in

Pioggia di critiche sul coming out per Lili Reinhart, la Betty Cooper di Riverdale

Non è la prima volta che la vita sessuale di Lili Reinhart (star di Riverdale) passa sotto alla lente di ingrandimento del pubblico, questa volta piovono critiche!

Dopo che Lili Reinhart e Cole Sprouse hanno annunciato la loro rottura (nella vita reale, ma non in Riverdale!), la vita amorosa della Reinhart è stata studiata nei minimi dettagli.
In particolar modo, quando l’attrice ha ammesso pubblicamente tramite i social la sua bisessualità e partecipato alla manifestazione del 3 giugno a Santa Monica per sostenere il movimento LGBTQ+ e di Black Lives Matter, le preferenze amorose e le difficoltà personali (come l’assunzione di droghe e la promiscuità sessuale prima della pandemia) della Reinhart non hanno più avuto segreti per i fan suoi e quelli di Riverdale.

Tra le tante dichiarazioni pubblicate però, pochi giorni fa, ce n’è stata una che non è piaciuta alla comunità LGBTQ+ che non ha perso l’occasione per farlo notare all’attrice e criticarla.

L’intervista in questione è quella pubblicata su Page Six, dove si leggono queste parole di Lili:

“La mia sessualità non mi è sembrata un grosso problema. E poi, il modo in cui guardo il mondo in questo momento mi fa pensare che tutti siano bisessuali, quindi non credo fosse una notizia da prima pagina”.

Ma il mondo LGBTQ+ di Twitter non ha approvato l’idea che passa attraverso queste parole, infatti una ragazza ha chiesto all’attrice di Riverdale di ritrattare pubblicamente la sua dichiarazione.

Perchè?

Perchè questo punto di vista è tanto semplice quanto lesivo per tutti coloro che ogni giorno devono lottare per far valere i propri diritti.

“Per favore, chiedi scusa per quello che hai detto in quell’intervista. É dannoso per la comunità LGBT. Anche se riconosciamo che ne sei parte, hai comunque usato parole poco carine verso molte persone. Questo mio post non è assolutamente per attaccarti ma, dovresti utilizzare le tue parole in modo più responsabile“.

Secondo la ragazza, la star di Riverdale, descrivendo la sua bisessualità come “qualcosa che non fosse da prima pagina”, stava sminuendo le difficoltà di chi ha necessità di imporre i propri diritti.

Voi cosa ne pensate?
Le parole della Betty Cooper di Riverdale state troppo superficiali oppure l’attrice stava semplicemente cercando di normalizzare una preferenza sessuale fin troppo discriminata?

LEGGI ANCHE – Riverdale 5, al via le riprese: rilasciata la prima piccante immagine dal set

Written by Francesca Bulgarini

Mi piace viaggiare e scoprire il mondo, sono curiosa da sempre e conoscere persone e culture diverse mi affascina. Spulcio qualsiasi informazione arricchisca la mia memoria.
Vivo in un mondo quadrato e faccio un lavoro preciso.
Film e serie tv sono sempre state indispensabili per poter “viaggiare” ovunque e colorare fuori dalle linee della realtà passando direttamente, in un attimo, all’immaginazione.

friends

La classifica delle 10 feste più iconiche nella storia delle Serie Tv

netflix

In arrivo ”La Casa Carut”: la parodia napoletana de La Casa de Papel