in ,

I Dalek hanno rischiato seriamente di essere esclusi per sempre dal mondo di Doctor Who

doctor who

Quando si pensa a Doctor Who le prime cose che vengono in mente sono ovviaamente il Dottore e il TARDIS. Il Dottore in quanto protagonista, il TARDIS per ovvi motivi: cosa c’è di più iconico della sua cabina blu? Per lo stesso discorso, il pensiero che segue subito dopo è quello degli altrettanto iconici antagonisti: i Dalek.

I Dalek sono i nemici per antonomasia del Dottore. È impossibile immaginare Doctor Who senza queste caffettiere atomiche spara-laser volanti che, ogni tre per due, minacciano di sterminare ogni forma di vita nell’universo perché sì.

Cosa pensereste, allora, se vi dicessimo che nella nuova serie i Dalek avrebbero potuto non esserci?

doctor who

Esattamente. Ci è mancato poco che i nemici giurati del Dottore venissero a mancare. Nel 2004 era stato annunciato ufficialmente che non sarebbero stati presenti nella nuova Doctor Who. Come mai?

Gli accordi stabiliti al tempo tra la BBC e gli scrittori della Doctor Who classica erano decisamente particolari. Ognuno di loro possedeva i diritti per i personaggi e le creature da loro scritti. Quindi, anche se la BBC possedeva i diritti per la serie, il Dottore e il TARDIS, prima di utilizzare qualunque personaggio della serie classica in quella nuova, doveva ottenere il consenso.

Per i Dalek la questione era ancora più intricata. Infatti la BBC possedeva i diritti per il loro design, opera di Raymond Cusick, ma l’idea era di proprietà di Terry Nation. Dunque, prima di utilizzare gli alieni, la BBC doveva chiedere il permesso di coloro a cui era passata la proprietà dei diritti alla morte del loro creatore.

Il problema è sorto proprio in questa fase. La BBC non riuscì a raggiungere un accordo con i nuovi possessori dei diritti, e la questione sembrò chiudersi lì, con amarezza da entrambe le parti. Russell T. Davies creò un nuovo nemico per il Dottore, così da poter sostituire i Dalek. Si tratta dei Toclafane, che Davies utilizzò comunque nella terza stagione.

Tuttavia le trattative ripresero presto, e si riuscì infine a raggiungere un accordo soddisfacente per entrambe le parti. E, potremmo aggiungere, per fortuna. Senza il terrore instillato dai Dalek al grido di EXTERMINATE, non sarebbe stato lo stesso.

Leggi anche: Doctor Who – La BBC annuncia ufficialmente il rinnovo, ma gli episodi non arriveranno per nulla presto

Written by Antonia Perreca

Sono una stramba nerd libromane con una folle passione per Stephen King.
Mi piacciono le sportive d'epoca, il rock d'altri tempi, le camicie a scacchi, la metà del tempo faccio riferimenti che nessuno capisce... Insomma, sono Dean Winchester al femminile!
Nella vita leggo libri e guardo Serie Tv, e nel tempo che avanza cerco di far rientrare studio e lavoro. Ma le prime due hanno la precedenza, sia chiaro!

Game of Thrones – Kit Harington e la scena preferita con sua moglie: «Mi è piaciuta la sua [SPOILER]»

Mano d'oro Jamie Lannister

Nel 1993, le prime idee di George R.R. Martin per la trama di Game of Thrones erano totalmente diverse