in

Ritrovato un video anni ’90 delle gemelle Olsen “contro” la sorella Elizabeth [VIDEO]

Elizabeth Olsen
Elizabeth Olsen

Elizabeth Olsen, protagonista insieme a Paul Bettany di WandaVision, è sicuramente la stella del momento: in questo articolo abbiamo raccolto un po’ di curiosità su di lei per farvela conoscere meglio. Nell’ultima puntata di WandaVision, la settima (potete leggere la nostra recensione dell’episodio qui), Elizabeth Olsen si cimentava in una divertente e amara parodia di Claire Dunphy, la mamma di Modern Family, attirandosi i complimenti dell’attrice Julie Bowen, che l’ha interpretata nella comedy.

Elizabeth Olsen è una stella nascente del cinema e delle serie tv, ma questo sta avvenendo ora: fino a pochi anni fa, della talentuosa attrice statunitense con origini norvegesi si sapeva a malapena che fosse sorella delle più famose gemelle Mary-Kate e Ashley. Loro negli anni Novanta erano delle vere e proprie baby star: cresciute in televisione con sitcom come Gli amici di papà, in cui interpretavano a turno lo stesso ruolo, o al cinema con film come Matrimonio a quattro mani, in cui sono due bambine identiche ma che appartengono a classi sociali molto diverse che si scambiano l’identità.

Ora le gemelle Olsen, Mary-Kate e Ashley, dopo una giovinezza per niente facile tra problemi di dipendenze e alimentari, non si dedicano più alla recitazione e hanno abbandonato il mondo del cinema per dedicarsi a quello della moda. Elizabeth è l’unica delle Olsen a dedicarsi con successo alla carriera d’attrice, con risultati che sono sotto l’occhio di tutti, come WandaVision. Ma negli anni Novanta, quando le sorelle maggiori erano all’apice del successo, la situazione era decisamente ribaltata e la fortuna sorrideva alle gemelle e non certo a Elizabeth.

Proprio questo successo deve averle portate a realizzare un video scherzoso, riemerso da poco e diventato virale su Twitter, in cui prendono in giro Elizabeth, la piccola degli Olsen, escludendola dalle loro attività.

Prima che i fan di Elizabeth Olsen insorgano per difendere l’ex piccola della famiglia, il video è naturalmente scherzoso: tanto per la cronaca, ne esiste un altro in cui le due gemelle prendono in giro il fratello maggiore Trent, che si intitola Brother for sale, Fratello in vendita.

Mary-Kate e Ashley Olsen hanno lavorato fianco a fianco per tutta la vita e continuano a farlo: fin da piccole il loro stile è stato preso come riferimento dalle loro fan e questo deve averle spinte a investire nel mondo della moda, archiviata l’esperienza di attrici. Elizabeth Olsen, rimasta in disparte e al di fuori della fama delle sorelle maggiori, si è presa la sua rivincita come attrice con il ruolo di Wanda Maximoff, prima nei film della Marvel e ora come protagonista dello show del momento.

Anche prima del successo mondiale di WandaVision Elizabeth Olsen era un’attrice da tenere in considerazione, nonostante avesse recitato perlopiù in film indipendenti che non avevano avuto un enorme successo commerciale. Nel 2012 ha recitato a fianco di Josh Radnor, Ted Mosby in How I Met Your Mother, nel film da lui scritto e diretto Liberal arts, in cui era una studentessa che faceva perdere la testa al protagonista, lo stesso Josh Radnor. Ha recitato anche nel ruolo della protagonista nel film La fuga di Martha, accanto a Sarah Paulson: interpretava una donna mentalmente provata dopo essere fuggita da una setta.

Ma il successo commerciale per Elizabeth Olsen arriva con la convocazione da parte della Marvel per interpretare il ruolo di Wanda Maximoff nei film del franchise. Inizialmente il suo ruolo è una semplice comparsa ma col passare del tempo il suo personaggio acquisterà un peso sempre maggiore, arrivando quasi a distruggere Thanos da sola. Naturalmente non ce la farà e il sacrificio di Visione sarà vano: ecco gettate le basi per WandaVision e, si spera, per una carriera ricca di soddisfazioni per Elizabeth Olsen.

Written by Giulia Vanda Zennaro

In un mondo popolato da Khaleesi, osa essere una Cersei Lannister.

I Simpson – Per le nuove policy, la voce originale del Dr. Hibbert verrà cambiata

Muppet Show

Disney+, arriva il disclaimer per contenuti offensivi anche su The Muppet Show