in

Bufera sui Griffin, multati da Agcom per l’episodio sulla nascita di Gesù

Griffin
Griffin

I Griffin sono stati multati da Agcom per aver trasmesso in fascia non protetta l’episodio Gesù, Giuseppe e Maria, in cui viene mostrata una versione decisamente ironica e politicamente scorretta della natività. Il nostro paese è tristemente noto per le operazioni di censura, spesso preventiva, che opera sulle serie tv e i film, noncurante del fatto che, al giorno d’oggi, oltre a essere cambiata la mentalità quegli stessi prodotti che non vengono trasmessi in tv sono facilmente reperibili in versione integrale altrove. In questo articolo abbiamo raccolto le 10 Serie Tv più censurate di sempre, mentre qui potete leggere la singolare storia dell’episodio censurato dei Pokémon noto come “Pokémon Shock” che causò danni fisici a 685 persone.

Lo “scandalo” Griffin risale allo scorso 12 marzo, quando Fox trasmise l’episodio incriminato in chiaro e in fascia protetta. La scelta del network non è piaciuta ad alcuni esponenti politici del nostro paese che hanno tuonato contro la decisione del colosso Fox, in mano a Disney. A distanza di mesi, è arrivata la sentenza che obbliga Fox a pagare una multa di 62.500 dollari per aver trasmesso l’episodio. A indignarsi e a imbracciare i forconi contro Fox e i Griffin erano stati il deputato Daniele Belotti e il Senatore della Repubblica Roberto Calderoli, che avevano presentato un esposto e rilasciato dichiarazioni durissime contro la serie tv animata.

Ecco cosa avevano detto i deputati in merito ai Griffin e all’episodio natalizio:

Premessa, se un simile cartone animato fosse stato fatto su Maometto adesso avremmo una serie di ‘fatwe’, ovvero di condanne a morte perpetue. Trattandosi di Gesù e della Madonna nessuno se ne accorge o si indigna, noi però non possiamo tollerare quanto avvenuto ieri pomeriggio. Per questo abbiamo presentato un esposto all’Autorità per le Comunicazioni per presunta violazione norme a tutela dei minori per trasmissione episodio “Gesù, Giuseppe e Maria” della serie ‘I Griffin’ andata in onda venerdì su Fox. I dialoghi superano il limite della satira sconfinando pesantemente nel cattivo gusto e nell’offesa ai sentimenti religiosi, arrivando forse persino anche a rasentare la blasfemia. Per questa ragione, dato che i contenuti dei dialoghi riportati sono palesemente offensivi anche per chi non è praticante cattolico, e per di più sono avvenuti in una fascia protetta e contenuti in una forma come i cartoni animati chiaramente indirizzata a bambini ed adolescenti, chiediamo all’Agcom di verificare quanto esposto e di vietare la replica dell’episodio”.

Naturalmente la replica di Disney non si era fatta attendere: l’azienda aveva difeso i Griffin obiettando che non si tratti nella maniera più assoluta di un programma televisivo adatto a tutti, nonostante sia un cartone animato. L’azienda è scesa in difesa del programma ideato da Seth MacFarlane dimostrando con i dati che solo lo 0,8% degli spettatori di tale episodio aveva un’età fra i 4 e i 17 anni e che nessuno di questi aveva meno di 15 anni. Inoltre il “pericolo” era facilmente aggirabile inserendo il Parental Control, il dispositivo che impedisce la visione di programmi lesivi per l’infanzia ai più piccoli.

In seguito alla polemica per l’episodio dei Griffin, la Disney aveva classificato la serie animata come non adatta a un pubblico di età inferiore ai 14 anni. Ma non è bastato: Agcom ha definito la violazione di elevata entità e argomenta così la scelta della multa (oltre il doppio il minimo previsto):

“I dialoghi e la storia dell’episodio rendono difficoltosa, da parte dei minori, la contestualizzazione e l’elaborazione delle criticità rilevate (in parte peraltro ammesse dalla stessa società) – risultano suscettibili di incidere negativamente sulla sfera psichica, emotiva e morale dei telespettatori minorenni e di nuocere al loro sviluppo”.

Cosa ne pensate? Ha fatto bene Agcom a multare i Griffin?

Scopri Hall of Series Plus, il nuovo sito gemello di Hall of Series in cui puoi trovare tanti contenuti premium a tema serie tv

Scritto da Giulia Vanda Zennaro

In un mondo popolato da Khaleesi, osa essere una Cersei Lannister.

La Casa Di Carta

La classifica delle 5 morti che ci hanno fatto più arrabbiare ne La Casa di Carta

la casa de papel

5 scene de La Casa de Papel che sembrano esser state scritte dagli sceneggiatori de Gli Occhi del Cuore