Vai al contenuto
Home » News » Drew Barrymore rinnega Woody Allen: «Lui mi ha manipolata» [VIDEO]

Drew Barrymore rinnega Woody Allen: «Lui mi ha manipolata» [VIDEO]

Drew Barrymore, volto della sarcastica e sanguinolenta serie Netflix Santa Clarita Diet, cancellata dopo solo tre stagioni (in questo articolo trovate le 5 (+1) cose che ci mancheranno di più di Santa Clarita Diet), si è espressa sullo scandalo che da decenni aleggia sulla figura di Woody Allen. Il regista è stato accusato da una dei suoi figli adottivi e dall’ex moglie Mia Farrow di molestie: in questa serie tv uscita per HBO si ripercorre la vicenda, nonostante un forte sbilanciamento verso le tesi della Farrow (che non sono mai state dimostrate in tribunale).

Drew Barrymore ha spiegato di stare dalla parte di Dylan Farrow, la figlia adottiva di Mia che ha mosso le accuse contro il padre, insieme al fratello Ronan. L’attrice, nel corso di un’intervista proprio a Dylan, ha parlato anche della sua esperienza con il regista ricordando quando, nel 1996, recitò nel suo film Everyone Says I Love You.

“Ho lavorato con Woody Allen. Ho fatto un film con lui nel 1996 chiamato Everyone Says I Love You e non c’era maggior possibilità di avanzamento di carriera che lavorare con Woody Allen. Poi ho avuto dei figli e mi ha cambiata perché ho realizzato di essere stata una di quelle persone che sono state fondamentalmente manipolate per non guardare alla narrativa dietro a ciò che mi veniva detto. E vedo che cosa sta succedendo nell’industria adesso ed è perché tu hai compiuto quella scelta coraggiosa. Quindi, ti ringrazio per questo”.

L’attrice sembra sostenere di essere stata in qualche modo manipolata da Woody Allen all’epoca del film che girarono insieme, di non avere idea del tipo di dinamica che si poteva essere instaurata e di averlo capito solo in seguito, quando ha avuto dei figli suoi. Mia Farrow ha replicato alle parole di Drew Barrymore in supporto della figlia.

“Ho sentito quello che hai appena detto, sto cercando di non piangere ora. Ha così tanto significato perché è facile per me dire: ‘Ovvo che non dovresti lavorare con lui. Lui è un cretino, è un mostro’. Ma trovo incredibilmente generoso e coraggioso che tu dica a me che la mia storia e quello che ho passato siano stati importanti abbastanza per te da riconsiderare il tutto”.

Ecco il video dell’intervista di Drew Barrymore a Dylan Farrow, in occasione dello show che porta il nome dell’attrice.

Woody Allen ha sempre negato le accuse di molestie e in suo favore si sono espressi Moses, altro figlio adottivo di Mia, e la moglie del regista Soon-Yi (un’altra figlia adottiva di Mia Farrow, che ha sempre visto in Woody Allen tutt’altro che un padre adottivo). Contro le accuse che si muovono nei suoi confronti da anni il regista ha scritto un libro dal titolo evocativo, A proposito di niente, che ha fatto infuriare ancor di più la figlia Dylan, che ha dichiarato:

“La pubblicazione da parte di Hachette del libro di memorie di Woody Allen è profondamente sconvolgente per me e un completo tradimento nei confronti di mio fratello Ronan il cui coraggioso rapporto, capitalizzato da Hachette, ha dato voce a numerosi sopravvissuti ad aggressioni sessuali da parte di uomini potenti. Per la cronaca, non sono mai stato contattato da alcun fact checker per verificare le informazioni contenute in questo libro di memorie, a dimostrazione di un’egregia abdicazione della responsabilità più basilare da parte di Hachette. D’altra parte, la mia storia è stata sottoposta a un esame approfondito senza fine e non è mai stata pubblicata senza un controllo approfondito dei fatti”.

Woody Allen ha definito il documentario di HBO

“Un attacco feroce infarcito di falsità. I documentaristi non hanno alcun interesse nella verità, hanno passato anni collaborando furtivamente con i Farrow e i loro facilitatori”.

L’intervista di Drew Barrymore a Dylan Farrow riporta in auge l’accusa che a segnato la carriera del regista, in occasione della messa in onda della miniserie di HBO Allen v. Farrow, tanto criticata dal regista. Lo scandalo era tornato alla ribalta delle cronache per il lavoro del giornalista e attivista Ronan Farrow, altro figlio di Mia e accusatore di Allen, che aveva contribuito a smascherare anche Harvey Weinstein.

Cosa ne pensate dell’intervista alla figlia di Mia Farrow fatta da Drew Barrymore?