellen Pompeo e alla sua compagnia di produzione Calamity Jane, con Laura Holstein. Anche Andrew Stearn sarà produttore esecutivo insieme all’autrice della trilogia letteraria Elin Hilderbrand.

Hilderbrand, soprannominata la “regina delle letture estive da spiaggia” da The New York Times, ha creato la saga Paradise, che si compone di Winter in Paradise (2018) , What Happens in Paradise (2020) e Troubles in Paradise (2020).

I coniugi Jacquemetton stanno anche lavorando con l’autrice su una potenziale serie di Hulu legata ai suoi romanzi ambientati a Nantucket, tra cui The Identicals, The Blue Bistro e The Matchmaker.

L’accordo per la trilogia Paradise della ABC arriva quando la creatrice di Grey’s Anatomy Shonda Rhimes ha dimostrato con la sua prima serie Netflix, Bridgerton, che i romanzi rosa possono attirare un pubblico ampio e vasto.

La serie drammatica caratterizzata dall’ambientazione storica a Londra, già rinnovata per la seconda stagione, è basata sulla collana di otto libri della scrittrice romantica Julia Quinn ed è diventata un successo per la casa di streaming dopo il suo debutto natalizio.

Paradise è l’ultimo progetto in fase di sviluppo di Ellen Pompeo che nasce dal suo ampio accordo con ABC Signature. L’attrice-produttrice è nel bel mezzo della negoziazione di un nuovo accordo che coprirebbe il suo ritorno al dramma firmato dalla ABC Grey’s Anatomy.

È davvero il momento di dire addio a Grey’s Anatomy?

Questo nuovo progetto però potrebbe comportare l’addio di Ellen Pompeo al medical drama Grey’s Anatomy. Gli impegni da produttrice esecutiva infatti potrebbero non essere compatibili con la sua partecipazione alla longeva serie.

Una supposizione che troverebbe conferma anche nell’ultima intervista rilasciata da Patrick Dempsey. Il ritrovato interprete di Derek Shepherd, che ha recentemente tornato a partecipare alla serie, ha infatti assicurato che Grey’s Anatomy non finirà molto presto.

Il futuro di Ellen Pompeo è comunque legato contrattualmente alle diverse produzioni ABC. Ciò lascia con il fiato sospeso è il recente annuncio che avvisa il pubblico affermando che i nuovi episodi di Grey’s Anatomy non torneranno il 4 marzo come precedentemente annunciato.

Uno slittamento che non rassicura i fan ma che fa intravedere una possibile opportunità per fare in modo che tutti gli impegni da produttrice della Pompeo combacino perfettamente con gli impegni da attrice.

Written by Chiara Quarantiello

Devo parlare con qualcuno degli universi che ho visitato e delle avventure che ho vissuto, tutto grazie al mondo delle serie tv. Ora non sto più in silenzio e lo racconto qui.

La Regina degli Scacchi 1200x675

La spiegazione del finale de La Regina degli Scacchi

game of thrones

Game of Thrones: lo spin-off Dunk ed Egg rischia di essere un errore