Vai al contenuto
Serie TV - Hall of Series » News » Bridgerton 3, Shonda Rhimes: «Nel libro Penelope perde peso. Ma mi sembrava sgradevole anche solo pensarlo»

Bridgerton 3, Shonda Rhimes: «Nel libro Penelope perde peso. Ma mi sembrava sgradevole anche solo pensarlo»

Abbiamo atteso Bridgerton 3 per molto tempo, divorando i primi episodi della stagione in men che non si dica. Adesso, in attesa di poter finalmente avere a portata di mano anche le ultime puntate, non ci resta che concentrarci sulle dichiarazioni degli attori e della stessa Shonda Rhimes. Quest’ultima, intervistata da Repubblica, ha parlato della serie dimostrando non poco entusiasmo: “Il bello di questo progetto è che ogni stagione si concentra su una nuova coppia”. Ha poi continuato: “Questo ci permette di raccontare una storia totalmente nuova, entriamo nello stesso mondo ma con una prospettiva differente e una diversa visione che dipende dai personaggi e dalle loro relazioni”

Shonda Rhimes ha parlato delle possibilità con Bridgerton 3

Come tutti sappiamo, le varie stagioni della serie sono tratte dai romanzi di Julia Quinn che, in alcuni dettagli, hanno subito delle modifiche più o meno grandi. Uno dei cambiamenti voluti da Shonda Rhimes riguarda proprio il personaggio di Penelope. Quest’ultima, infatti, nel libro perde ben 12 chili per tentare di conquistare il suo amato. In Bridgerton 3, invece, questo non accade.

A tal proposito Shonda Rhimes ha affermato: “Innanzitutto perché penso che Penelope sia bella esattamente come è. E il suo aspetto non influisce minimamente sul fatto che possa far innamorare qualcuno di sé. Mi sembrava sgradevole anche solo pensarlo. Per cui io l’ho detto subito: non faremo questa trasformazione. Nicola è sbalorditiva e volevamo semplicemente mostrarla per quello che è. Ho sempre pensato che fosse bellissimo che lei avesse la possibilità di essere più indipendente di quanto chiunque possa immaginare. E tutto questo ha un ruolo molto importante in questa stagione”

Come ben sappiamo, una delle componenti fondamentali delle varie stagioni, e anche di Bridgerton 3, sono le scene intime. A tal proposito, la sceneggiatrice ha sottolineato che tutto viene sempre gestito in base a ciò che desiderano gli stessi attori. Ha infatti affermato: “Certamente. La regola che abbiamo a Shondaland è questa: se un’attrice – o anche un attore – vuole girare una scena d’amore in una tuta da sci va bene, troveremo il modo per girarla così. Abbiamo sempre intimacy coordinator sul set. Inoltre quando scrivo le scene di sesso le scrivo con un intento emotivo e poi lascio al regista, agli attori e ai consulenti di intimità il compito di trovare il modo per raggiungere quel picco di emozioni”

Shonda Rhimes non voleva che il personaggio di Penelope perdesse peso in Bridgerton 3

Ricordiamo che, proprio a proposito delle scene di sesso girate in Bridgerton 3, Nicola Coughlan ha ammesso di aver chiesto che venisse realizzata anche una versione “censurata” da far vedere alla sua famiglia. Nonostante ciò, l’attrice ha affermato di trovare liberatorie le sequenze hot, tanto da aver anche espressamente chiesto di essere “molto nuda” pur di mettere a tacere gli haters.