Vai al contenuto
Home » News » 7 pessime notizie sulle Serie Tv

7 pessime notizie sulle Serie Tv

Anche questa settimana ci sono dei contenuti in scadenza su Netflix e Prime Video, ma non è questa l’unica brutta notizia. È stato confermato che The Last of Us 2 avrà meno episodi della prima stagione, mentre Steve Carell ha affermato che non sarà nel nuovo spin-off di The Office. Katie Holmes, inoltre, ha ammesso di essere stata esclusa dalla chat di gruppo di Dawson’s Creek.

DAWSON’S CREEK, KATIE HOLMES È STATA ESCLUSA DALLA CHAT DI GRUPPO

Parlando con il The Times lo scorso anno Joshua Jackson ha citato una chat di WhatsApp, che come ha spiegato include tutti gli attori del cast della serie tv. Tuttavia, recentemente Katie Holmes ha ammesso che non sapeva proprio nulla di questa chat. Ha infatti affermato: “Tutti noi ci mandiamo un messaggio ogni tanto, ma non ero a conoscenza che ci fosse un gruppo WhatsApp. Ma sapete una cosa? Sono davvero pessima con WhatsApp. Non lo controllo mai perché è un po’ troppo per me. […] Voglio dire, li sento ogni tanto. Tutti sono cresciuti e sono occupati, ma il legame resterà per sempre.”

A proposito di Dawson’s Creek, vi ricordiamo che Katie Holmes in passato ha fatto sapere di essersi fortemente opposta al finale della serie.

NETFLIX, CONTENUTI IN SCADENZA

Come ogni settimana, anche questa dovremo dire addio ad alcuni contenuti della piattaforma streaming di Netflix. Prepariamoci quindi a salutare L’arte di vincere, The Batman, Metallica: Some Kind of Monster, Black Spot, Don Matteo, Marlon, A Quiet Place – Un posto tranquillo, Chiamami col tuo nome, Ella Enchanted – Il magico mondo di Ella, Gone Baby Gone, Il bambino con il pigiama a righe e molti altri contenuti.

Questi sono, invece, i contenuti che verranno aggiunti alla piattaforma di Netflix.

UNO SPIN-OFF DI SUCCESSION È POCO PROBABILE

Stando a quanto dichiarato dal CEO di HBO e Max Casey Bloys, un ipotetico spin-off di Succession è davvero poco probabile. A tal proposito ha dichiarato: “Penso che seguirei il parere di Jesse Armstrong [il creatore della serie, ndr] su questo. Se per qualunque motivo lui dovesse chiamarmi e dirmi: ‘Stavo pensando di realizzare uno spin-off’ io gli risponderei: ‘Grandioso’. Ma ci sono show che tendono a seguire una traiettoria alla Game of Thrones: l’universo creato da Martin ha così tante ere e famiglie diverse, si presta a essere raccontato da diversi punti di vista. Non penso che questo accada con Succession

TOKYO VICE NON AVRÀ UNA TERZA STAGIONE

Brutte notizie non soltanto per i vecchi fan di Dawson’s Creek. Tokyo Vice, serie che ha seguito le vicende del giornalista statunitense Jake, non continuerà oltre la sua seconda stagione. I produttori esecutivi J.T. Rogers e Alan Poul hanno affermato in una dichiarazione congiunta: “Negli ultimi cinque anni Max si è assicurata che raccontassimo la nostra storia. Ci hanno sostenuto nella buona e nella cattiva sorte. Non solo ci hanno dato queste due stagioni, hanno detto di sì quando abbiamo chiesto di terminare la prima stagione con una serie di cliffhanger, e hanno detto di sì quando abbiamo chiesto due episodi extra in modo da poter concludere la storia nel modo in cui J.T. aveva sempre immaginato. Siamo grati non solo a Max, ma anche ai nostri partner Fifth Season che hanno venduto lo show in tutto il mondo e ne hanno fatto una storia di successo globale.

Erano sempre in trincea con noi, garantendoci che potessimo realizzare lo show che volevamo fare. La risposta sia della stampa che dei fan, in particolare alla seconda stagione, è stata travolgente. È stato emozionante scoprire quanto profondamente gli spettatori si siano impegnati con i nostri personaggi e sentire come chiedono a gran voce di più. Sappiamo che c’è altra storia da raccontare. Naturalmente vedremo cosa riserva il futuro, ma siamo davvero grati di aver potuto condividere questa storia su Max fino ad ora”

PRIME VIDEO, CONTENUTI IN SCADENZA

Così come Netflix, anche su Prime Video ci sono dei contenuti in scadenza questa settimana. Dovremo infatti salutare The Fabelmans, Saw X, Crash, And Then There Was One, La Giostra delle Anime, Paradise, Il Silenzio del Testimone, Dirty 30 e molti altri contenuti.

Questi, invece, sono gli show che arriveranno a breve sul catalogo.

STEVE CARELL NON SARÀ NEL NUOVO SPIN-OFF DI THE OFFICE

La notizia che il nuovo spin-off di The Office sia in lavorazione ha a dir poco entusiasmato i fan della serie, ma recentemente la dichiarazione di Steve Carell ci ha lasciati un po’ con l’amaro in bocca. L’attore ha infatti affermato: “Lo guarderò, ma non ci sarò. Semplicemente è una cosa nuova e non c’è davvero nessun motivo per cui il mio personaggio dovrebbe apparire in qualcosa del genere”

THE LAST OF US, LA SECONDA STAGIONE AVRÀ MENO EPISODI

Dawson’s Creek e Succession tra le serie che portano pessime notizie, ma non soltanto. A differenza della prima stagione di The Last of Us, che conta nove puntate, nella seconda sembra che ci sarà modo di vederne soltanto sette. Per “giustificare” questa scelta ha parlato direttamente Craig Mazin, affermando: “Il materiale della seconda stagione è in quantità di gran lunga superiore a quello della prima, quindi abbiamo dovuto cominciare a pensare a come raccontare questa storia nell’arco di più stagioni. Quando fai questo vai alla ricerca dei punti di rottura, e ci è sembrato che il naturale punto di rottura di questa parte della storia arrivasse al settimo episodio